Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Cus Pisa Rugby: i primi risultati del 2013

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

C2: il CUS Pisa Rugby pareggia contro l'Etruria Rugby Piombino al termine del recupero di campionato, nonché prima partita ufficiale del 2013. Le due compagini sono costrette a giocare su un campo, lo "Scacciati" di Pisa, oltre i limiti della praticabilità. Pisa domina i primi 60 minuti di gioco, mostrando (per quanto possibile) brillantezza e voglia di vincere; tuttavia il campo pesantissimo rallenta ed inceppa le folate offensive di Moroni e compagni che arrivano all'intervallo con un magrissimo vantaggio di 3 punti a 0, frutto di un calcio piazzato di Ferri al 25mo. Pioggia, fango e freddo rendono il secondo tempo più difficile da affrontare. Dopo un calcio di punizione fallito da Ostuni al 20mo della ripresa, i gialloblu accusano un calo mentale. A questo punto i piombinesi cercano di sfruttare lo sbandamento dei padroni di casa per conquistare la vittoria, il CUS regge l'impatto ma commette un'ingenuità di troppo; il piazzatore dei livornesi non si lascia sfuggire la ghiotta occasione in mezzo ai pali e la partita finisce 3 a 3. Niente da obiettare sul risultato: i cussini hanno espresso un buon gioco dimostrando una certa superiorità in diversi fondamentali; tuttavia una squadra che si consideri vincente non può permettersi dei black out mentali al termine di partite così equilibrate.

Under 20: Inizia con una sconfitta il 2013 della formazione Under 20 del Cus Pisa Rugby, superata per 17-5 dagli Emergenti Cecina.
Gara fortemente condizionata dal terreno di gioco, particolarmente pesante, e gara in cui la squadra capitanata dal Guarracino ha dimostrato grande mole di gioco, risultando però poco efficace in fase di finalizzazione. Il pacchetto di mischia ha dominato per tutta la gara, qualche incertezza nelle rimesse laterali. La linea mediana ha trovato delle difficoltà nel gestire il pallone, reso scivoloso dal campo pesante, ma questo non ha tolto loro la voglia di provare ad attaccare contro una squadra più esperta. La linea dei trequarti  invece ha tenuto e coperto bene il campo e si è proposta molto spesso con degli ottimi spunti, ma senza trovare davvero il bandolo della matassa.
La gara, dominata dal Cus Pisa per circa l’80% del tempo di gioco, è stata alla fine decisa da episodi: la formazione degli Emergenti Cecina è staata brava nello sfruttare le incertezze dei pari età pisani.
Gli allenatori gialloblu hanno molto lavoro davanti, ma la struttura sulla quale insistere è certamente di livello e ciò non può che stimolare tutti a fare ancora di più.
Domenica prossima, sfida sul campo amico di via Chiarugi contro il blasonato Lucca, con inizio alle 12.30.


Under 16: I giovani cussini cominciano con il piede giusto il 2013, inaugurandolo con una vittoria: nel recupero della gara con il Viareggio, lavorano insieme, si aiutano nei punti deboli e crescono un passo alla volta per dilagare nel finale (0-36).

In un campo lento e difficile a causa delle piogge della notte precedenti, i ragazzi allenati da Contu e Capaccioli iniziano in difesa la gara, limitandosi ad arginare le incursioni dei pari età versiliesi, un CUS un po' appannato che subisce in mischia e non riesce a sfondare.

E' con la meta di Corradini al 20' minuto che il risultato si sblocca, seguita da quella di Baccetti dopo cinque minuti: si va nell'intervallo sul 10-0. Dopo gli aggiustamenti di rito si riprende a giocare con una nuova consapevolezza, quella di giocare per vincere, vittoria che i ragazzi, in questa prima metà di campionato, hanno sfiorato due volte, ma si sono visti beffare a pochi minuti dalla fine nelle gare con Lucca e Lions; forte e quindi la determinazione dei piccoli giallo-azzurri che diventano molto più aggressivi in difesa e si fanno furbi in attacco, trovando i varchi giusti nel secondo tempo, con Grassi al 5', Rosselli Del Turco al 20', Guglielminetti al 23', Benedetti al 25'. Al 26' per falli ripetuti viene sanzionato Iannelli con il cartellino giallo, lasciando i compagni sul campo in 14, ciononostante i pisani si permettono il lusso di negare in due occasioni una meta quasi certa ai "pescidiavoli" di Viareggio, onorando al massimo una delle regole non scritte del rugby, che è quella di fare il maggior numero di mete all'avversario e di impedirgli la segnatura anche se si ha un grosso vantaggio.

Al fischio finale, come sempre, saluto insieme a centro campo, e poi terzo tempo davanti a un piatto di pasta, per riappacificarsi dopo la lotta in campo.

Come al solito hanno partecipato alla partita tutti i convocati:

Masuottolo, Lenti, Rosselli Del Turco, Froli, Benedetti, Corradini, Sediani, Grassi, Baccetti, Guglielminetti, Iannelli, Piseddu, Batoni, Capaccioli, Tullio. Sono entrati durante la gara Crescimbeni e Cireddu, rispettivamente per Tullio e Lenti. Allenatori Contu e Capaccioli

Sono sempre aperte le iscrizioni ai corsi di rugby per bambini e adulti, dai 6 anni in su, per informazioni: cuspisarugby@gmail.com o chiamare Carlo al 3280703531.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cus Pisa Rugby: i primi risultati del 2013

PisaToday è in caricamento