Sport

Cus Pisa Storms: obiettivo play off raggiunto

Grazie alla vittoria ottenuta a Chiavari per 19-12, i giallo-blu cussini raggiungono l’obiettivo play-off, al terzo campionato dalla loro fondazione. Nell’anno che appariva il più difficile, viste le diverse perdite di giocatori esperti e importanti, la giovane squadra pisana, dopo un inizio in salita, con due sconfitte, è riuscita a tagliare il traguardo prefissato.

La sconfitta per 28-21 a Grosseto, maturata proprio nell’ultima azione utile della partita, sembrava aver calato un definitivo sipario sulle speranze di post season per gli Storms, ma l’impresa di Chiavari sancisce l’approdo pisano nel porto delle grandi del CIF9.

Partita meno bella delle precedenti quella giocata in terra ligure, ma intensa e tirata fino alla fine e ricca di colpi di scena .

Partono in attacco i liguri e arrivano sulle 20 yard pisane, ma un intercetto di Braccini aiutato da Balestri e riportato sulle 10 ligure consente al CUS Pisa di ritrovarsi in una posizione di campo più che favorevole; grazie ad una QB Sneak di Rinaldi, e alla trasformazione su calcio di Carvelli, gli Storms si portano sul 7 a 0. I Predatori reagiscono, e grazie ad un fenomenale Brakollari segnano su corsa, ma il calcio di trasformazione viene bloccato da Dalle Piagge, il quale dopo una spettacolare corsa di 90 yard riesce a riportare la palla nella end zone arancione segnando una safety: 9 a 6 per Pisa. Prima della fine del primo tempo Carvelli porta gli Storms sul 12 a 6 grazie ad un field goal, il primo riuscito nella storia della compagine giallo blu cussina.

Secondo tempo sul filo del rasoio: i pisani segnano con una corsa di 32 yard del FB Martini, e ancora  Carvelli realizza la trasformazione da 1 punto portando il risultato sul 19 a 6. La difesa pisana sembra riuscire ad arginare l’attacco ligure, ma la seconda segnatura di Brakollari riapre la partita che fino ad ora si era mostrata ricca di colpi di scena quali intercetti e fumble da entrambe le parti. Ad 1 minuto dalla fine Pisa sbaglia un field goal, ma le ultime azioni dei Predatori non comportano alcuna segnatura e Pisa può finalmente festeggiare.

A fine partita grande esultanza  di tutta la squadra, staff tecnico e dirigenti, intorno al responsabile di sezione Mario Federighi, per l’obiettivo play off appena raggiunto.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cus Pisa Storms: obiettivo play off raggiunto

PisaToday è in caricamento