Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Fidenza-Pisa S.C. 1-1: rimandato a domenica il verdetto per il passaggio del turno

Nella gara di andata dell semifinale della fase nazionale dei play off di Eccellenza, i nerazzurri di mister Lazzerini tornano da Fidenza con un buon pareggio: l'autogol di Romanini poteva costare caro ai pisani

Al termine di un secondo tempo ricco di emozioni, Fidenza e Pisa Sporting Club pareggiano 1 a 1 rimandando tutto a domenica 5 giugno. Saranno i nerazzurri a far vedere le cose migliori, resistendo alla pressione parmense nei minuti successivi allo svantaggio e finendo il match in crescendo. In extremis l’ottimo Indolfi negherà a Brega il gol vittoria. Nel ritorno Pellegrini e compagni potranno giocare anche per lo 0 a 0.

Mister Lazzerini decide per Malventi davanti alla difesa, rinforza la mediana a quattro con Tamberi e lancia l’unica punta Brega. Il Fidenza risponde con il 4-2-3-1, mettendo in evidenza la potenza di Franchi e la velocità di Matteassi.
 
Il Dario Ballotta di Fidenza è scaldato da un sole cocente e dopo qualche minuto senza emozioni, i nerazzurri sfiorano per due volte il vantaggio: prima (13’) Tamberi impegna l’estremo difensore di casa con un sinistro potente e teso, poi sul calcio d’angolo successivo (14’), Pellegrini imbeccato da Semboloni sul primo palo di testa impegna nuovamente Indolfi che blocca in due tempi. Al 21’ i locali rispondono con Fermi, ancora dieci minuti (32’) e Licciardi si supera di pugno sulla conclusione sotto porta di Franchi. Il finale di primo tempo sarà di marca emiliana, la difesa nerazzurra però non si farà sorprendere e sullo 0 a 0 le due formazioni andranno all’intervallo.
 
Nel secondo tempo squadre in campo senza variazioni e Pisa Sc subito pericoloso con Tamberi (5’). Il Fidenza al 10' si porta sull’1 a 0: su un cross verso il centro c'è il tocco decisivo di Romanini per il più classico degli autogol. Dopo lo svantaggio i pisani rischiano in un paio di occasioni il tracollo, ma già al 23’ Costantino ha tra i piedi la palla del pareggio. L'appuntamento con la rete è solo rimandato: al 26’ infatti il neo entrato Gori innesca Brega che di testa infila in porta l’1 a 1, rimandando a San Giuliano Terme la contesa per il passaggio del turno.
 
TABELLINO

FIDENZA (4-2-3-1): Indolfi, Zamboni, Ibrahimi, Petrelli, Piva, Gorrini, Bertolini, Matteassi, Franchi, Fermi (29’ st Pizzelli) Martini; a dis. Scarica, Campos, Camara, Valentini, Bandaogo, Cantini. All. Mantelli.

PISA SC (4-1-4-1): Licciardi, Passariello, Bortoletti, Malventi, Romanini, Pellegrini, Tamberi (11’ st Gori), Fommei (23’ st Menciassi), Brega, Semboloni, Costantino (43’ st Gorelli); a dis. Giambruno, Mussi, Baroni, Palamara. All. Lazzerini.
 
ARBITRO: Liguori di Bergamo.
RETI: st 10’ Romanini (aut), 26’ Brega.
NOTE: ammoniti: Gorrini, Malventi, Petrelli, Matteassi, Costantino; angoli: (2-3) 5-4; recupero: 3’ e 4’.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidenza-Pisa S.C. 1-1: rimandato a domenica il verdetto per il passaggio del turno

PisaToday è in caricamento