Sport

Ac Pisa 1909: soddisfazione del vicepresidente Freggia per l’esito della riunione di Gallarate

Per il club nerazzurro inizia un nuovo corso, e tante novità sono imminenti. A breve anche i primi colpi di mercato e l'ufficializzazione del ritiro

La vicenda societaria, in casa Pisa, può dirsi praticamente conclusa, ed ecco che a esprimere le proprie sensazioni, nel corso di un’intervista telefonica durante la trasmissione di Punto Radio Primo Piano, è il vicepresidente nerazzurro Giancarlo Freggia, che sottolinea subito in apertura la complessità della riunione, dovuta a “divergenze che c’erano, ci sono state e ci saranno comunque perché abbiamo visioni completamente diverse l’uno dall’altro, ma ha prevalso la voglia di non disperdere quanto era stato fatto”.

Un ruolo chiave in tutto ciò è stato giocato da mister Rino Gattuso, che, come ammette Freggia, “ha abbassato la testa e ha dato un esempio a tutti, tanto da non poterci far fare diversamente. Accettata la sua volontà di proseguire l’avventura in nerazzurro, abbiamo deciso di andare avanti, evitando in futuro scenate come quelle fatte. Capisco poi che parte della tifoseria si meravigli di vederci nuovamente insieme, ma era l’unica soluzione possibile”. Non solo, il vicepresidente, precisa anche che “il tecnico aveva offerte importanti, ma ha rinunciato a tante richieste per amore della piazza”.

Testa quindi al futuro, con il direttore Lucchesi già operativo sul mercato (“Ora che abbiamo sotterrato l’ascia di guerra dobbiamo lavorare tutti insieme per fare bella figura in Serie B”), ma saranno annunciate a breve novità societarie: “Ci saranno sicuramente molti cambiamenti all’interno della società, a livello gestionale intendo, qualcuno magari avrà ruoli diversi: lavoriamo affinchè in società ci siano persone di massima professionalità”. Confermato quindi che nel CdA entreranno l'avvocato Claudio Minghetti, persona di fiducia di Gattuso, e Giuseppe Tambone, espressione della nuova proprietà.


Un’ultima annotazione sul ritiro, che dovrebbe svolgersi in una data compresa tra il 14 e il 16 luglio sino poi al 27, probabilmente in provincia di Trento, anche se aveva preso piede una pista umbra. A ogni modo, come puntualizza Freggia in chiusura, il ritrovo in città della squadra è fissato tra l’11 e il 12 luglio, e in uno di quei giorni si terrà anche una conferenza stampa dove saranno resi noti i retroscena della riunione che si è tenuta lunedì 27 giugno a Gallarate e che ha posto fine alle querelle societaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa 1909: soddisfazione del vicepresidente Freggia per l’esito della riunione di Gallarate

PisaToday è in caricamento