Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Frosinone-Pisa, le probabili formazioni: chance per Eusepi dall'inizio

L'attaccante che sabato ha deciso la partita col Brescia potrebbe sostituire Cani nel tridente, ma Gattuso potrebbe anche puntare sul 3-5-2. Crescenzi, Del Fabro e Avogadri si giocano un posto in difesa

Incertezze dalla società, gli scontri del prepartita di sabato 17 settembre, i lavori all'Arena Garibaldi ancora da cominciare e la sospensione della vendita dei biglietti per il settore ospiti nella trasferta di Frosinone. Ci sono tutti gli ingredienti per creare una tempesta perfetta intorno a una squadra che continua a stare in paradiso a dispetto dei santi. Perché il secondo posto del Pisa in serie B è davvero una sorta di miracolo sportivo, se pensiamo alla situazione di caos in cui si trova la squadra di Gattuso. Mannini e compagni comunque non si risparmiano e martedì sera alle 20.30, nel primo turno infrasettimanale della stagione, sono pronti per un'altra impresa dopo lo sgambetto al Brescia. Il Pisa va in scena a Frosinone, contro una formazione appena retrocessa dalla serie A e con tanta voglia di ritornarci. Le due squadre sono entrambe al secondo posto, insieme a Benevento, Bari e Verona. Ma se per i ciociari la posizione era da mettere in preventivo, per i nerazzurri è una vera e propria sorpresa. Con la migliore difesa della serie B (solo un gol subito) il Pisa proverà a mettere i bastoni tra le ruote alla squadra allenata da Pasquale Marino, che al 'Matusa' in serie B non perde da 14 partite. Il tecnico ex Udinese festeggerà la panchina numero 600 in carriera.

QUI PISA. I nerazzurri sono partiti lunedì pomeriggio per Frosinone, dove Gattuso valuterà definitivamente le condizioni di alcuni uomini chiave come Mannini e Cani, usciti nel corso della ripresa contro il Brescia. Tutta la squadra è a disposizione, ma visti gli impegni ravvicinati 'Ringhio' potrebbe far rifiatare l'attaccante albanese e concedere un'altra chance a Eusepi, che sabato ha risolto la partita. Più difficile che Gattuso rinunci a schierare dall'inizio il capitano. Dovrebbe scendere in campo ancora il 4-3-3 con Ujkani tra i pali e la linea difensiva composta da Golubovic, Del Fabro, Lisuzzo e Longhi, che nelle ultime due partite non ha incassato nemmeno un gol. Al posto dell'ex Cagliari però potrebbe rientrare uno tra Crescenzi e Avogadri. A centrocampo l'allenatore ha trovato stabilità con Verna, Di Tacchio e Sanseverino, mentre davanti sono favoriti Varela, Eusepi e Mannini. Con il 3-5-2 ci sarebbero solo i primi due di punta, con il capitano sulla fascia sinistra e Golubovic a destra.

QUI FROSINONE. Il turno infrasettimanale potrebbe essere un'occasione di turnover anche per i ciociari, che arrivano alla partita con un giorno di riposo in più dopo lo 0-0 contro il Carpi di venerdì sera. Marino potrebbe lasciare in panchina Daniel Ciofani e proporre Cocco dall'inizio nel tridente con Paganini e Dionisi. Non sono tra i convocati i soli Russo e Brighenti, entrambi infortunati, mentre Frara ha recuperato ma andrà in panchina. Al netto delle scelte il tecnico non dovrebbe scostarsi dal 4-3-3 con Bardi in porta, Daniel Ciofani, Pryyma, Ariaudo e Mazzotta in difesa. A centrocampo Sammarco, Gori (alla 100esima partita in gialloazzurro) e Kragl, in ballottaggio con Soddimo. Davanti spazio a Paganini, Cocco e Dionisi.         

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone-Pisa, le probabili formazioni: chance per Eusepi dall'inizio

PisaToday è in caricamento