Pugilato: il sanminiatese Gabriele Falaschi nuovo campione italiano junior

Una grande soddisfazione per il giovane atleta della Boxe Mugello

Il samminiatese Gabriele Falaschi è il nuovo Campione Italiano Junior di pugilato nella categoria di peso fino a 60 kg. Il pugile, che combatte per i colori della Boxe Mugello e si allena agli ordini del tecnico Alessandro Dell'Unto nella succursale di Ponte a Egola, denominata 'Tana delle Tigri', si è aggiudicato nel fine settimana appena trascorso il titolo tricolore dopo tre serratissimi combattimenti in cui ha saputo coniugare intelligenza tattica, carattere, lucidità, forza fisica e ottima tecnica.

Affiancato all'angolo dal tecnico Dell'Unto e dal Maestro Gabriele Sarti, tecnico titolare della società mugellana, Falaschi ha battuto ai punti, nei quarti di finale, il pugliese Giuseppe Tucci e, in semifinale, l'emiliano romagnolo Eduard Botnaru. In finale, poi, l'atleta del sodalizio borghigiano ha incrociato i guantoni con il siciliano Samuele De Maria, un pugile più alto e mancino che gli ha dato filo da torcere per tutte e tre le riprese con il maggiore allungo, ma Falaschi lo ha pressato per tutto il tempo costringendolo a ripetute scorrettezze che hanno portato l'arbitro a richiamarlo ufficialmente per ben tre volte, fino a decretare la vittoria per squalifica a venti secondi dal termine della terza e ultima ripresa.
La vittoria di Falaschi è il giusto premio per un ragazzo serio, dotato di mezzi fisici e di tecnica pugilistica ed è anche un premio per il suo tecnico, Dell'Unto, e per tutta la palestra ponteaegolese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

  • Bancomat fatto esplodere: furto da 36mila euro a Casciana Terme

  • Rubano una Jeep e scappano in Fi-Pi-Li, bloccati a Cascina: denunciati 3 minorenni

  • Lavori sulla rete idrica a Cascina: mancherà l'acqua

  • Ospedale: ancora danneggiamenti alle auto dei dipendenti

Torna su
PisaToday è in caricamento