Sport Porta a Lucca / Via Ugo Rindi

Thai Boxe: Giovanni Redi è campione del mondo in appena due minuti

Nessuna chance per l'ungherese Achilles Szabo che ha dovuto dare forfait dopo un minuto e 40 secondi per una ginocchiata all’arcata sopraccigliare. Il campione pisano realizza così il suo sogno davanti al pubblico di casa

Giovanni Redi ce l’ha fatta. Il campione pisano si laurea campione del Mondo davanti alla sua gente e nel suo stadio, l’Arena Garibaldi, realizzando così il sogno di una vita, sconfiggendo l’ungherese Achilles Szabo in appena 1 minuto e 40 secondi della prima ripresa, davanti ad oltre mille spettatori. Szabo è stato ben presto costretto all’abbandono per ko medico dopo un minuto e quaranta secondi per una ginocchiata all’arcata sopraccigliare.

Parole di gioia alla fine del match da parte di Giovanni Redi: “Sono molto soddisfatto, era il sogno che volevo realizzare e l’ho fatto portando la finale mondiale nel cuore della mia città. Sono stati tanti gli impegni fino a qui, adesso mi prenderò un po di pausa per poi ripartire alla grande con altri eventi. Devo ringraziare tutti, la gente che mi è venuta a vedere e che mi ha seguito,  il mio staff che mi ha portato fino a qui, il presidente del Pisa 1909 Carlo Battini, che con me è stato davvero una persona fantastica e il Comune di Pisa”.

Sul ring nella serata della 'Pitbull Arena' all’Arena Garibaldi sono saliti anche altri quattordici atleti per quattro incontri a livello dilettantistico e tre a livello Professionistico per la categoria del K1. A salire per primo sul ring Emanuele Giorgeri (Team Del Vecchio Massa) che è stato costretto all’abbandono al secondo round nel match contro Nicola Mammini della Kurosaki Dojo Pisa. Il secondo incontro dilettantistico ha messo di fronte il debuttante Amine Boufaranne del Catagalli Boxing Tesm che ha sconfitto Federico Ciotta (Kombat Club – Fight Club). Sul ring sotto la Curva Nord si sono affrontati nel terzo incontro Sebastiano Mosti (Team Del Vecchio Massa) e Diego Fornaciari (Kombat Club Fight Club) che è terminato in parità. Nel quarto match Marco Bicchi (Team Iachetti Arezzo) ha sconfitto Stefano Bacci (Kurosaki Dojo Pisa). Tutti gli incontri dilettantistici si sono disputati al meglio delle tre riprese da due minuti ciascuno.

Tutti di alto livello i tre incontri professionistici che hanno visto protagonisti sei atleti con un lungo curriculum alle spalle. Farid Tahiri del Team Kalid di Cecina ha sconfitto ai punti il campione europeo 2013 Davide Garau del Team Del Vecchio di Massa. Un match che ha visto la prima e la terza ripresa a favore di Tahiri, che ha fatto la differenza sulla decisione dei giudici di gara. Nel secondo match professionistico parità tra il campione italiano WAKO Pro 2014 Matteo Cara della Scuola Fragale di Pisa e Zakaria Mourchid del Team Satori di Gorizia, in un incontro combattutissimo apprezzato dal pubblico con molti applausi. Nel terzo match Pro Luca Panto’ (Team Seracino Messina) campione italiano WTKA 2009 ha la meglio per ko tecnico alla seconda ripresa di Giacomo Paterni (Pro Fight e Fitness Lucca).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Thai Boxe: Giovanni Redi è campione del mondo in appena due minuti

PisaToday è in caricamento