rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Thai Boxe: Giovanni Redi cede il titolo di campione del mondo

Il campione del mondo pisano di Thai Boxe, è uscito sconfitto dall'attesissimo match con lo sloveno Jure Smole

Giovanni Redi cede la cintura conquistata all’Arena Garibaldi nel 2014. Il campione del mondo pisano di Thai Boxe, è uscito sconfitto dall’attesissimo match di ieri sera, venerdì 24 giugno, in piazza Vittorio Emanuele valido per il titolo mondiale dei pesi super medi. Redi si è dovuto arrendere ai colpi di Jure Smole, giovane atleta sloveno, che è riuscito a batterlo ai punti al termine delle cinque riprese. Sfuma la cintura e per Redi svanisce anche il sogno di rimanere campione del mondo in carica.

Nonostante il buon avvio e il grande incitamento degli oltre mille spettatori presenti, Redi non è riuscito a far fronte ai colpi del giovane atleta originario di Novo Mesto, classe 1996, campione in carica della Slovenia, che ha già conquistato il titolo internazionale e, con la propria nazionale, il titolo mondiale dilettante Wako. "Lo sport è anche questo - commenta Redi dal ring - tanta fatica, sudore e lunghi allenamenti, ma bisogna accettare anche la sconfitta".

È stato lo stesso Redi ad incoronare il nuovo campione del mondo, cedendogli la cintura conquistata due anni fa. Il match, arbitrato da Roberto Geri con il supporto dei giudici di gara Enrica Tamburini e Lorenzo Abballe, è stato ripreso da una telecamera rotante, novità assoluta per un evento sportivo in Italia e, a livello mondiale, per un match di Thai Boxe. Giovanni Redi è tornato sul ring per il sessantesimo incontro della sua carriera (49 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte), dopo il match dello scorso 24 luglio al bagno Boboba di Marina di Pisa dove ha sfidato Dominik Mitidieri, atleta italiano di origini serbe (ko in meno di quattro minuti) e dopo un infortunio alla mano destra che lo ha costretto ad uno stop di quasi tre mesi.

Il campione pisano ha ripreso ad allenarsi lo scorso gennaio con lo staff guidato dal maestro Francesco Cantagalli, l’allenatore Luca Dello Strologo e il preparatore atletico Gabriele Germignani. Il match si è disputato al termine di una serata di sport e beneficenza che ha visto come protagonisti decine di atleti dilettanti e istruttori e clienti dei centri fitness del marchio #Ready di Pisa, Livorno e Montecatini, che si sono cimentati in varie esibizioni di fitness e incontri dilettantistici di Thai Boxe.

Durante l’evento, organizzato in collaborazione con Confcommercio Pisa, patrocinato dal Comune di Pisa ed inserito tra le manifestazioni di Pisa città europea dello sport 2016, è proseguita la raccolta fondi a favore dell'Associazione Italiana Sclerosi Multipla per sostenere le attività dell'associazione che lotta al fianco delle persone colpite da sclerosi multipla, che Redi ha attivato nelle sue palestre anche in ricordo del padre Marco, deceduto pochi mesi fa dopo aver lottato per anni contro la malattia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Thai Boxe: Giovanni Redi cede il titolo di campione del mondo

PisaToday è in caricamento