Pontedera e la Valdera protagoniste del Giro della Toscana

Mercoledì 16 settembre l'appuntamento che consentirà agli appassionati di vedere atleti professionisti di caratura internazionale. Prevista anche la diretta Rai. Disposta la chiusura anticipata di alcune scuole

Mercoledì 16 settembre la quinta edizione del Giro della Toscana interesserà il Comune di Pontedera e la Valdera. Una opportunità per gli appassionati e per l’intera città di vedere atleti professionisti di caratura internazionale darsi battaglia, in vista del prossimo appuntamento mondiale su strada, con partenza e arrivo a Pontedera. Anche quest’anno la corsa sarà ripresa dalla diretta Rai: una sicura occasione di promozione e valorizzazione del territorio.

"L’organizzazione - spiega in una nota il Comune di Pontedera - si scusa per gli eventuali possibili disagi sulla circolazione e sulla sosta che lo svolgimento in sicurezza di un evento di tale portata fisiologicamente reca con sè. Per minimizzarli la macchina organizzativa conterà oltre cento persone tra volontari e operatori delle forze di polizia. Sempre nell’ottica di uno svolgimento in sicurezza dell’evento è stata disposta inoltre la cessazione anticipata dell’attività di alcune scuole. L’auspicio è che la gara ciclistica possa incontrare l’entusiasmo degli appassionati e degli sportivi di Pontedera e dell’intera Valdera".

Il raduno degli atleti per la firma di partenza è previsto dalle ore 8,45 alle ore 10,10 in Piazza Martiri della Libertà. La partenza ufficiosa avverrà alle ore 10,20 in Pontedera, Via Alcide De Gasperi, ed è previsto un trasferimento di 4,8 km. La partenza ufficiale avverrà alle ore 10,30 in via dell’Industria con arrivo stimato in via De Gasperi stimato nella forbice oraria 14:40-15:05. Per ogni ulteriore info è possibile visitare il sito internet del Comune di Pontedera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • "Pronto Polizia, non abbiamo più niente da mangiare", e gli agenti donano due pizze

Torna su
PisaToday è in caricamento