Grande successo per la trentesima edizione di 'Tutti a vela'

La veleggiata organizzata assieme al Giornale della vela e inserita nel circuito Tag Heur-Vela Cup

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

È Sea Wolf (Ycrmp), il First 40.7 di David Carpita (nella foto Taccola), a trionfare alla trentesima edizione di Tutti a Vela, la regata dello Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa da quest’anno inserita nel circuito Tag Heur-Vela Cup del Giornale della Vela. Domenica 24 giugno sono stati 68 gli iscritti alla manifestazione che hanno riempito di vele e di colori le acque davanti al nostro Litorale. Dopo il briefing tenuto al Porto di Pisa da Gianluca Romoli, direttore sportivo del Club pisano e da Luigi Rocchi (nella foto Taccola), giudice della manifestazione festeggiato per le su 87 primavere, ma in mare come un ragazzino, le imbarcazioni si sono portate sulla linea di partenza e alle 11,10 è stato dato il via. Spettacolare la partenza grazia anche al vento teso proveniente da terra come pure il passaggio alla boa di disimpegno a pochi metri dalla spiagge di ghiaia. Da lì gli yacht hanno lasciato alla loro sinistra una boa posta a nord dello Ship Light davanti a Tirrenia per raggiungere la Luminella di Calambrone e tornare all’arrivo nella zona della partenza. La veleggiata di 13,6 miglia ha visto diminuire progressivamente il vento da est durante il lato da Marina allo Ship Light ruotando da maestrale, ma consentendo a tutti i partecipanti di concludere la prova. Il più veloce di tutti Pendragon di Paoleschi, il maxi di 70 piedi che ha impiegato 2 ore e 19 minuti seguito dal velocissimo Sea Wolf che ha trionfato nella speciale classifica overall aggiudicandosi il tender messo in palio da Vetus, davanti a Ultravox (Cnl) di Fonti-Petri e Mefistofele (Ycl) di Giovanni Lombardi. Durante la premiazione, negli spazi del Ristorante-Lounge bar Ycrmp al Porto di Pisa, premi speciali consegnati dagli sponsor della manifestazione: Nautica Sandroni, Color System, Audi Scotti e Vetus. Le classifiche Gruppo A: 1. Sea Wolf, 2. Ondalunga (Lni Pi) di Roberto Cestari, 3. Bizzzosa (Ycm) di Stefano Bettarini Gruppo B: 1. Ultravox, 2. Mefistofele, 3. Seabiscuit again (Ycl) di Sonia Nesti Gruppo C: 1. Mity (Lni Pi) di Nicola Leoni, 2. Grivola III (Il vento nelle vele) di Giovanni Rovini, premio speciale Gentleman, 3. Lady Blu (Ycrmp) di Giovanni Della Bartola Durante la cena il sorteggio dei premi messi in palio dal Giornale della Vela, tra questi l’ambito Aquaracer , orologio della Tag Heur. Baciato dalla fortuna Germano Gelli armatore di Alastor, e, per finire, la festosa foto (Bacci) di gruppo di tutti i partecipanti alla veleggiata.

Foto e classifiche complete su: https://www.giornaledellavela.com/news/2018/06/25/vela-cup-tutti-a-vela-di-pisa-foto/

Torna su
PisaToday è in caricamento