Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

Grosseto Pisa 3-1 | Il Grosseto cala il tris, per il Pisa sconfitta senza scuse

Brutta sconfitta dei neroazzurri che partono molli e subiscono i maremmani che approfittano degli errori del Pisa per andare sul tre a zero e gestire la partita. Nel finale Cia sigla la rete della bandiera

GROSSETO. Se questo deve essere il  vero Pisa è forse un bene perdere tutte le gare da qui al termine della stagione ed evitare i play-off, così i tifosi ne guadagnerebbero di denaro, tempo e pazienza. Per i coraggiosi scesi a Grosseto e per coloro che hanno dedicato il venerdì sera al Pisa seguendolo alla Tv è stata una serata che lascia l’amaro in bocca, ma anche rabbia per una squadra che specie in alcuni elementi si è dimostrata abulica e al limite dell’indisponente. Certo, mancava gente di qualità come Arma, Crescenzi , Favasuli, Mingazzini e Parfait (questi ultimi due in panchina, crediamo in pessime condizioni), ma gli undici di stasera sono gli stessi che hanno dominato per gran parte di gara il Benevento appena cinque giorni fa. E allora vuol dire che qualcosa non è andato nella preparazione della partita per cui tutti sono colpevoli del disastro in Maremma, Cozza in primis, sul quale nei pensieri di qualche supporters inizierà a calare l’ombra del ritorno di Pagliari.

IL MATCH. Cozza conferma a causa di infortuni e squalifiche la stessa formazione che ha pareggiato con il Benevento. Acori risponde con il classico 4-4-2 affidando le chiavi dell’attacco al rientrante e sempre pericoloso Marotta. Pronti via e il Grosseto passa: la difesa neroazzurra  regala prima un angolo e poi una punizione ai torelli, da quest’ultima scaturisce una mischia risolta dal colpo sotto misura di Burzigotti. Il Pisa prova a riorganizzarsi ma il pressing del Grosseto è alto così come il ritmo degli uomini di Acori, che concedono al Pisa soltanto qualche cross che non impensierisce mai Lanni, ed anzi ogni qualvolta gli avanti locali entrano in possesso palla fanno ammattire la difesa neroazzurra, che viene salvata da Provedel, abile a respingere con i piedi una conclusione da centro area di Pagano. Alla mezz’ora però il Grosseto raddoppia; Marotta sfugge a Rozzio, trova il filtrante per Ferretti che tutto solo davanti a Provedel lo batte con un tiro potente sul primo palo. I locali non si fermano e Marotta al 35’ da ottima posizione trova soltanto l’esterno della rete. Il Pisa del primo tempo è tutto in un tiro di Cia murato sulla linea da Biraschi dopo che Mannini non aveva approfittato di uno svarione di Burzigotti cincischiando troppo davanti a Lanni.

Nella ripresa il Pisa parte all’attacco guidato dalla grinta e la voglia che Mannini mette su ogni pallone; Lanni è chiamato a smanacciare un cross deviato di Napoli, mentre Giovinco pizzica la traversa con una punizione da posizione impossibile. L’estremo maremmano si supera invece al 16’, quando di puro istinto devia in angolo un colpo di testa di Rozzio ben servito da una punizione tagliata di Sabato. Al 23’ però il Grosseto chiude il match con Marotta, che si procura e realizza un sacrosanto rigore. Nel finale è pura accademia dei locali che prima rischiano di subire la rete ma sono salvati dal palo su una conclusione di Napoli, e poi sfiorano il poker con Marotta, che centra un legno non sfruttando a pieno una topica di Kosnic. In pieno recupero Cia con una punizione magistrale (perché insistiamo con Giovinco?) sigla la rete della bandiera, ma non addolcisce l’ennesimo boccone amaro buttato giù in questa stagione. Adesso basta, adesso bisogna svoltare, e poi a fine stagione giocare a carte scoperte. Pisa non merita tutto questo, a buon intenditor poche parole.

Ecco le pagelle di Grosseto – Pisa  3-1. Per i maremmani reti di Burzigotti, Ferretti e Marotta, mentre per i neroazzurri la rete della bandiera è stata segnata da Cia.

GROSSETO – PISA 3-1

GROSSETO (4-4-2): Lanni 6.5; Formiconi 6.5, Biraschi 7, Burzigotti 6.5, Legittimo 6; Pagano 6.5 (31′ Bombagi 6), Obodo 6, Ricci 6.5, Onescu 6 (43′ st Gotti S.v.); Ferretti 7,  Marotta 7.5 (45′ st Terigi S.v.). A disp. Maurantonio, Perini, Mancini, Giovio. All. Leonardo Acori 7

PISA (4-3-3): Provedel 5; Pellegrini 5, Goldaniga 5 (26′ st Kosnic 4.5), Rozzio 4.5, Sabato 5; Mannini 6 (29′ st Caputo 6), Sampietro 5, Cia 6; Giovinco 4 (26′ st Bollino 5), Forte 5, Napoli 5.5. A disp. Pugliesi, Anichini, Parfait, Mingazzini. All. Francesco Cozza. 5

ARBITRO: Albertini di Ascoli Piceno 7 (Ass. Villa 7 – Colì 7)

RETI: pt 2′ Burzigotti, 33′ Ferretti; st 24′ Marotta (rig.), 48′ Cia

NOTE: serata fresca, terreno in non perfette condizioni. Ammoniti Burzigotti, Onescu, Formiconi, Obodo, Rozzio, Provedel. Espulso (23′ st) l’allenatore del Grosseto Acori. Angoli 5-5. Rec. pt 0′; st 5′

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grosseto Pisa 3-1 | Il Grosseto cala il tris, per il Pisa sconfitta senza scuse

PisaToday è in caricamento