rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport Porta a Lucca

Hockey A2 maschile: poker del Cus nel derby con Pistoia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Pistoia. Grande prestazione dei gialloblù nel derby toscano che reagiscono alla difficoltà iniziale portando a casa un'importante vittoria su un campo difficile come il Frascari.

Cus Pisa con il lutto al braccio in ricordo dell'amico Alessandro Cazzuola, prematuramente scomparso pochi giorni fa.

L'incontro vede affrontarsi i primi della classe (i gialloblù) e la sorpresa di questo campionato (gli arancioni), che occupano la terza posizione appaiati alla diretta inseguitrice del Cus, i temibili sardi della Pol. Juvenilia.

Partono forte i cussini con Zoppi che nel tempo di un giro di lancette ha due ghiotte occasioni che sfiorano soltanto la porta difesa da Musto, estremo difensore che verrà nuovamente impegnato anche da Pedreschi e Yadav nelle azioni successive. Il Cus spinge ma non trova il varco giusto per rendersi efficace risaltando le doti difensive dei pistoiesi, abili a farsi trovare pronti nella propria area e poi ripartire con lanci lunghi per gli attaccanti. I ragazzi di Bianco non trovano la formula giusta per prevalere in mezzo al campo e cominciano così ad affidarsi a palle spioventi che risultano però inefficaci, allungando le squadre e rendendo più spezzettato il gioco, che di conseguenza si innervosisce e il primo a farne le spese è Araoz che patisce un cartellino verde. Arrivano i primi corner corti a favore dei cussini, ma il difficile (quasi impossibile) terreno del Frascari non aiuta e si risolvono così con un nulla di fatto. La prima frazione sembra indirizzata a chiudersi sullo 0-0 ma una distrazione della retroguardia pisana fa si che Martinelli si ritrovi a tu per tu con Puglisi, Gazzola tenta disperatamente di fermarlo commettendo fallo da rigore: capitan Mascia dal dischetto non perdona e porta i suoi in vantaggio. Il match si accende e in men che non si dica il Cus pareggia i conti: Yadav è superlativo, dopo una gimkana fra numerosi avversari sfodera un rovescio sul quale Musto non può niente, pareggiando i conti. Gli universitari adesso sono in palla e mettono la quarta, poco dopo in azione quasi fotocopia è Pedreschi che non perdona e con un altro pregevole tiro di rovescio infila nuovamente l'estremo difensore pistoiese. Adesso si può andare al riposo, i pisani sono in vantaggio di una rete.

Dopo il susseguirsi di emozioni nell'ultima fase del primo tempo, la seconda frazione parte con ritmi più blandi ma entrambe le formazioni sanno che il pericolo è dietro l'angolo e che non ci si può distrarre. I pistoiesi non sembrano avere il piglio giusto per poter impattare il risultato, ne approfittano così i pisani che pian piano si riportano in attacco. Al 10' Colella riceve palla al limite dell'area, si libera di un avversario e indirizza un preciso drive che si infila nell'angolino destro della porta avversaria: 3-1 per il Cus. La partita a questo punto riprende vita, gli arancioni capiscono che devono reagire per poter almeno provare a riaprire i giochi, i gialloblù invece sono galvanizzati dalla terza rete e vogliono mettere al sicuro il risultato: ne viene fuori una fase di capovolgimenti di fronte dove le doti tecniche dei pisani prevalgono sulla grinta pistoiese. Prima Giorgi e poi Biancaniello avrebbero la possibilità di chiudere definitivamente la pratica, ma gli avversari mai domi si affacciano in avanti conquistando un corner corto, il tiro di Martinelli è preciso e potente e sembra indirizzato a rete, ma Araoz sulla linea devia in lungo. Nella foga da derby saltano gli schemi e si crea confusione in campo, il cussino Khairy e il pistoiese Menichini sono spediti in panca puniti col giallo dalla coppia arbitrale che vuole prevenire ulteriori problemi. Prima del triplice fischio arriva il poker universitario: il neo entrato De Mitri riceve una bella palla nella ventidue avversaria, scarta un avversario e serve il rientrato Khairy in area che invece di battere a rete serve Zoppi abilmente appostato sul palo opposto che insacca la quarte rete e chiude definitivamente i conti.

Bella prova di carattere dei gialloblù che aggiungono 3 punti importanti al loro bottino, mantenendo a 2 punti di distanza la Pol. Juvenilia ed escludendo di fatto i pistoiesi dalla lotta playoff. Sabato prossimo impegno casalingo per continuare a sognare.

La prima squadra del Cus Pisa Hockey intende dedicare la vittoria all'amico Alessandro Cazzuola

HC Pistoia-Cus Pisa 1-4 (1-2)

Marcatori: Mascia (r) Pistoia; Yadav, Pedreschi, Colella, Zoppi (a) Pisa

CUS Pisa: Puglisi; Galligani, Araoz, Giorgi, Khairy; Colella, Pedreschi, Yadav; Zoppi, Messerini, Malucchi. Entrati anche: Gazzola, Biancaniello, Novelli, De Mitri. A disposizione: Belli (P). Allenatore: Gabriele Bianco

L'articolo è disponibile anche sul sito ufficiale del Cus Pisa Hockey http://www.cuspisahockey.it/wp/2016/04/04/hockey-a2m-poker-del-cus-nel-derby-con-pistoia/

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hockey A2 maschile: poker del Cus nel derby con Pistoia

PisaToday è in caricamento