rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Sport

La scuola pisana riporta l'Italia sul tetto d'Europa nella spada maschile

Si rinnova la tradizione della grande scherma nei campionati europei in Turchia, con l'oro nella gara a squadre che mancava da 23 anni

Grande gara per Gabriele Cimini e i suoi compagni di squadra che si sono laureati Campioni d'Europa nella Spada Maschile a squadre riportando il titolo in Italia dopo ben 23 anni. Una gara perfetta per il pisano dell’Esercito che si allena al Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo con il maestro Enrico Di Ciolo, insieme ai suoi compagni di squadra Andrea Santarelli, Davide Di Veroli e Federico Vismara.

Gli azzurri, dopo una giornata vissuta al cardiopalma, hanno vinto in finale contro Israele per 45-32. Queste le sue parole dopo il podio: "Un momento decisivo contro la Francia. Loro sono forti ma noi non siamo da meno. Oggi non ci siamo dati per vinti e abbiamo conquistato questo risultato. Voglio ringraziare tutto lo staff che ci sta dietro. La dedico ai miei genitori, alla mia compagna Francesca e al mio maestro Antonio Di Ciolo che da lassù sta sorridendo".

Risultato storico della spada maschile, che dopo 23 anni riporta in Italia l'oro europeo nella prova a squadre. Era il 1999 e a Bolzano vinsero Sandro Cuomo, Paolo Milanoli, Alfredo Rota e Davide Schaier guidati in panchina da Michele Leonardi, oggi i protagonisti dell'impresa sono stati i ragazzi del CT Dario Chiadò, Andrea Santarelli, Gabriele Cimini, Davide Di Veroli e Federico Vismara, che hanno riscattato la prova individuale con un risultato eccezionale.

Gli azzurri hanno battuto la Repubblica Ceca nel tabellone dei 16 col punteggio di 45-34 e poi hanno superato nei quarti la Svizzera grazie a un'ottima ultima frazione di Davide Di Veroli che ha recuperato dal 34-38 al 45-41 finale mettendo a segno 11 stoccate che hanno permesso agli azzurri di raggiungere le semifinali. Qui altro match nel segno delle rimonte: la Francia dell'oro individuale Yannick Borel era sopra 30-23, ma gli azzurri non si sono arresi e con Gabriele Cimini, che ha realizzato un parziale di 9-4, hanno iniziato la rimonta, proseguita nel segno di Di Veroli che alla priorità ha messo la stoccata del 45-44. La finale è stata invece a senso unico, con i portacolori italiani in vantaggio dall'inizio alla fine, che hanno chiuso sul 45-32.

cimini-di ciolo-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola pisana riporta l'Italia sul tetto d'Europa nella spada maschile

PisaToday è in caricamento