Sport

L’Aquila-Pontedera 0-2 | Granata super anche in trasferta

A L’Aquila i granata spiccano il volo verso i playoff: con le reti 'made in Pontedera' di Caponi e Regoli salgono al settimo posto insieme al Benevento e fanno un passo decisivo per gli spareggi per la serie B. Primo tempo equilibrato, decisiva la punizione del capitano nella ripresa

Paolo Regoli autore della seconda rete granata

Dopo la 'manita' all’Ascoli serviva un Pontedera formato big anche in trasferta e i granata hanno confermato l’ottimo momento con il blitz in casa dell’Aquila. Un successo maturato nel secondo tempo grazie ai gol dei pontederesi doc Caponi e Regoli, dopo una prima frazione con poche occasioni e un palo colpito da Frediani. La squadra di Indiani non vinceva fuori casa dal derby col Pisa del 6 ottobre scorso e i 3 punti strappati in Abruzzo sono una bella spinta verso i playoff. Il Pontedera ha scavalcato la Salernitana ed è settimo insieme al Benevento, ma soprattutto mantiene i 3 punti di vantaggio sul Grosseto.

LA PARTITA. Nessuna sorpresa rispetto alle indicazioni della vigilia. Indiani ripropone il 3-5-2 con i soli Grassi e Arrighini davanti, mentre Pagliari risponde con il tridente Frediani-Libertazzi-De Sousa. Ma i due attacchi creano poco nella prima frazione. In avvio L’Aquila fa vedere qualcosa in più e arriva al tiro con Maltese e Del Pinto, che al 7’ trova spazio all’altezza del dischetto ma calcia sopra la traversa. Ritmi bassi e squadre guardinghe, con un Pontedera denso a centrocampo e attento a non concedere niente. Sulle azioni di rimessa i granata riescono a colpire con Pastore e Grassi nel giro di 2’, poi al 18’ è Arrighini a calciare fuori. Anche Caponi impegna Testa al 35’ con un destro da fuori area. Ma la palla gol più nitida è per L’Aquila, con De Sousa che di testa manda di poco a lato su cross di Dallamano. Un ultimo tentativo di Di Noia e il primo tempo si chiude a reti bianche. Nella ripresa Pagliari prova a pungolare l’attacco con Inacio Pià al posto di Libertazzi e L’Aquila parte col piede sull’acceleratore. Per gli abruzzesi è il momento migliore e lo conferma il palo colpito da Frediani al 52’ con un destro a giro su assist di Del Pinto. Ma dopo le sfuriate aquilane anche Indiani risponde al fuoco e manda dentro un’altra punta (Pera) al posto di Pastore. Ma il vantaggio passa dalla punizione guadagnata da Grassi e dai piedi del capitano Andrea Caponi, che al 68’ si incarica della battuta e infila sotto l’incrocio calciando da fuori area. E’ il gol che rompe gli equilibri e dà la spinta decisiva al Pontedera. L’Aquila infatti fatica a reagire e neanche l’ingresso di Ciceretti (comunque al 77’ impegna Ricci) riesce a scardinare la difesa pontederese. L’unica occasione è un destro dal limite di Pedrelli che finisce alto. Il 2-0 granata invece arriva grazie a un altro calcio piazzato: all’84’ Grassi pennella in area  e Regoli anticipa tutti segnando di testa. È l’ultimo squillo della sinfonia granata.

L’AQUILA - PONTEDERA 0-2

L’AQUILA (4-3-3): Testa; Pedrelli, Zaffagnini, Pomante, Dallamano; Gallozzi (75’ Ciciretti), Maltese (70’ Agnello), Del Pinto; Frediani, Libertazzi (46’ pt Pià), De Sousa. A disp.: Addario, Scrugli, Ingrosso, Triarico. All.: Giovanni Pagliari 

PONTEDERA (3-5-2): Ricci; Gonnelli (57’ Verruschi), Vettori, Pezzi; Regoli, Bartolomei (83’ Luperini), Caponi, Di Noia, Pastore (62’ Pera); Grassi, Arrighini. A disp.: Addario, Cianci, Gasbarro,  Picone. All.: Paolo Indiani.

ARBITRO: Ivano Pezzuto di Lecce (Ficarra – Di Salvo)

RETI: 68’ Caponi, 84’ Regoli

NOTE: ammoniti: Maltese, Zaffagnini, Caponi, Bartolomei . Angoli: 4-3. Recupero: 3’ + 5’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Aquila-Pontedera 0-2 | Granata super anche in trasferta

PisaToday è in caricamento