rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Latina – Pisa 1-1 | Il primo gol del capitano risolleva i nerazzurri

La squadra di Gattuso mette fine alla serie di sconfitte conquistando un buon punto a Latina. Pontini in vantaggio con Paponi, poi il Pisa cresce e nel secondo tempo pareggia grazie al gol di Mannini

Il Pisa mette un cerotto sul doppio ko all'Arena Garibaldi strappando un punto vitale da Latina. Sul campo dove nel 2013 arrivò la delusione per la mancata promozione in serie B i nerazzurri pareggiano 1-1, conquistando il quarto pareggio esterno consecutivo. Ma questo è fondamentale per cancellare le sconfitte con Spal e Vicenza. D'altronde era difficile fare meglio, contro un Latina ancora imbattuto in casa e che mette subito in discesa la partita grazie al gol di Paponi dopo 8'. Il Pisa però non getta la spugna e cresce col passare dei minuti, trovando l'1-1 nel secondo tempo con la prima rete del capitano Daniele Mannini in campionato.

LA PARTITA. Gattuso fa riposare Di Tacchio e rilancia Lazzari dall'inizio a centrocampo. 'Ringhio' sfida il Latina con le sue stesse armi tornando al 3-5-2, con Del Fabro, Lisuzzo e Crescenzi davanti a Ujkani. Sugli esterni Golubovic e Longhi, mentre Lazzeri è in cabina di regia affiancato da Verna e Sanseverino. In attacco coppia inedita, con Mannini alle spalle di Varela.
Anche il Latina schiera il 3-5-2 utilizzato dall'inizio del campionato, con una novità in attacco, dove Scaglia prende il posto di Boakye al fianco di Paponi. 

PRIMO TEMPO. Le cose si mettono subito male per il Pisa. Alla prima occasione il Latina passa già in vantaggio: all' 8' De Vitis scavalca la difesa con un lancio per Paponi, che trafigge Ujkani in diagonale. Un inizio da dimenticare, ma che almeno scuote i nerazzurri. La squadra di Gattuso toglie il pallino del gioco ai pontini, ma la manovra è imprecisa. Troppi passaggi sbagliati e idee poco lucide. Mannini e Varela sono poco brillanti e il Pisa non riesce a costruire un'azione da gol. Dal canto suo il Latina alleggerisce la pressione e fa circolare la palla, andando al tiro solo al  27' con un destro di Mariga che finisce alto. I nerazzurri crescono nel finale di primo tempo e al 34' trovano il primo tiro con un sinistro debole di Varela dal limite. Poco dopo l'uruguaiano non riesce a correggere in rete una punizione di Mannini, ma rimangono dei dubbi per un contatto con Dellafiore in area di rigore. La migliore occasione è a un minuto dell'intervallo e dagli sviluppi di un angolo serve una parata di Pinsoglio per impedire al tocco ravvicinato di Crescenzi di infilarsi in rete.

>>> I GOL E GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA <<<

SECONDO TEMPO. Gattuso vuole dare continuità al buon momento della sua squadra rinforzando l'attacco e dopo l'intervallo manda dentro Cani al posto di Crescenzi, schierando un 4-4-2 con Sanseverino sulla fascia destra, Mannini a sinistra, Golubovic arretrato sulla linea della difesa e Varela a far coppia con l'albanese davanti. Il Latina però non vuole farsi schiacciare e alza il proprio baricentro sfiorando subito il raddoppio con un destro dal limite di De Vitis che finisce a lato di un niente. Il Pisa ci mette poco a riprendere in mano la partita e riparte all'assalto del pareggio. Il numero delle occasioni aumenta. Al 50' Longhi calcia alto da ottima posizione, e tre minuti dopo Cani si vede respingere il diagonale da Pinsoglio. L'1-1 è nell'aria e arriva al 63' grazie a una bel pallone recuperato sulla sinistra da Longhi e messo in mezzo da Varela. L'uruguaiano pesca Mannini al limite dell'area e il suo destro si infila all'angolino basso. Dopo il primo gol in campionato del suo capitano il Pisa subisce il ritorno del Latina, che risponde col 3-4-3 che in attacco vede Scaglia, Paponi e Corvia (entrato al posto di D'Urso). La difesa meno battuta del campionato però si conferma tale e concede pochissimo agli avversari. Gattuso toglie anche Lazzari inserendo Peralta sulla fascia destra e riportando Sanseverino in mezzo al campo insieme a Verna. I nerazzurri concentrano tutte le energie per resistere all'assalto finale del Latina. Al 79' Corvia mette dentro su assist di Acosty, ma l'ex Brescia è in posizione irregolare, e lo stesso ghanese nell'azione successiva manda sull'esterno della rete da buona posizione. Lisuzzo e compagni resistono e portano a casa l'1-1, in vista del turno infrasettimanale contro il Verona.

LATINA – PISA 1-1

LATINA (3-5-2): Pinsoglio 6.5; Bruscagin 6, Dellafiore 6.5, Coppolaro 5.5; Acosty 6.5, D'Urso 5.5 (65' Corvia 5.5), Mariga 6, De Vitis 7 (59' Bandinelli 5.5), Di Matteo 6; Scaglia 6, Paponi 6.5 (80' Boakye s.v.). A disp.: Tonti, Garcia Tena, Nelson, Rocca, Rolando, Amadio. All.: Vincenzo Vivarini

PISA (3-5-1-1): Ujkani 6; Del Fabro 6.5, Lisuzzo 6.5, Crescenzi 5.5 (46' Cani 6); Golubovic 6, Verna 6, Lazzari 6.5 (72' Peralta 5.5), Sanseverino 6, Longhi 7; Mannini 7 (86' Avogadri s.v.); Varela 6.5. A disp.: Cardelli, Giacobbe, Montella, Di Tacchio, Gatto, Fautario. All.: Gennaro Gattuso

ARBITRO: Juan Luca Sacchi di Macerata, assistenti: Muto di Torre Annunziata e Chiocchi di Foligno

RETI: 8' Paponi, 63' Mannini

NOTE: ammoniti: Acosty, Bandinelli, Bruscagin, Golubovic, Crescenzi, Sanseverino.  Espulso Gattuso al 91'. Angoli: 2-3. Recupero: 1' + 4'      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina – Pisa 1-1 | Il primo gol del capitano risolleva i nerazzurri

PisaToday è in caricamento