Sport

Roberto Gemmi saluta il Pisa e la tifoseria: "Grazie, grazie, grazie"

Tanta commozione nella lettera aperta che l'ex Ds nerazzurro ha indirizzato alla società e a tutta la città. E una promessa: "Questo è un arrivederci"

A poco meno di tre anni dalla presentazione ufficiale, Roberto Gemmi chiude definitivamente il suo percorso come responsabile dell'area tecnica del Pisa Sporting Club. Per il Ds campano c'è la poltrona del Brescia ad attenderlo, ma prima c'è lo spazio per un saluto denso di commozione verso la società nerazzurra e l'intera tifoseria, con cui ha condiviso una promozione in Serie B e due salvezze consecutive in questa categoria. Ecco le parole scritte da Gemmi nella lettera aperta indirizzata a tutta la città.

"Sinceramente ho pensato mille volte a cosa avrei scritto quando il fatidico giorno di salutarvi sarebbe arrivato…ma non ero pronto al carico di emozioni che questa lettera porta con sé…sono una persona di poche parole e sarà comunque difficile esprimere tutti sentimenti che mi porto dentro. L’affetto che da voi ho ricevuto sia sotto l’aspetto professionale che umano sarà sempre per me fonte di ricchezza e orgoglio…sono arrivato in punta di piedi con la voglia di far bene e mi sento di terminare questo viaggio con la consapevolezza di essermi migliorato grazie a voi…ringrazio di cuore il Pisa Sporting Club, Giuseppe e Giovanni Corrado, il mister Luca D’Angelo e tutto il suo staff, Daniele Freggia, Ivan Sarra, i mitici magazzinieri e il personale d’ufficio…e perdonatemi se con l’emozione ho dimenticato qualcuno. Un ringraziamento particolare lo dedico poi a tutta quella parte di Pisa un po' meno sotto i riflettori…soprattutto ai ragazzi della casa famiglia supporter, ai ragazzi della palestra Kurosaki dojo e ovviamente ma non per ultimi a tutti i tifosi della grande curva 'Maurizio Alberti' che tanto ci sono mancati nell’ultimo anno pur trasmettendoci sempre la loro contagiosa passione e che con la loro dedica mi hanno commosso. Il mio è sicuramente un arrivederci…un filo importante mi lega a questi luoghi. Grazie, grazie, grazie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Gemmi saluta il Pisa e la tifoseria: "Grazie, grazie, grazie"

PisaToday è in caricamento