Livorno - Pisa 1-0: le pagelle | Decisivo l'errore di Benedetti, ingenuità colossale di Birindelli

La sfida viene decisa dall'unico errore in disimpegno del difensore centrale. Birindelli lascia il Pisa in dieci con un'ingenuità incredibile sotto gli occhi dell'arbitro

Gioco, ritmo, occasioni: al triplice fischio di Juan Luca Sacchi a festeggiare però è ancora una volta il Livorno, che prosegue nel solco della tradizione positiva del 'derby del Tirreno', fa suo per la 23° volta il confronto con i nerazzurri al 'Picchi' e prende un'incredibile - per come si è concretizzata - boccata d'ossigeno, condannando il Pisa ad una sconfitta immeritata.

Tenacia e fortuna

Zima 6.5, Boben 5, Bogdan 6.5, Gonnelli 6.5, Porcino 6, Luci 6.5, Agazzi 6, Del Prato 6.5, Marras 5.5 (dal 54' Rocca 5.5), Raicevic 6 (dall'81' Murilo sv), Braken 5 (dal 57' Gasbarro 6). All. Breda 5.5

Poca concretezza 

Gori 6: fa venire i brividi ai 1.500 cuori nerazzurri ritardando un paio di rinvii in avvio di gara. Impotente sul tocco sfortunato di Birindelli, spettatore per il resto del derby.

Lisi 6.5 (il migliore): sprinta per 95' sulla fascia sinistra, mettendo sempre in imbarazzo gli avversari che si frappongono sul suo cammino. Pronti-via sforna due cross che per poco non vengono trasformati in gol.

Benedetti 5.5: sfortunatissimo nell'occasione del gol che consegna la vittoria del derby al Livorno. Va fuori equilibrio sul liscio di Raicevic davanti a lui e finisce per impallinare il suo portiere. Poi non sbagli nient'altro.

Aya 6: dopo un leggero balbettio in apertura di gara, sale di concentrazione e ritmo annullando tutti gli attaccanti amaranto che girano dalle sue parti.

Meroni 6.5: intraprendente come mai si era visto finora sulla fascia destra nell'insolito ruolo di terzino destro. Esce stremato dai crampi. (Dal 64' Birindelli 4.5: sarà l'emozione di giocare da pisano il derby al 'Picchi', sarà la voglia di incidere in una partita sfortunatissima, però il numero 2 finisce nella trappola tesa da Luci con troppa facilità. Non sfiora neanche il viso del capitano amaranto, ma il VAR in Serie B non c'è e riceve il rosso diretto).

Verna 6: corre per due e tampona tutti i varchi che si aprono sul centrosinistra quando il Pisa gioca in dieci uomini. Costantemente in appoggio alla fase offensiva, come il resto della squadra sbatte sul muro difensivo amaranto.

Gucher 6: pur sfinito dalla fatica corre in avanti fino al 95', cercando di creare i presupposti che potrebbero portare al pareggio. Preciso nel palleggio anche quando la morsa avversaria prova a stringersi su di lui.

Marin 6: la benzina nelle gambe non a livelli ottimali, ma il romeno compensa con la consueta grinta. Strepitosa la chiusura su Marras dopo un ripiegamento di 40 metri. (Dal 60' Di Quinzio 5.5: D'Angelo lo mette in campo per accendere la luce, purtroppo però dopo pochi minuti dal suo ingresso il Pisa si ritrova in dieci e diventa difficile anche per lui creare pericoli).

Siega 6: termina la gara da terzino adattato, sacrificandosi per sopperire alla mancanza di Birindelli. Corre a perdifiato provando a distribuire fosforo in ogni zona del campo con la sua qualità, ma finisce per incidere relativamente.

Marconi 6: tocca due palloni nell'area di rigore amaranto e sfiora entrambe le volte il gol. Sfortunatissimo.

Masucci 6: svaria su tutto il fronte offensivo lasciando a Marconi il compito di fungere da riferimento centrale. Ha sul destro la palla del pareggio ma la spara sui pugni di Zima. (Dal 74' Moscardelli 6: si presenta con una magia nello stretto che porta al cross Siega. Prova a bagnare il suo debutto in campionato con il gol, ma la sponda di Marconi non è buona: il compagno di reparto è in fuorigioco quando tocca la palla).

All. D'Angelo 6: cuore, gioco, determinazione e buona personalità anche nei momenti più 'sporchi' della partita. Il suo Pisa però non vince dal 15 settembre e questa sera ha evidenziato una difficoltà accentuata a convertire in gol le molte occasioni create. Più che l'aver perso contro gli eterni rivali, la delusione deriva dal fatto che il Pisa è apparso incapace di 'mordere' l'avversario quando quest'ultimo barcolla. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio di semi mescolato con il gasolio: denunciati gestori di distributore

  • I migliori sport e i trucchi per accelerare il metabolismo e dimagrire

  • Nubifragio in Valdera: allagamenti e disagi

  • Via le Rene: trovata auto incidentata cappottata nel fosso

  • Scontro auto-pullman a Palaia: studenti restano bloccati all'interno dell'autobus

  • Aggredito mentre controlla il parcheggio dove lavora: 60enne in ospedale

Torna su
PisaToday è in caricamento