Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Livorno-Pontedera 0-1| Altra impresa dei granata, battuta la capolista

Dopo una partita sulla difensiva la squadra di Maraia compie il capolavoro nel finale grazie al gol di Pinzauti. Seconda vittoria di fila e zona playout più lontana. Per la capolista è crisi. Pisa e Siena ringraziano

Il Pontedera ci ha preso gusto e nel giro di cinque giorni batte le capoliste dei due gironi. Dopo la vittoria di mercoledì in Coppa Italia contro il Padova i granata stendono anche il Livorno. Il gol di Pinzauti all'82' è il timbro che certifica la crisi degli amaranto, e di fatto riapre ufficialmente il campionato. La squadra di Sottil non vince da quattro partite e perde la seconda consecutiva in casa dopo quella con l'Alessandria. Non è bastata al Livorno una gara giocata all'attacco: l'imprecisione sotto porta e un pò di sfortuna sono costate care, e ora la capolista si ritrova Siena e Pisa alle calcagna, con un turno di riposo da affrontare domenica prossima.

'Colpa' di un Pontedera solido e con le idee chiare, abile ad arginare gli avversari e a colpire nel modo più cinico. Per la squadra di Maraia arriva la seconda vittoria di fila dopo quella con l'Olbia, e con il margine sulla zona playout aumentato a cinque punti Caponi e compagni possono dormire sonni più tranquilli.

La partita

Maraia sceglie Grassi insieme a Maritato, per la prima volta insieme a guidare l'attacco granata, e per il resto conferma la formazione schierata contro l'Olbia: 3-5-2 con Rossini, Frare e Risaliti in difesa, Posocco e Corsinelli esterni e Calcagni, Caponi e Spinozzi a completare il centrocampo. Nel Livorno Sottil non cambia modulo nonostante le assenze e ripropone il 4-2-3-1 lanciando per la prima volta dall'inizio il giovane Bresciani come terzino sinistro, in difesa insieme a Pirrello, Gonnelli e Morelli. In attacco Valiani, Manconi e Doumbia a supporto di Vantaggiato.

Proprio gli amaranto cercano subito di tenere alto il ritmo e fanno circolare palla nella metà campo granata senza trovare sbocchi. Valiani e Doumbia provano qualche spunto interessante, ma centrocampo e retroguardia granata riescono a tenere la situazione sotto controllo. Dopo 20' in apnea il Pontedera ha la prima occasione con una punizione insidiosa di Grassi dai 25 metri respinta in angolo da Mazzoni. Risponde subito il Livorno al 22': Contini vola a deviare il tiro dal limite di Valiani e salva la squadra di Maraia, che rischia grosso anche alla mezz'ora con il diagonale di Morelli da buona posizione, ma il tiro del terzino amaranto finisce sopra la traversa. L'ultima emozione prima dell'intervallo.

Nella ripresa Sottil si gioca un doppio cambio inserendo Perico e Perez al posto di Morelli e Manconi. Il pressing del Livorno prosegue, ma produce solo un tiro di Vantaggiato, che al 53' con un bel sinistro calcia di poco a lato. Anche Maraia inserisce forze fresche con Pinzauti e Tofanari per Maritato e Corsinelli. Nel Livorno spazio per l'ex Kabashi al posto di Bresciani, con Sottil che passa al 3-4-2-1, ma il Pontedera controlla agevolmente le iniziative degli amaranto, meno continui e più confusionari nei propri assalti. La partita sembra destinata verso il pareggio, con il Livorno all'attacco e i granata ordinati e attenti
sulla difensiva. Invece la storia cambia improvvisamente all'82'. Su contropiede il Pontedera guadagna un calcio d'angolo, e dal corner Caponi si avventa in rovesciata sulla sponda aerea di Posocco. Pinzauti è il più rapido a deviare il pallone in rete e ammutolisce l''Armando Picchi'.

Il Livorno prova un ultimo, disperato assalto e sfiora il pareggio in pieno recupero. Al 91' Contini respinge il tiro dal limite di Kabashi, e un minuto dopo dice no anche a Doumbia, che ribadisce in rete, ma si vede annullare il pari per la posizione di fuorigioco.

LIVORNO - PONTEDERA 0-1

LIVORNO (4-2-3-1): Mazzoni; Morelli (1' st Perico), Gonnelli (42' st Baumgartner), Pirrello, Bresciani (17'; st Kabashi); Luci, Bruno (37'; st Montini); Valiani, Manconi (1'; st Perez), Doumbia; Vantaggiato. A disp.: Pulidori, Casanova, Lischi, Borghese, Zhikov, Gemmi, Noccioli. All.: Andrea Sottil

PONTEDERA (3-5-2): Contini; Frare, Rossini, Risaliti; Corsinelli (18' st Tofanari), Calcagni, Caponi, Gargiulo (27' st Spinozzi), Posocco; Grassi (27' st Raffini), Maritato (18' st Pinzauti). A disp.: Biggeri, Marinca, Benassai, Borri, Ferrari, Paolini, Romiti. All.: Ivan Maraia

ARBITRO: Andrea Giuseppe Zanonato di Vicenza, assistenti: Roberto Margheritino e Giulio Fantino di Savona
RETE: 41' st Pinzauti
NOTE: ammoniti: Bruno, Rossini. Angoli: 7-3.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno-Pontedera 0-1| Altra impresa dei granata, battuta la capolista

PisaToday è in caricamento