Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport Marina di Pisa

Marina di Pisa: 49 barche in mare per la tappa conclusiva del Tag Heuer-Vela Cup

Il Giornale della Vela, lo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa e il Porto di Pisa, sinergie vincenti per una manifestazione di successo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Dopo tanta attesa e rinvii a causa del maltempo è arrivato il momento del Tag Heuer Vela Cup a Marina di Pisa. Ore 9,30 di sabato 30 settembre il briefing condotto da Roberto Lacorte, presidente dello Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa che assieme al Giornale della Vela hanno organizzato l’appuntamento conclusivo della stagione estiva 2017.
Quarantanove le imbarcazioni iscritte alla veleggiata, un successo non solo nei numeri , ma anche nella qualità dei partecipanti e si è visto per tutte le 13 miglia della regata. La giuria presieduta da Luigi Rocchi (nella foto) con la presenza anche di Lacorte, ha dato la partenza, dopo qualche ora di attesa di un vento che sembrava non arrivare mai, con una brezza da nord-nord-ovest che poi è rinforzata girando da nord fino a 8-9 nodi di intensità. Il percorso è stato il classico di Tutti a Vela, la regata dello Ycrmp che apre la stagione estiva, con una boa di bolina di disimpegno dopo la partenza e poi un lungo lasco fino allo Ship Light. Dallo Ship secca poggiata fino alla Luminella di Calambrone e poi una lunga bolina fino all’arrivo. Regata molto bella come bella è stata la festa al Porto di Pisa dove imbarcazioni e regatanti hanno ricevuto la consueta ospitalità: spaghettata e premiazione con premi per tutti in base alla lunghezza e al tipo di barca. Barche che andavano da Imagination 3, il Gulliver 57 di Carlo Gullotta, un blue water custom, vincitore in tempo reale a Elbereth, Endurance 35 di Patrick Phelipon, chiglia lunga del 1982. Il velocissimo Miluna, Grand Surprice di 9,44 metri di Mauro Moscardini, autore di una regata incredibile dal punto di vista tattico terminata in seconda posizione overall e poi il sempre presente Scamperix (Ycrmp) di Ferruccio Scalari (nella foto la fulminante partenza), un X-342 che porta sempre a casa un premio.

“ E’ stata un veleggiata impegnativa – ci dice proprio Scalari- vento leggero che ha ruotato e andava interpretato nel modo migliore. E poi alla fine non ci avevano messo in classifica, ma hanno rimediato subito e abbiamo vinto un’altra coppa”. “Una bella sfida ancora una volta vincente – nelle parole del direttore sportivo dello Ycrmp Gianluca Romoli- un grande impegno da parte di tutto il Consiglio del nostro Club e un’ottima organizzazione messa in campo dallo staff del Giornale della Vela. Con Tutti a Vela apriamo la stagione estiva e col Vela Cup la chiudiamo. E ora ci aspetta il Campionato Invernale 2017”. Tra le imbarcazioni pisane in evidenza: Charas di Intrieri, Velsheda di Betti, Arcadia di Pacinotti, Haru di Petracca , Sea Wolf di Carpita, Camelot di Leoni e Pierrot Lunaire di Scaramelli.

TUTTE LE CLASSIFICHE
OVERALL GENERALE 1. Miluna, Grand Surprice, Mauro Moscardini
OVERALL CROCIERA IN REALE 1. Pestifera 2, Dufour 44 P, Stefano Ferrari
CLASSE 3 CROCIERA 1. Pestifera 2, Dufour 44 P, Stefano Ferrari 2. Lyrae, Dufour 44, Luigi Gaddi 3. Baci e Abbracci, Canard 43, Massimiliamo Croci CLASSE 4 CROCIERA 1. Charas 2, Hanse 370E, Giampiero Intrieri 2. Alisee, GS 40 New, Claudio Panciroli 3. Giugi, Beneteau Oceanis 43, Mauro Nastati
CLASSE 5 CROCIERA 1. Velsheda, First 33.7, Francesco Betti 2. Vavia, GS 343, Giovanni Mancini 3. Bizzosa, Multidea proto, Marco Lamorini
CLASSE 6 CROCIERA 1. Caribe, Beneteau 25 Platu, Alberto Allori 2. Donatella, Hanse 29.1, Maurizio Micheli 3. Bella, Dullia D30, Riccardo Cerasa CLASSE 7 CROCIERA 1. Chocolat, Frank Roy Sollen, Dario Cannavale
OVERALL REGATA 1. Imagination 3, Gulliver 57, Carlo Gullotta
CLASSE 2 REGATA 1. Imagination 3, Gulliver 57, Carlo Gullotta
CLASSE 3 REGATA 1. Arcadia I, Jeanneau Sun Odyssey 49i Perfomance, Andrea Pacinotti
CLASSE 4 REGATA 1. Haru, Comet 41S, Piergiorgio Petracca 2. Sea Wolf, Beneteau First 40.7, Davide Carpita
CLASSE 5 REGATA 1. Scamperix, X-342, Ferruccio Scalari 2. Parmavela Shide, Beneteau First 36.7, Simone Ronchini 3. Boscerino-Keimon, Impala 36, Giuseppe Guarneri 4. Camelot, Comet 1ooo, Nicola Leoni
CLASSE 6 REGATA 1. Miluna, Grand Surprice, Mauro Moscardini 2. Hurrà, Beneteau Platu 25, Matteo Ridi 3. Pierrot Lunarie, Pierrot, Enrico Scaramelli PREMIO 1° CLASSIFICATO BARCHE CLASSICHE 1. Pierrot Lunarie, Pierrot, Enrico Scaramelli (1973)
PREMIO GENTLEMAN YACHTING RADIO MONTECARLO Elbereth, Endurance 35, Patrick Phelipon (a bordo Francesco Cappelletti)
PREMIO SPECIALE ULTIMO CLASSIFICATO Blue Peter, Hallberg Rassy 38, Lorenzo Stella
VINCITORE OVERALL DEL CIRCUITO VELA CUP Lyrae, Dufour 44, Luigi Gaddi

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marina di Pisa: 49 barche in mare per la tappa conclusiva del Tag Heuer-Vela Cup

PisaToday è in caricamento