Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport Via di Montevisi

Tennis, Matteo Trevisan vince in casa: trionfo al torneo Future di Pontedera

L'ex numero 1 al mondo tra gli Juniores regala una grande soddisfazione ai circa 500 tifosi raccolti in tribuna nel primo Torneo Itf Città di Pontedera, battendo in finale, con un netto 62 61, il giovane tennista ligure Francesco Picco

L’esito che gli oltre cinquecento appassionati assiepati sulle tribune di Via Montevisi volevano è servito: Matteo Trevisan è il primo vincitore del Torneo Future ITF “Città di Pontedera” – Banca Sistema (10.000 $, www.itfpontedera.it). Nella finale disputata sabato il beniamino di casa ha sconfitto con il punteggio di 62 61 Francesco Picco, giovane tennista ligure che deve ancora rimandare l’appuntamento con la gioia, avendo colto in carriera due finali, ben sei quarti di finale in questa stagione, ma mai un trionfo completo. Carico a mille nonostante la stanchezza dei turni precedenti, Trevisan ha impostato subito una tattica molto aggressiva, cercando di far correre l’avversario e di assestare il colpo del ko nel momento più propizio: realizzato il primo break sul 3-2, la forbice si è allargata esponenzialmente, e perso il primo set Picco è apparso poco convinto di riuscirci e incapace di contrastare l’avversario. Dopo una serie di otto games a zero a sfavore, il genovese ha realizzato il gioco della bandiera, troppo tardi per non assistere alla gioia di Matteo Trevisan davanti a un pubblico trepidante.

La speranza di tutti è che questo successo, il secondo in stagione dopo il Future di Parma, possa essere un trampolino di (ri)lancio per l’ex numero 1 al mondo a livello Juniores, vittorioso in alcuni dei tornei giovanili più importati al mondo come Santa Croce e il Bonfiglio. Trevisan era considerato il vero predestinato del tennis italiano, ma non è mai riuscito a confermare le enormi aspettative che c’erano nei suoi confronti, per varie vicissitudini di carattere mentale e fisico, visto che la qualità del gioco, soprattutto sull’asse servizio-diritto, non si discute. Il fatto che a Pontedera abbia vinto il titolo con una dose super di cuore volge a suo favore. Matteo infatti è giunto in finale grazie a due rimonte straordinarie, soprattutto quella nei quarti di finale contro Daniele Capecchi, un match praticamente perso sul 76 52 e riacciuffato in extremis dopo tre ore e mezzo di gioco; discorso analogo in semifinale contro il brasiliano Daniel Dutra da Silva, anche se in questo caso dopo il primo tie-break perso, Matteo ha letteralmente spiccato il volo, imponendo un parziale di undici games a uno. Più volte è stato a un passo dal baratro, e sempre è riuscito a rialzarsi: questo messaggio dovrebbe essere per lui un viatico per una seconda carriera di altissimi livelli.

Nella tarda serata di venerdì si è disputata anche la finale del torneo di doppio, con la vittoria del duo italo-brasliliano composto da Matteo Volante e Daniel Dutra da Silva (64 63 su Fago-Mazzella).

Il bilancio finale della prima edizione del Future ITF “Città di Pontedera” – Banca Sistema è da dieci e lode. Gli organizzatori hanno raccolto la sfida di creare un evento di questa portata in appena due mesi, rispettando tutti i rigidi standard imposti dall’International Tennis Federation. Tutti i giorni le tribune di Via Montevisi sono state gremite, con oltre 500 spettatori in occasione della finale. I tennisti, i coach e gli accompagnatori hanno rivolto i complimenti al Ct Pontedera per un’organizzazione da torneo superiore, e c’è da scommettere che l’ambizioso staff non si fermerà qui ma già il prossimo anno proporrà una manifestazione ancora più ricca e prestigiosa.

RISULTATO FINALE SINGOLARE
Picco F. (ITA, 5) b. Trevisan M. (ITA, 1) 64 62

RISULTATO FINALE DOPPIO
Dutra da Silva/Volante (BRA/ITA, 1) b. Fago/Mazzella (ITA/ITA, 4) 64 63

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, Matteo Trevisan vince in casa: trionfo al torneo Future di Pontedera

PisaToday è in caricamento