Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

1° memorial 'Vincenzo Nardella': vince la squadra della polizia penitenziaria

Il torneo di calcetto in memoria dell'appuntato dei carabinieri scomparso è andata in scena ad Asciano venerdì 4 novembre

Venerdi 4 novembre si è svolto ad Asciano al Five to Five il primo memorial 'Vincenzo Nardella', appuntanto dei carabinieri in congedo scomparso un anno fa, padre del presidente del Csi Pisa Alfonso Nardella e del maresciallo dei carabinieri Mario Nardella. Quattro le squadre al via alle 18.30: Real Old West, F.C. Vipers, Rappresentanza carabinieri, Polizia penitenziaria.

I primi ha scontrarsi sono Polizia penitenziaria contro Vipers: partita molto tecnica dove si mettono in evidenza le doti dei giovani Alessio Vici (Vipers) e il velocissimo Sapio (pol. pen.), dopo un primo quarto d'ora di fuoco la Polizia penitenziaria riesce ad avere la meglio per 4-1. Nell'altra gara si sono scontrati il Real Old West e i carabinieri dove i fratelli Nardella danno prova di grande esperienza e di buona tecnica, ma gli avversari vantano giocatori eccellenti come Iovinetti Mirko e D'Alesio Matteo che, avvantaggiati dalla più giovane età, riescono a portare alla vittoria 6-3.

Dopo è stata l'ora dello scontro 'fra gli amici colleghi' carabinieri e la polizia penitenziaria, i carabinieiri cominciano subito a bersagliare la porta avversaria ma il portiere Labonia, in autentica serata di grazia, para tutto. Dopo 10 minuti di assedio la polizia penitenziaria ribalta la situazione e vanno a segno con Sapio, Rizzo, Rinaudo, Balsamo, Labbate, Ambrosio, risultato finale 6-1. Nell'altra partita si sono scontrati i Vipers contro Real Old West, i primi tutti classe '97, '98, '99 puntano su fiato e velocità ma i secondi hanno esperienza e tecnica, il match finisce 5-2 per il Real.

L'ultima gara vede i carabinieri contro i Vipers, partita che decreta il terzo e quarto posto, conquistata dai Vipers 3-2. I carabinieri lottano fino alla fine ma cedono negli ultimi 15 minuti di partita, dove i giovani avversari prendono campo per pareggiare e poi vincere.

L'ultima partita vede lo scontro fra la polizia penitenziaria e il Real Old West, che arrivano entrambe alla partita finale con pari punteggio. Lo scontro si infiamma subito. Dopo soli due minuti il solito Iovinetti (Real) con un'azione fulminea segna con un destro imprendibile: Sotto di un gol la pol. pen. subisce l'iniziativa, ma il portiere Labonia si conferma ancora mantenendo il risultato invariato per 15 minuti. Poi con una reazione di carattere la polizia penitenziaria con 4 azioni da manuale portano nel giro di 10 minuti il risultato sul 4-1.

Alla fine i vincitori del memorial 'Vincenzo Nardella' sono gli agenti della polizia penitenziaria, che conquista non solo la coppa primo posto ma anche il capocannoniere con Antonio Sapio, 5 reti, e il miglior portiere con Davide Labonia, 3 gol subiti. La vera vittoria è stata conquistata da tutti per la bellissima giornata di sport e di amicizia in memoria dell'appuntanto scomparso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

1° memorial 'Vincenzo Nardella': vince la squadra della polizia penitenziaria

PisaToday è in caricamento