Pisa S.C.: Marconi si ferma per almeno 30 giorni

Il bomber nella partita contro il Pordenone ha riportato la lesione del menisco esterno del ginocchio sinistro. Necessaria un'operazione in atroscopia

Fino alla fine del 2019 senza il bomber. E' questo il responso degli esami medici strumentali ai quali è stato sottoposto in questi giorni Michele Marconi, uscito alla mezz'ora della partita contro il Pordenone per un problema al ginocchio sinistro. Come specificato nel bollettino pubblicato pochi minuti fa dalla società di via Battisti, il calciatore "in seguito al trauma distorsivo al ginocchio sinistro riportato nella gara Pisa-Pordenone, ha subito una lesione del menisco esterno che necessiterà di un trattamento chirurgico. Nelle prossime ore il calciatore verrà sottoposto all’intervento in artroscopia. La prognosi sarà di 30 giorni".

Il vicecapocannoniere termina così anzitempo il suo strepitoso 2019: dopo un adeguato periodo di riabilitazione, 'Batman' tornerà a disposizione di Luca D'Angelo per la prima trasferta del 2020 sul campo del Benevento a fine gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polizia di Stato in azione: oltre mille persone controllate nel pisano

  • Occupazioni in varie scuole di Pisa e provincia

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Bancomat fatto esplodere: furto da 36mila euro a Casciana Terme

  • Lavori sulla rete idrica a Cascina: mancherà l'acqua

  • Ricercato dal 2017, tenta la fuga in sella ad uno scooter rubato: arrestato

Torna su
PisaToday è in caricamento