Sport

Evento canottaggio: presentata la Navicelli Rowing Marathon

La terza edizione dell'importante competizione si svolgerà il prossimo 27 gennaio: attesi più di 700 atleti da tutta Italia per una gara che si dislocherà su un percorso di 6 chilometri in acqua

E' stata presentata sabato , presso la sede della SpA Navicelli, la terza edizione della gara di fondo di  canottaggio Navicelli Rowing Marathon che apre la stagione italiana e che si terrà il prossimo  27 gennaio. A fare gli onori di casa l'ing. Giovandomenico Caridi, presidente della SpA, che  ha esordito ringraziando il comitato organizzatore e i volontari per l'impegno profuso per il terzo  anno di seguito. "Quella dei Navicelli è un'area importante con una vocazione turistica, ambientale e ricettiva - ha detto Caridi -  e il canottaggio rientra a pieno titolo nelle attività che possono valorizzare la zona. La SpA Navicelli è costantemente impegnata in questo: stiamo dragando 9000 metri cubi di canale e abbiamo reso fruibile la pista ciclabile che corre lungo il canale piantando 450 alberi e realizzando 6 aree picnic".  

"Domenica ci saremo - ha dichiarato Salvatore Sanzo, assessore provinciale allo Sport - per ammirare questo sport, perché dobbiamo smetterla di parlare di 'sport minori'. Abbiamo il dovere di promuovere ogni attività sportiva con lo stesso impegno e la stessa dedizione". "Qui, poi - ha continuato Sanzo - il canottaggio è un'attività viva da sempre e lo dimostra anche l'attenzione che la Federazione Nazionale dà a questa gara". "Siamo convinti - ha concluso - che lo sport possa fare da volano per l'economia e l'appuntamento di domenica prossima lo dimostra, con il gran numero di atleti e spettatori che richiama. Certo, siamo indietro sull'impiantistica e per questo dobbiamo puntare alla collaborazione tra pubblico e privato".

A portare il saluto dell'amministrazione comunale, c'era l'assessore allo Sport Federico Eligi. "Tre anni fa questa era poco più che un'intuizione - ha dichiarato l'assessore - adesso si può parlare di scommessa vinta, grazie all'impegno delle società sportive coinvolte e della Navicelli". "Anche noi sfrutteremo le potenzialità di questo canale - ha concluso Eligi - sia per San Ranieri che per la regata delle Repubbliche Marinare".

Decisivo, per la riuscita della gara di fondo, il supporto dei Vigili del Fuoco che, oltre a partecipare al comitato organizzatore con il Gruppo Sportivo Billi-Masi, forniscono un prezioso contributo logistico e di supporto. "Per i Vigili del Fuoco è importante incentivare lo sport - ha dichiarato Simone Giani, in rappresentanza del Comando Provinciale - in più, per noi, è anche un modo per relazionarsi con il territorio e, tramite la Coppa Paolo Novelli, anche per ricordare i Vigili che non ci sono più e che hanno dato tanto per gli altri". E saranno proprio i volontari dei Vigili del Fuoco di Lari a gestire il servizio ristorazione i cui proventi saranno devoluti al reparto pediatrico dell'ospedale di Pontedera.

"Vi porto una buona notizia - ha esordito il Consigliere Federale Fic Lorenzo Bertini, campione olimpionico di Canottaggio - ho avuto la conferma che il presidente Giuseppe Abbagnale sarà con noi domenica prossima. Tra lui e Salvatore Sanzo, avremo il top dello sport".  "Ringrazio il comitato - ha concluso Bertini - per avermi permesso di partecipare all'organizzazione di questa giornata, così importante per il canottaggio italiano, per la Federazione e per la Toscana".

Del comitato organizzatore fa parte anche la Canottieri Arno, rappresentata dal vicepresidente  arch. Rino Pagni. "Questo è un evento che pone la Toscana al centro dell'attenzione per il  canottaggio - ha dichiarato Pagni - e la Canottieri Arno è fiera di aver contribuito alla sua nascita e alla sua realizzazione. Appuntamenti del genere servono anche a coltivare l'entusiasmo per uno sport che viene considerato 'minore' e che deve sempre più essere valorizzato". 

Infine è intervenuto Antonio Giuntini, presidente del comitato organizzatore della Navicelli Rowing. "Da questo canale sono passati due atleti medaglie olimpiche a Londra 2012 - ha  esordito Giuntini - questo è un campo di gara privilegiato, che permette test di equipaggi e barche decisamente più veritieri di quelli svolti altrove. Quest'anno ci aspettiamo che il numero  di equipaggi e di atleti superi quello dell'anno scorso, nonostante la crisi economica che spinge  le società a ridurre i viaggi al massimo. Un grazie particolare va ai Vigili del Fuoco per il loro indispensabile contributo, mentre domenica, lungo il percorso, avremo anche la guardia forestale".

Infine, un ringraziamento unanime è andato agli sponsor grazie ai quali è stato possibile pagare le spese dell'organizzazione: Delta Italia, Robe di Viaggio, McDonald's di Migliarino Pisano, Farmondo, Ponteverde, Mori Impianti, Toni Luigi srl, Ema Antincendi, Ies di Berti Romolo, Jacuzzi e Compagnia Interportuale Pisana. La gara, inoltre, è possibile anche grazie al patrocinio di Regione Toscana, Comune e Provincia di Pisa, Coni, Fisa, Federeazione Italiana Canottaggio, Parco di San Rossore, Confcommercio, Camera di Commercio, Panathlon International e Associazione Veterani dello Sport.
 

I Numeri della Navicelli Rowing 2013

20 gare in tutto
6000 metri di percorso in acqua
7000 metri di pista ciclabile lungo il percorso
40 volontari
6 sub pronti ad intervenire in acqua
10 motoscafi di salvataggio
Previsti più di 3000 spettatori
Attesi più 700 atleti e 233 equipaggi (le iscrizioni si chiuderanno martedì 22 gennaio)
2 coppe assegnate durante la gara: Coppa Mauro Baccelli e Coppa Paolo Novelli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evento canottaggio: presentata la Navicelli Rowing Marathon

PisaToday è in caricamento