Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport Santa Croce sull'Arno

Volley A2: sconfitta casalinga per i Lupi contro Segrate

Un black out senza spiegazioni ha costretto la Ngm di Santa Croce a subire una pesante sconfitta tra le mura amiche. Snippe: "Abbiamo sbagliato davvero tanto stavolta"

Secondo tonfo consecutivo in casa per la Ngm Mobile sconfitta per 1-3 dai milanesi del Segrate alla quinta di campionato.
Questo nuovo insuccesso fra le mura amiche, ricaccia i "Lupi" dal gruppetto delle seconde all´ottavo posto, come già avvenuto dopo il passaggio a vuoto interno col Città di Castello.
Incredibile il comportamento della squadra di Cannestracci, coi padroni di casa, bene o male sempre in partita, fino al secondo time-out tecnico della terza frazione, dove i conciari sono arrivati in vantaggio per 16-13.
La gara a quel punto era sempre apertissima ed in perfetta parità, coi locali passati in vantaggio al temine del primo parziale (25-23) ed il Segrate pronto a pareggiare (25-27) dopo il secondo.
Equilibrio, come detto, prima di un black-out senza giustificazioni per un parziale di 12-2 che ha schiantato i biancorossi, bocciandoli senza attenuanti: 18-25.
A quel punto, i "Lupi" sotto per 1-2, hanno iniziato male anche la quarta frazione (3-8) con Baranek padrone assoluto dell´incontro e Fabroni dedito a chiamarlo alla conclusione anche quando, Canzanella e compagni, hanno tirato un po' i remi in barca, sicuri di non lasciare per strada i tre punti in palio.
La Ngm Mobile ha avuto una timida reazione, più nervosa che tecnica ma, alla fine il belga Van Den Dries ha chiuso definitivamente il discorso e, con questo, il quarto set e la partita: 22-25.
Segrate ha comandato al servizio, facendo penare i "Lupi" in ricezione e soprattutto a muro dove la differenza (15-3) è stata abissale per Alletti e compagni.
Anche in attacco la Ngm ha avuto grosse difficoltà e un pò troppo tardi, probabilmente, sono stati inseriti i volenterosi Bertoli e Parusso che, in qualche modo, hanno reso meno netta la resa di una formazione in visibile difficoltà dalla metà del terzo set in poi.

LE DICHIARAZIONI DI CANNESTRACCI E SNIPPE
Cannestracci a fine gara, resta per un po' sul campo a parlare col suo vice Bertini, per poi rilasciare questa breve dichiarazione: "La loro battuta è stata notevole, molto regolare e determinante per l´esito della gara. Noi non abbiamo avuto pazienza giocando senza questa virtù. La regolarità dei nostri avversari ha così prevalso".
Deluso Snippe: "Non è andata come volevamo e, non so cosa sia successo dal secondo time-out tecnico del terzo parziale, in poi. Lì abbiamo perso la testa e nessuno di noi faceva quello cui era preposto. Segrate ha sfruttato i nostri errori e noi, veramente, stavolta abbiamo sbagliato tanto".


NGM MOBILE: Garnica 1, Cetrullo 16, Baldaccini 5, Candellaro 6, Snippe 17, Hrazdira 11, Tosi (libero), Bertoli 2, Masini, Paoletti, Parusso 2, Lizala, Bonami (libero) n.e. Allenatore: Cannestracci.
VOLLEY SEGRATE 1978: Fabroni 4, Van Den Dries 20, Alletti 8, Braga 6, Baranek 25, Botto 7, Pesaresi (libero), Canzanella12, Pinelli, Preti, Radunovic n.e, Russo n.e, Caprotti (libero) n.e. Allenatore: Ricci.
Arbitri: Pignataro di Frascati e Orpianesi di Sinnai (Cagliari).
Successione set: 25-23; 25-27; 18-25; 22-25.
Spettatori: 1000 circa.

NGM: Battute sbagliate: 14; Aces: 7; Muri: 3.
SEGRATE: Battute sbagliate: 11; Aces: 12; Muri: 15.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A2: sconfitta casalinga per i Lupi contro Segrate

PisaToday è in caricamento