Sport

U.S. Città di Pontedera: presentata la nuova maglia

Dalla prossima partita i giocatori granata scenderanno in campo con la divisa ufficiale per la stagione 2016/17. Il main sponsor è il Corpo Guardie di Città

Nuova divisa da gioco e nuovo sponsor per l'Us Città di Pontedera. Dalla prossima partita, domenica 2 ottobre alle 18.30 al 'Mannucci' contro la Lucchese, i granata scenderanno in campo con la maglia sponsorizzata dal Corpo Guardie di Città, già partner del Pontedera dalla stagione 2014/15. 
Nei campionati precedenti la società leader nei servizi di vigilanza per la provincia di Pisa è stata presente sui pantaloncini e sulle maglie di Vettori e compagni. Per questa stagione invece sarà lo sponsor principale.
La nuova partnership è stata presentata nella sala stampa dello stadio 'Mannucci', dove sono intervenuti il responsabile marketing del Pontedera, Mario Santoro, il presidente del club granata, Paolo Boschi, e il titolare del Corpo Guardie di Città, Mariano Bizzarri Ollandini. 

L'accordo è valido per un anno ed è stato raggiunto grazie all'operazione della società di Mario Santoro, la Mcs (Media comunicazione sport), che ha acquisito i diritti di marketing del Pontedera.  

“Gli imprenditori italiani hanno il dovere di sostenere lo sport - dice Mariano Bizzarri Ollandini - quindi anche il Corpo Guardie di Città deve contribuire e stare vicino a chi investe ogni giorno per far praticare sport alle nuove generazioni, come i soci dell’Us Città di Pontedera e del Gruppo Sportivo Oltrera. Sono uomini seri e onesti, che con tanta passione e tanto amore stanno contribuendo a fare calcio in una città di provincia dove ci sono tanti bambini e tanti ragazzi che sognano di diventare un calciatore professionista e questa società sportiva ogni giorno gli regala la possibilità di sognare”.
Il legame tra il Corpo Guardie di Città e il mondo del calcio si conferma solido, e secondo Bizzarri Ollandini la sponsorizzazione non è solo funzionale alla promozione del marchio. “Sosteniamo lo sport dilettantistico e il calcio professionistico dal 2002 - dichiara - finanziare i club sportivi significa anche dare sostegno economico a un progetto socialmente utile, visto che il calcio fino alla Lega Pro vive, ma direi sopravvive, quasi esclusivamente grazie ai proventi derivanti dai contratti di sponsorizzazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

U.S. Città di Pontedera: presentata la nuova maglia

PisaToday è in caricamento