Pallavolo Casciavola a reti spiegate per il ritorno in palestra

Prosegue l'attività di programmazione della società sportiva che guarda con fiducia al futuro dopo la fine del lockdown

La Pallavolo Casciavola pensa positivo ed è pronta a ripartire quando ci sarà il via per le attività sportive dopo il periodo di stop forzato. "Dal 4 maggio prossimo inizia la fase 2 dell’emergenza Coronavirus con la quale si è, purtroppo, chiusa anzitempo la stagione 2019-2020. Con la fine del lockdown si inizia a vedere la luce alla fine del tunnel e si può anche ricominciare a pensare al nostro sport preferito - sottolineano dalla società - la Pallavolo Casciavola c’è oggi, come c’è stata nel corso di tutta questa emergenza e il successo delle iniziative social proposte al grido di #distantimauniti, è la dimostrazione che anche i nostri tesserati, sponsor, tifosi, ci sono sempre stati ed hanno percepito la vicinanza della società, perché l’essere una grande famiglia si vede in casi come questi e anche questa volta abbiamo dimostrato che non era semplicemente un modo di dire".

"L’attività di programmazione non si è mai fermata e pur non avendo ancora alcuna ufficialità sulla ripresa delle attività, i contatti con il comitato territoriale Basso Tirreno, con quello regionale, fino alla FIPAV Nazionale, non sono mai venuti meno dimostrando come la nostra società stia preparando il futuro gettando oggi le basi del lavoro da fare quando potremo tornare in palestra - affermano - quando sarà possibile e nel rispetto delle normative che verranno stabilite, cercheremo, aiutati dalla primavera e dal bel tempo, spazi all'aperto nei quali, ripetiamo ancora, seguendo le direttive che verranno diramate mettendo al primo posto la salute dei nostri atleti e di tutti gli addetti ai lavori, si potrebbe pensare di riprendere l’attività sportiva da subito sino anche ad estate inoltrata se questo sarà possibile, sicuri di accogliere la voglia dei nostri atleti di stare insieme e tornare a fare squadra ritrovandosi dopo questo lungo isolamento".

"La volontà di riprendere il cammino, da parte della società, non è mai venuta meno e adesso è più forte che mai - concludono - tutti insieme ci ritroveremo uniti dalla passione per la pallavolo e dall'amore per i colori rossoblu per trasformare l’hashtag #distantimauniti in #insiemesipuò".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento