Sport

Pallavolo, la PediaTuss vince ancora e rimane aggrappata alla speranza

Le rossoblu di Casciavola battono il Sales Firenze e si giocano le speranze di avanzare nei playoff promozione nell'ultimo turno

Finisce in poco più di un'ora l'ultimo impegno casalingo in questa seconda fase della PediaTuss che doma le velleità del Sales Firenze, mostrando per la seconda volta nel giro di tre giorni quello che avrebbe potuto essere e non è stato solo a causa di circostanze sfortunate, leggi infortuni, quarantene e qualche caso di coronavirus. Adesso non resta che l'ultimo impegno, sabato 5 giugno alle 21, sul campo della lanciatissima Pallavolo Empoli. Vincere significherebbe agganciare le avversarie e poi sperare nel Viva Volley Prato che contro la formazione empolese deve ancora recuperare una partita.

Tornando al Pala Renault Clas, Ricoveri manda in campo il sestetto che ben aveva figurato con Piandiscò, ovvero Masotti in regia, Chini opposto, Gori e Campani al centro, Caciagli e Bella schiacciatrici e Tellini libero. Sotto i colpi di Chini e Caciagli dalle bande e Campani al centro, autrice anche di un paio di muri pregevoli, il punteggio si dilata subito 13-6 e poi 17-7. Sul 19-8 primo cambio con Di Matteo, che si è tolta la maglia di libero per la seconda partita di fila, che prende il posto in seconda linea di Caciagli. Il set è ormai segnato e si conclude sul 25-13.

Il secondo set non si discosta molto dal primo. Ricoveri manda in campo le stesse sei che hanno iniziato il set precedente e al 10 punto la PediaTuss ha già doppiato le avversarie ferme a quota 5. Un punteggio, in questo frangente, che non rende giustizia alle ospiti, caparbie, coriacee e sempre reattive in difesa. Purtroppo per loro, questa sera lìattacco rossoblù gira a meraviglia con una Masotti ispiratissima che alterna giocate al centro e laterali con palloni che le compagne non possono che mettere a terra. Sul 20-11 spazio per Lichota che rileva Gori, il set si chiude 25-16.

Nel terzo parziale Liuzzo rileva Masotti in regia e la giovanissima alzatrice della PediaTuss prosegue l'ottimo lavoro della compagna, con lei in campo è rimasta anche Lichota, oltre a Campani, Chini, Caciagli e Bella. Un attacco di Campani da il primo strappo al set, poi ci pensa Lichota con un muro a portare il punteggio sul 10-6. Sul 15-8 torna in campo Di Matteo per Caciagli e un punto più tardi Magnani per Campani in posto tre, infine un terzo e ultimo cambio, inusuale, vede uscire Chini rimpiazzato da Gori che per l'occasione si trasforma in opposto e ripaga subito la fiducia con l'ace del 20-9. Nel finale sale in cattedra Di Matteo che con due attacchi prima guadagna il match point e poi sigla il punto partita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, la PediaTuss vince ancora e rimane aggrappata alla speranza

PisaToday è in caricamento