Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Fidejussione Pisa 1909: confermati in appello 0 punti di penalità

Cambia di poco il giudizio della Corte d'appello della Figc, che aumenta di due mesi la squalifica del Dg Lucchesi ma non penalizza la società. Confermati anche i 50mila euro di multa

Playoff ancora salvi per il Pisa 1909. La Corte di appello della Figc ha emesso il suo giudizio a Roma sul caso della fidejussione falsa prodotta da dipendenti infedeli della banca, usata poi per l'iscrizione alla Lega Pro.

Di base è stato confermato l'impianto della precedente decisione. Restano i 50mila euro di multa e gli 0 punti di penalizzazione per la società nel campionato in corso. Unica nota dolente gli 8 mesi di squalifica al Dg Lucchesi, in precedenza erano 6.

La nota del Pisa 1909: "La società nel prendere atto che, finalmente, la parola passerà al campo essendo stata riconosciuta anche in appello l'assenza di dolo del proprio Direttore Generale, si riserva di leggere le motivazioni della decisione per valutare la proposizione del ricorso al Collegio di Garanzia dello Sport del C.O.N.I., sia nei confronti dell'ammenda, sia della squalifica inflitta al dottor Lucchesi. Anche in questa occasione l’attività professionale dello Studio Grassani di Bologna è risultata vincente e di questo la società, compiaciuta, gli è grata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidejussione Pisa 1909: confermati in appello 0 punti di penalità

PisaToday è in caricamento