Sport

Pisa 1909, incontro a San Rossore, la Curva Nord: "Non andremo, basta cinema"

Per i tifosi il vertice fra i protagonisti delle vicende societarie non cambierà la situazione attuale: "Servono soluzioni, non parole"

La Curva Nord chiede risposte chiare e definitive, senza fronzoli. Con una nota il gruppo organizzato chiarisce i motivi della sua assenza all'incontro previsto per oggi a San Rossore alle 15.30 dove, grazie all'iniziativa lanciata su Twitter dal giornalista Zazzaroni. Petroni, Dana, Abodi e Filippeschi saranno di nuovo attorno ad un tavolo per definire il destino del Pisa. La trattativa fra Britaly e Sportativa sembra però ad un punto morto, si chiariranno, si spera, le voci circa nuovi acquirenti per il club nerazzurro.

Questo il comunicato della Nord:

"Abbiamo deciso di esprimere il nostro pensiero riguardo all'incontro di oggi solamente perché ci teniamo a spiegare alla città i motivi della nostra assenza:
NOI NON ANDREMO perché a questo incontro, come dichiarato, lo scopo è quello di fare chiarezza e non sarà sicuramente un incontro risolutivo.
NON ANDREMO perché queste cose la città le conosce bene e non serve certo un incontro per ribadirle.
NON ANDREMO perché vediamo questo incontro solo come un vero e proprio 'talk show televisivo'
NON ANDREMO perché non vogliamo fare parte anche noi di questo 'circo mediatico'.
NON ANDREMO perché di certo non servirà a risolvere i molteplici problemi societari, e, cosa che ancor più ci dà fastidio: 
NON ANDREMO perché siamo i primi a non voler essere strumentalizzati e non vogliamo che si continuino a sfruttare i sentimenti di un'intera città ormai esasperata e nauseata dai mille discorsi sentiti e dalle mille promesse fatte. 

QUI URGONO SOLUZIONI DRASTICHE... ALTRO CHE  PAROLE!!

Pretendiamo da tutti questi 'protagonisti', o presunti tali, soluzioni VERE e veloci perché il tempo dei proclami è finito.. PER TUTTI!!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa 1909, incontro a San Rossore, la Curva Nord: "Non andremo, basta cinema"

PisaToday è in caricamento