Sport

Pisa 1909, Corrado carica l'ambiente: "Difenderemo la maglia e i nostri colori"

Il numero uno dei nerazzurri ha svelato le maglie ufficiali della prossima stagione. Confermate le promozioni della campagna abbonamenti, novità in arrivo dal mercato

"Siamo convinti che il progetto iniziato soltanto sei mesi possa crescere, e centrare i grandi obiettivi che ci siamo prefissati". E' un Giuseppe Corrado carico ed entusiasta quello che ha presenziato questa mattina, mercoledì 28 giugno, alla conferenza di presentazione delle maglie ufficiali da gioco marchiate Adidas. Uno sponsor tecnico che si lega a doppio filo con la semplicità e la linearità che la proprietà vuole dare al proprio progetto sportivo ed imprenditoriale. Ed una nuova casacca che entrerà da subito nelle case di tutti i tifosi nerazzurri che decideranno di abbonarsi alle partite casalinghe del prossimo campionato di Serie C.

ADIDAS CON IL 'PISA SPORTING CLUB'. Campeggia già sulle nuove mute da gioco il nuovo logo, scelto da tutti i sostenitori nerazzurri grazie al sondaggio on-line creato ad hoc dalla società. Dal prossimo agosto tornerà a calcare i campi di calcio la maglia nerazzurra non solo con il nuovo marchio, rinnovato nella forma e nella grafica, ma anche col nome del 'Pisa Sporting Club'. "Si apre ufficialmente oggi l'inizio di una nuova era del calcio pisano - commenta con soddisfazione il presidente - Spero vivamente che possa essere un'avventura vincente ed entusiasmante".

E' confermata la speciale convenzione di cui potranno usufruire i sostenitori nerazzurri a partire da oggi, con la sottoscrizione degli abbonamenti per il prossimo campionato di Serie C. Al prezzo di 46 euro, da aggiungere alla cifra spesa per la tessera stagionale delle gare casalinghe, i tifosi potranno ritirare un coupon che dà la garanzia di poter ritirare (presumibilmente a partire dal 15 di luglio) la prima maglia ufficiale da gioco del Pisa. "Si tratta di un'offerta che avevamo in mente da molto tempo. Ma dobbiamo ringraziare Adidas per la solerzia con cui si è messa a disposizione per terminare il prima possibile la produzione dei kit ufficiali".

Oggetto della convenzione sarà la muta cosiddetta 'Home Kit', cioè quella con le strisce nerazzurre verticali. Verranno creati degli appositi punti di ritiro sparsi per la città, in modo da fortificare ancor di più il legame fra la cittadinanza e la squadra di calcio. Gli abbonamenti, invece, sono sottoscrivibili esclusivamente presso il Pisa Point di via Rindi. I giovani sostenitori Under 14, che ricadono perciò sotto alla categoria degli abbonamenti 'Speciale Ragazzi', non potranno usufruire di questa offerta.

"Sulle nuove maglie campeggia già il nuovo logo. Sulla maglia nerazzurra che vedete esposta c'è ancora il vecchio per un semplice problema di praticità. Ma i tifosi stiano tranquilli: quando andranno a ritirare la casacca con il coupon, troveranno il logo nuovo sul petto. E sarà gommato ed in rilievo, come ormai è usanza nel calcio internazionale", spiega Giuseppe Corrado.

Al centro delle maglie campeggerà un main sponsor del tutto nuovo, il cui accordo è in via di definizione in questi giorni. "Ngm concluderà il rapporto con noi - spiega Corrado - Toscana Aeroporti, Corpo Guardie di Città e Casa di cura San Rossore invece rimarranno come co-sponsor. Decideremo in seguito dove posizionarli: se in basso sul retro della maglia, a destra accanto al logo o sul pantaloncino".

UNA STAGIONE CON GRANDI ASPETTATIVE. "In sintesi, ciò che voglio ribadire è che vogliamo disputare un campionato da protagonisti". Giuseppe Corrado prosegue nell'illustrazione delle novità che attendono i sostenitori nerazzurri nelle prossime settimane. "Il 'Pacchetto famiglia' negli abbonamenti è stato pensato per quei nuclei formati da padre, madre e figli che intendono seguire insieme le partite allo stadio, nello stesso settore. Ovviamente i figli già maggiorenni saranno esentati da questa offerta". Nel ritiro di Storo, in Trentino-Alto Adige, nei week end in cui la squadra sosterrà le partite amichevoli, la società predisporrà dei 'corner nerazzurri' in cui sarà possibile acquistare gadget e materiale marchiato 'Pisa Sporting Club'. Una spinta ulteriore per far entrare in contatto gli sportivi con la loro squadra del cuore.

In chiusura di conferenza il presidente non si è sottratto a qualche considerazione sul mercato e sulla situazione di alcuni elementi attualmente in rosa. "Con Varela siamo ormai d'accordo: il suo futuro è all'Ascoli. Il ragazzo ha espresso il desiderio di restare in B, gradisce la destinazione e restano da limare soltanto alcuni dettagli economici fra le parti in causa". Si conferma quindi la linea dettata ormai qualche settimana fa sia dal presidente che dal Ds Raffaele Ferrara: resteranno a Pisa, dei reduci dalla retrocessione, soltanto coloro i quali saranno realmente convinti di poter dare qualcosa alla causa.

La cessione di Francesco Di Tacchio all'Avellino (quadriennale per lui con gli irpini), rientra in questa visione: il centrocampista aveva palesato la volontà di cambiare squadra e giocarsi le sue chances in B, ed è stato accontentato. Il discorso è simile anche per Alessandro Longhi e Umberto Eusepi, di ritorno a Pisa dopo il prestito proprio all'Avellino. I due giocatori hanno mercato in B, e con tutta probabilità si accaseranno altrove senza proseguire l'avventura in nerazzurro.

Delineate anche le conferme, soprattutto nella lista dei cosiddetti Under. "Loris Zonta ha manifestato il suo gradimento a trascorrere anche il secondo anno di prestito con noi. Ne abbiamo parlato con l'Inter, che ha avallato la scelta del ragazzo, e noi contiamo molto su di lui - commenta Corrado, che prosegue citando anche altri giocatori certi di rimanere a Pisa - Zammarini e Peralta dovranno essere le nostre armi in più in un campionato difficilissimo. Sappiamo quanto possono dare. In porta abbiamo imboccato la strada di tenere i due Under, con Cardelli titolare e un giovane con una discreta esperienza alle spalle in categoria come secondo". Naturalmente anche Samuele Birindelli è confermatissimo nel ruolo di terzino destro, considerato dal presidente come "uno dei classe '99 più forti in tutta Italia".

Per quanto riguarda gli arrivi, ufficialità definitiva dell'ingresso in rosa di Luigi Carillo, difensore classe '97 proveniente in prestito con diritto di riscatto dal Pescara. Proseguono poi le trattative per Daniele Capelli e Gianmarco Ingrosso per la retroguardia. In attacco i tre obiettivi sono Caturano, Bocalon e Arma (in rigoroso ordine di gradimento e di costo).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa 1909, Corrado carica l'ambiente: "Difenderemo la maglia e i nostri colori"

PisaToday è in caricamento