Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Pisa 1909, si attendono le nuove mosse di mercato: molti nomi per l'attacco

La società nerazzurra è al lavoro per definire l'organico. Mercoledì 29 giugno partirà la campagna abbonamenti per la stagione 2017/2018

Un'estate all'insegna della normalità, della programmazione e della spasmodica attesa delle prime uscite ufficiali della nuova squadra. Fino a dodici mesi questa condizione sembrava pura utopia per i sostenitori del Pisa, abituati com'erano a colpi di scena, ribaltoni societari, comunicati forieri di cattive notizie. La dirigenza nerazzurra, con Giuseppe Corrado ed il Ds Raffaele Ferrara in testa, sta lavorando con tranquillità per costruire una rosa in grado di competere per la vittoria finale del prossimo campionato di Serie C. E contemporaneamente i tifosi hanno ricevuto il via libera alla sottoscrizione degli abbonamenti per la prossima stagione.

FRA ARRIVI E PARTENZE. Il quadro sulle conferme dei reduci dallo scorso campionato cadetto sembra essere ormai completamente definito. In porta Daniele Cardelli ricoprirà il ruolo di titolare: sabato 1 luglio aprirà ufficialmente il mercato ed il rinnovo del contratto verrà depositato in Lega. Lisuzzo guiderà la retroguardia nerazzurra, con Dario Polverini che dovrà dare le ultime conferme dal punto di vista fisico prima della probabilissima conferma. In mezzo al campo Verna e Mannini resteranno, al pari di Masucci in attacco. 

Fra gli Under che ancora sono sotto contratto, è scontata la permanenza di Birindelli - che nei piani della società dovrà rappresentare la bandiera nerazzurra per i prossimi anni - così come quella di Zammarini in mezzo al campo. In attacco Peralta avrà la possibilità di giocarsi ancora una volta le sue chances. Il resto dello spogliatoio è da considerare in partenza. Tutti i giocatori il cui contratto scadrà fra tre giorni non rinnoveranno, e chi ha ancora un anno di accordo con il Pisa verrà venduto.

E' il caso di Francesco Di Tacchio, ormai 'promesso sposo' dell'Avellino, che pagherà in contanti l'acquisto del mediano. Nacho Varela è vicinissimo all'accordo con l'Ascoli, ed anche in questo caso l'uruguagio partirà a fronte di un corrispettivo economico. Anche Alessandro Longhi ha ormai le valigie pronte: l'esperto terzino sinistro ha molti estimatori in Serie B, e non seguirà il Pisa nella categoria inferiore. Il discorso invece cambia per quanto riguarda Umberto Eusepi. Il bomber laziale ha un contratto molto pesante per la Serie C, e la sua permanenza in nerazzurro è legata a due variabili: la volontà a calarsi nuovamente nella realtà pisana, e la disponibilità a spalmare il proprio ingaggio su più anni.

Il Ds Ferrara è stato molto chiaro al riguardo, specificando che "l'eventuale permanenza di Eusepi non bloccherà il nostro mercato in entrata nel reparto delle punte. Acquisteremo un altro centravanti di primo piano". Il reparto offensivo sarà quello su cui si concentreranno i maggiori sforzi della proprietà: dopo Negro è atteso almeno un altro arrivo importante per la categoria. Le voci su Salvatore Caturano, centravanti del Lecce (autore di 18 gol nell'ultima stagione), sono fondate. Il Pisa ha offerto più di 200mila euro ai salentini per acquistare il giocatore, proponendogli un ingaggio molto alto. Il ragazzo sta valutando l'offerta, ma la strada è molto lunga e ricca di ostacoli. Un altro nome caldo è quello di Riccardo Bocalon, bomber dell'Alessandria (20 gol): il giocatore è ai saluti in Piemonte, ma su di lui si registra una folta concorrenza, anche di società cadette (Venezia su tutte). Un obiettivo a sorpresa, uscito nelle ultime ore, è Dalibor Volas, centravanti sloveno classe '87 con esperienze anche in Champions ed Europa League. Arriverebbe a parametro zero, e la dirigenza ci sta facendo più di un pensiero.

Per quanto riguarda il reparto difensivo, come confermato dal suo agente Luigi Matrecano, il centrale Luigi Carillo (classe 1997) dal 1 luglio farà parte della rosa nerazzurra. La retroguardia potrebbe poi essere arricchita da Daniele Capelli, esperto difensore centrale (31 anni) proveniente dal Cesena, con 7 stagioni in Serie A e altrettante in Serie B. Il giocatore è in scadenza di contratto con i romagnoli e, come confermato dal suo procuratore Giovanni Bia, il Pisa gli ha proposto un accordo: i margini per la chiusura positiva dell'affare ci sono, e nei prossimi giorni dovrebbe arrivare l'ufficialità.

In mezzo al campo si registra il forte interesse per Simone Branca (classe '92), attualmente in forza all'Alessandria. Piacciono anche Taugourdeau del Piacenza e Armellino del Matera.

AL VIA GLI ABBONAMENTI. Da mercoledì 28 giugno fino a lunedì 31 luglio gli abbonati alla scorsa stagione di Serie B (compresi tutti coloro i quali hanno sottoscritto il miniabbonamento per il solo girone di ritorno) potranno recarsi al Pisa Point per sottoscrivere la tessera stagionale per il prossimo campionato, esercitando il loro diritto di prelazione. A partire da martedì 1 agosto la vendita sarà libera.

Chi vorrà assicurarsi l'abbonamento dovrà presentarsi presso gli sportelli del Pisa Point munito di Tessera del Tifoso o Fidelity Card e di un documento d'identità in corso di validità. Queste le tariffe applicate per le 19 gare in programma nel campionato 2017/2018:

  • Tribuna Superiore 460 euro (ridotto 370 euro)
  • Tribuna Inferiore 320 euro (ridotto  240 euro)
  • Gradinata 230 euro (ridotto 160 euro)
  • Curva 135 euro (ridotto 100 euro)

La società ha predisposto anche l'attivazione di speciali offerte rivolte sia ai giovani tifosi, sia alle famiglie che intendono venire allo stadio. Sono attive ovviamente anche le consuete riduzioni per gli abbonamenti di invalidi, donne e ultrasessantenni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa 1909, si attendono le nuove mosse di mercato: molti nomi per l'attacco

PisaToday è in caricamento