Sport

Pisa-Alessandria: le probabili formazioni | D'Angelo: "Importante dare continuità di vittorie. Cohen pronto al debutto"

I nerazzurri venerdì 27 agosto alle ore 18 sfidano l'Alessandria in casa. Mancherà soltanto il terzino Filippo Berra

Voglia di dare continuità di risultati, ambizione a migliorare la prestazione e curiosità per vedere all'opera uno dei pezzi da novanta ingaggiati nel corso del calciomercato estivo. Sono questi gli ingredienti principali che caratterizzano la vigilia della seconda gara di campionato del Pisa Sporting Club: i nerazzurri domani sfideranno sul prato dell'Arena Garibaldi l'Alessandria. Dopo il debutto vittorioso contro la Spal, Luca D'Angelo chiede ai suoi uomini di non abbandonare la strada del successo.

"Cohen è pronto"

"Sul piano della prestazione possiamo fare molto meglio di quanto visto contro gli estensi" sottolinea il tecnico abruzzese. Ecco perché rimarca la necessità di "migliorare la qualità della manovra. Così facendo avremo maggiori possibilità di battere anche l'Alessandria. Che è un'ottima formazione: non lasciamoci distrarre dal fatto che è una neopromossa. Ha una rosa importante, composta da calciatori che hanno già diverse esperienza in cadetteria. E gioca molto bene". Perciò servirà una gara "accorta - secondo D'Angelo - in cui dovremo metterci il massimo dell'applicazione tattica e della concentrazione".

Potrebbe essere la gara dell'esordio dell'israeliano Yonatan Cohen. L'attaccante, a detta del tecnico nerazzurro, "è sempre più amalgamato con il gruppo. Ha preso un minimo di dimestichezza con la lingua e si sta ambientando rapidamente nella nuova dimensione sportiva. Potrebbe debuttare dal primo minuto o a gara in corso". L'unico che non sarà della gara è il terzino sinistro Filippo Berra: "Tornerà a piena disposizione durante la sosta delle nazionali e penso che sarà pronto per la trasferta di Terni". Che si giocherà sabato 11 settembre alle ore 16.15. Prima però c'è l'Alessandria, nel quale giocano ben quattro 'vecchie' conoscenze di Luca D'Angelo: "Benedetti e Marconi sono due dei protagonisti di tutti i successi festeggiati negli ultimi anni a Pisa. Sarà bello rivederli, così come sarà emozionante abbracciare Palombi e Beghetto, altri due con i quali ho costruito un bel rapporto". E tra le file dei grigi ci sarà anche Andrea Arrighini: pisano doc, tifoso nerazzurro da sempre, a Pisa da gennaio a giugno 2015 e vicecapitano della formazione piemontese.

"Vogliamo osare"

Reduce dalla sconfitta nella prima di campionato in casa del Benevento, la matricola Alessandria non ha disperso l'entusiasmo derivante dalla promozione in B conquistata lo scorso 17 giugno. L'obiettivo principale della squadra allenata da Moreno Longo è iniziare a muovere la classifica. "Troveremo una squadra ben organizzata, con qualche valore importante nei singoli, in pianta stabile in B da qualche anno, con giocatori rodati e affermati" spiega il tecnico dei grigi.

"Vogliamo imporre il nostro modo di giocare e la nostra mentalità in qualsiasi campo - aggiunge Longo - alla squadra chiedo sempre coraggio, determinazione e voglia di osare contro tutti. Lo scotto della nuova categoria c’è, rispetto alla C ci sono giocatori con forza, velocità, struttura, tecnica e velocità di pensiero diverse. Occorrerà abituarsi a confrontarsi con questo alto livello contro tutti gli avversari".

L'arbitro e alcune curiosità della partita

La sfida sarà diretta da Francesco Cosso di Reggio Calabria, un fischietto debuttante in Serie B. L'arbitro calabrese non ha mai incrociato il Pisa nel corso della sua carriera in Serie C, mentre ha diretto l'Alessandria in tre occasioni: un successo, un pareggio e una sconfitta il bilancio complessivo. Al Var ci sarà Valerio Marini.

Il Pisa ospita l'Alessandria per la diciassettesima volta nella sua storia, l'undicesima nel campionato di Serie B. La sfida su questo palcoscenico manca addirittura dall'11 settembre 1966, quando le due formazioni impattarono sullo 0-0. Stesso risultato dell'ultimo incrocio in ordine di tempo, quello giocato il 7 ottobre 2018 in Serie C. Il bilancio complessivo è equilibrato: 6 vittorie del Pisa, 4 dell'Alessandria e 6 pareggi.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Hermannsson, Caracciolo, Leverbe, Beruatto; Gucher, Marin, Tourè; Sibilli; Marsura, Lucca. All. D'Angelo

Alessandria (3-4-3): Pisseri; Benedetti, Di Gennaro, Parodi; Mustacchio, Giorno, Casarini, Beghetto; Arrighini, Corazza, Orlando. All. Longo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Alessandria: le probabili formazioni | D'Angelo: "Importante dare continuità di vittorie. Cohen pronto al debutto"

PisaToday è in caricamento