Sport

Pisa - Ascoli: le probabili formazioni | Nerazzurri alla partita della svolta: serve un guizzo d'orgoglio

Mancheranno De Vitis e Varnier, rientra Benedetti in difesa. Domani, martedì 8 dicembre, il Pisa deve vincere con l'Ascoli per allontanare negatività, sfiducia e malumori

Delusione, rabbia, smarrimento, frustrazione e paura: sono questi i sentimenti più comuni che hanno caratterizzato il post-Spal nell'ambiente nerazzurro. Il Pisa e i suoi tifosi stanno vivendo il momento più difficile degli ultimi due anni: la squadra non riesce ad ingranare, D'Angelo dà l'impressione di non trovare il bandolo della matassa per dare certezze tattiche ai suoi uonini. Nel frattempo le giornate scorrono e la solidità che aveva caratterizzato la compagine guidata dal tecnico abruzzese fino a pochi mesi sembra soltanto un lontano ricordo. A Ferrara è andata in scena la quarta partita chiusa con quattro reti al passivo, che hanno appesantito un bilancio già molto duro da comprendere: 24 gol subiti in appena 9 partite.

Ecco perché la sfida di domani, martedì 8 dicembre, contro l'Ascoli diventa di fondamentale importanza. Alle ore 17 all'Arena Garibaldi verrà dato il calcio d'inizio alla partita di recupero della quinta giornata, che era stata rinviata a causa dei molti casi di positività al Coronavirus nello spogliatoio marchigiano. Il Pisa deve vincere per ridare entusiasmo all'intero ambiente: si tratta della prima di un trittico di gare da giocare in casa e da sfruttare al massimo. Dopo la partita di domani, toccherà al Pordenone sabato 12 dicembre e al Pescara martedì 15.

Le probabili formazioni

Vista la probabile assenza per infortunio di Alessandro De Vitis, il Pisa potrebbe accantonare nuovamente il 3-5-2 e tornare al 4-3-1-2. In difesa torna dalla squalifica Benedetti: il numero 33 farà coppia con Caracciolo. Sulle fasce ci sono quattro giocatori per due maglie: a destra la scelta è fra Birindelli e Belli, con il secondo leggermente favorito. A sinistra Lisi ha qualche chance in più di Pisano. In mezzo al campo dovrebbe arrivare la conferma per Marin, con uno fra Mazzitelli e Gucher che potrebbe tirare il fiato. Si candida per uno dei due posti Siega, con Vido che potrebbe tornare a vestire i panni del trequartista alle spalle di Marconi e Palombi. Se invece D'Angelo optasse per un pizzico di qualità in più, si potrebbe rivedere dal 1' Danilo Soddimo.

Pisa (4-3-1-2): Perilli; Lisi, Caracciolo, Benedetti, Belli; Siega, Marin, Gucher; Vido; Marconi, Palombi. All. D'Angelo

Ascoli (4-4-1-1): Leali; Sini, Brosco, Avlonitis, Pucino; Pierini, Saric, Bucher, Gerbo; Cavion; Bajic. All. Rossi

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa - Ascoli: le probabili formazioni | Nerazzurri alla partita della svolta: serve un guizzo d'orgoglio

PisaToday è in caricamento