rotate-mobile
Sport

Pisa-Carrarese, le probabili formazioni | Gattuso ha l'imbarazzo della scelta

Varela, Tabanelli e Rozzio tornano a disposizione, ma resta in dubbio Crescenzi. Nel posticipo si va verso la conferma di Eusepi e Cani in attacco, ma ci sono chance per Montella

Le big del Granducato si sfidano nel posticipo di lunedì sera (ore 20, diretta Rai Sport 1) all'Arena Garibaldi. Il Pisa vuole consolidare il secondo posto e magari provare ad avvicinarsi alla Spal, bloccata sullo 0-0 dal Siena. La Carrarese che occupa il quinto posto in classifica invece è già andata oltre ogni previsione e proverà a strappare un risultato positivo in casa dei nerazzurri. Ma per gli apuani sarà difficile rimanere concentrati sul campo e non pensare al fallimento della società, che potrebbe concretizzarsi la prossima settimana. La squadra di Remondina ha comunque dimostrato di saper far fronte alle difficoltà che arrivano fuori dal terreno di gioco. Nonostante le cessioni eccellenti di Sbraga e Infantino la Carrarese è rimasta ai piani alti della classifica e fuori casa ha perso soltanto tre partite dall'inizio del campionato. Gattuso ha studiato bene l'avversario: “Affrontiamo una squadra che gioca bene, spensierata e molto pericolosa - dice nella conferenza pre-gara - le loro giocate sono sempre fluide e ben manovrate, indipendentemente dall'avversario e dal punteggio. Poi è sempre un derby e sotto le telecamere l'asticella sarà ancora più alta”.

Dopo la vittoria arrivata in extremis con il Tuttocuoio, il Pisa vuole proseguire la striscia di un febbraio fin qui perfetto. I tre successi di fila hanno ricaricato la squadra, e nel derby di lunedì Gattuso può contare su una serie di rientri importanti.

QUI PISA. Varela, Tabanelli, Rozzio e Crescenzi si sono allenati con il resto del gruppo durante la settimana e sono tutti convocati. Per l'uruguaiano e l'ex Siena però ci sono meno possibilità di partire dall'inizio. Crescenzi non è ancora al meglio e dovrebbe andare in panchina, così come Varela, che Gattuso risparmierebbe volentieri su un terreno sicuramente pesante a causa della pioggia. Nel 3-5-2 con Bindi confermato in porta la difesa vedrà il rientro del capitano Rozzio insieme a Polverini e Lisuzzo, anche lui recuperato dal virus influenzale che l'ha messo ko nell'ultima partita. A centrocampo Golubovic potrebbe prendere il posto di Avogadri sulla fascia destra, mentre Mannini è confermatissimo a sinistra. In mezzo sicuri Ricci e Verna, con Tabanelli e Makris a giocarsi l'ultimo posto. Davanti Gattuso punta sulla conferma di Cani ed Eusepi, ma Montella (decisivo contro il Tuttocuoio) potrebbe avere una chance dall'inizio.

QUI CARRARESE. Non ce la fa a recuperare Berardocco, ancora dolorante per l'infortunio al soleo. L'ex nerazzurro resta fuori dalla lista dei convocati, così come i lungodegenti Nocchi e Benedini. È a disposizione invece Tavanti, nonostante il colpo al naso ricevuto in allenamento. Il tecnico Remondina dovrebbe confermare la formazione vista nell'ultima partita contro l'Arezzo, salvo qualche cambiamento in attacco. Nel 4-3-3 in porta c'è Lagomarsini, con Sales, Battistini, Massoni e Barlocco in difesa. A centrocampo Cavion, Dettori e Brondi. Davanti l'allenatore dovrebbe rinunciare a schierare un trequartista in favore di una punta centrale, che sarebbe Cais, affiancato da Herpen e Gyasi. L'alternativa è Gherardi alle spalle dei due attaccanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Carrarese, le probabili formazioni | Gattuso ha l'imbarazzo della scelta

PisaToday è in caricamento