Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Pisa - Cuneo: le probabili formazioni | Luca D'Angelo: "I ragazzi sono pronti. Finalmente parliamo di calcio giocato"

Il tecnico nerazzurro rivela che soltanto Brignani non sarà della partita. Confermato il possibile utilizzo di De Vitis al centro della difesa

Soltanto qualche giorno fa sembrava più un miraggio che una concreta possibilità. I continui rinvii e slittamenti imposti dalla giustizia sportiva, bersagliata dai ricorsi e della polemiche delle società invischiate nel caos ripescaggi della Serie B, avevano ingessato e praticamente azzerato le speranze e l'entusiasmo dei club regolarmente iscritti alla Serie C in vista dell'avvio del campionato. Invece ci siamo: Pisa - Cuneo dista ormai poco più di 24 ore. Domani, lunedì 17 settembre, alle ore 20.45, i nerazzurri debutteranno fra le mura amiche. Ci sono ancora dei match rinviati a causa dell'inaspettato ribaltone imposto dal Tar alla sentenza del Consiglio di garanzia del Coni, ma il Pisa dopo una pausa lunghissima può tornare a masticare il calcio vero. Di questa attesa, e di come arriva all'appuntamento la sua squadra, ha parlato il tecnico Luca D'Angelo nella consueta conferenza pre-gara.

"Serviranno intensità ed intelligenza"

Fra le fila nerazzurre è rientrata l'emergenza difensiva, dopo che sia Meroni che Brignani hanno saltato una decina di giorni di preparazione a causa di un problema muscolare il primo e di una brutta distorsione alla caviglia il secondo. Soltanto l'ex Primavera del Bologna sarà assente domani sera, mentre il centrale proveniente dalla Paganese rientrerà fra i convocati. "La situazione caotica in cui versa il nostro calcio - esordisce D'Angelo - ci ha imposto una serie di ritardi e rimandi continui. Ci saranno tantissimi turni infrasettimanali e dovremo essere bravi a gestire al meglio il gruppo".

"Siamo il Pisa, e pur partendo senza grossi proclami non possiamo esimerci dal disputare un campionato di vertice", continua il tecnico nerazzurro. "Punteremo sul collettivo. Anche nelle settimane di sosta forzata i ragazzi si sono allenati con intensità e concentrazione". Luca D'Angelo ha assoluto rispetto della formazione del Cuneo, "una formazione giovane e frizzante". "Confermo che tutti gli elementi sono a disposizione escluso Brignani -specifica il tecnico - che si riaggregherà al gruppo da mercoledì prossimo".

L'allenatore del Pisa conferma poi che Alessandro De Vitis verrà schierato sia al centro della difesa che sulla linea mediana. "E' un giocatore veramente forte ed intellingente, in grado di dare il suo contributo anche in una posizione non sua. Da Storo lo stiamo provando ripetutamente in quella zona di campo, ed i risultati avuti sono soltanto positivi".

"Sono del tutto soddisfatto del lavoro svolto durante il mercato e della preparazione effettuata in questi mesi. Sono convinto che tutto quello che è stato fatto si rivelerà utile e produttivo. Vivo con emozione la mia professione, e con grande passione: ogni giorno, ogni allenamento per me e per i miei ragazzi deve essere lo sprone e la possibilità di capire quante responsabilità abbiamo nei confronti della nostra gente", conclude l'allenatore del Pisa.

Ospiti pronti a dare battaglia

I piemontesi, dopo un campionato molto sofferto al ritorno fra i professionisti nella passata stagione, concluso con la salvezza ai playout ai danni del Gavorrano, vogliono disputare un torneo tranquillo. Per farlo hanno chiamato in panchina un tecnico esperto della categoria, che ha già centrato anche una promozione in cadetteria con la Pro Vercelli: Cristiano Scazzola. La nuova società, subentrata a fine giugno alla precedente, ha puntato forte sull'allenatore che da giocatore ha collezionato anche 6 presenze ed una rete con la maglia del Pisa da gennaio a giugno 2006.

I biancorossi piemontesi hanno rinnovato profondamente la rosa rispetto all'anno scorso, puntando con decisione su giocatori giovani e desiderosi di affermarsi. L'unica stella della formazione è il difensore Fabiano Santacroce, con illustri trascorsi nel Napoli, nel Parma e anche con la maglia della nazionale azzurra. L'impianto di gioco favorito da Scazzola è il 3-4-3 o il 3-5-2: la base quindi è la difesa a 3, con una linea mediana più o meno folta a seconda dell'impostazione della partita.

L'arbitro e le statistiche della gara

La partita d'esordio del Pisa in campionato è stata affidata al signor Alessandro Meleleo di Casarano, in provincia di Lecce. Il fischietto pugliese ha già diretto in stagione la partita del Primo Turno di Coppa Italia fra Casertana e Picerno, e vanta un curioso precedente proprio con Pisa e Cuneo. Fu Meleleo a dirigere Cuneo - Pisa del 24 settembre 2017, quando i nerazzurri firmarono il blitz al 'Fratelli Paschiero' con il gol di De Vitis in apertura di match.

Il Pisa torna a giocare una gara di campionato all'Arena Garibaldi a distanza di quasi cinque mesi dall'ultima volta: era il 20 aprile quando i nerazzurri sconfissero 3-1 il Pontedera in notturna. L'unico precedente fra Pisa e Cuneo in terra toscana risale proprio allo scorso campionato: il 4 febbraio un colpo di testa di Maikol Negro fu sufficiente a piegare la resistenza dei biancorossi.

Il saluto a Lisuzzo

Sarà molto importante per tutti i tifosi nerazzurri essere presenti con un leggero anticipo sui gradoni dell'Arena Garibaldi. Prima del fischio d'inizio infatti il presidente Giuseppe Corrado accoglierà sul terreno di gioco l'ex difensore Andrea Lisuzzo: tutto lo stadio potrà così riabbracciare idealmente una delle bandiere degli ultimi quattro anni, e salutare uno degli artifici principali della 'resistenza' contro la proprietà romana dell'estate del 2016. Lisuzzo ha appeso le scarpette al chiodo per intraprendere la carriera da allenatore: attualmente guida i Giovanissimi del settore giovanile dello Sporting Club. Da capitano a capitano, il 'Sindaco' lancerà virtualmente Davide Moscardelli verso la nuova stagione.

Le probabili formazioni

Pisa (3-5-2): Gori; Buschiazzo, Masi, Birindelli; Lisi, Di Quinzio, Gucher, Izzillo, Zammarini; Marconi, Moscardelli. All. D'Angelo

Cuneo (3-4-3): Marcone; Marin, Santacroce, Cristini; Celia, Romanò, Mattioli, Sulijc; Borello, Testa, Caso. All. Scazzola

pisa probabile formazione 17 settembre 2018

cuneo probabile formazione 17 settembre 2018

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa - Cuneo: le probabili formazioni | Luca D'Angelo: "I ragazzi sono pronti. Finalmente parliamo di calcio giocato"

PisaToday è in caricamento