Pisa - Flora Tallinn 0-0 | Buon test per i nerazzurri nonostante la fatica della preparazione

Termina a reti bianche l'amichevole internazionale contro la formazione estone. Buone le indicazioni per mister D'Angelo, che lancia in campo tutti i nuovi arrivati dal mercato

Termina a reti bianche il test internazionale per il Pisa: 0-0 e diverse buone combinazioni per i nerazzurri al cospetto di una squadra fino a pochi giorni fa impegnata nei preliminari di Europa League.

Discreto ritmo e buone trame palla a terra: il riassunto del primo tempo dell'amichevole fra Pisa e Flora Tallinn sta tutto in questa fotografia della prestazione dei nerazzurri. La formazione di mister D'Angelo costruisce il gioco sui pilastri che hanno permesso la galoppata verso la serie cadetta: personalità nella metà campo avversaria, capacità di lettura delle diverse fasi del gioco e rapidità negli scambi (anche se quest'ultima, comprensibilmente, non può essere quella dei tempi migliori visti i carichi di lavoro). In grande spolvero Lisi sulla corsia mancina, buona anche la prova di Belli sulla corsia opposta. Discreta anche l'interpretazione di Minesso nella posizione di mezzala sinistra. Il secondo tempo è decisamente meno divertente, complici anche la fatica e le moltissime sostituzioni - soprattutto fra le file nerazzurre. Restano in campo soltanto Gori e Benedetti, cambia tutto il resto dell'assetto per il Pisa con Siega, Aya e Pinato in campo. Verna e Marconi costruiscono la migliore combinazione dei secondi 45', ma il centravanti sfiora soltanto l'incrocio dei pali.

La partita

Il Pisa torna sul prato dell'Arena Garibaldi per la prima volta dopo i festeggiamenti per la promozione in Serie B. Era il 10 giugno e quasi diecimila tifosi in totale delirio si erano dati appuntamento allo stadio per celebrare insieme al gruppo guidato da mister D'Angelo un obiettivo raggiunto con una cavalcata incredibile. Due mesi dopo l'ultima partita - la finale di andata con la Triestina - il Pisa versione 2019-2020 scende nuovamente in campo all'Arena per un'amichevole internazionale. Avversari di serata il Flora Tallinn, la squadra più titolata del campionato estone (11 titoli nazionali più svariate coppe nazionali), protagonista di molte turni di qualificazione a Champions e Europa League (l'ultimo proprio qualche giorno fa: il doppio confronto con l'Eintracht Francoforte, vinto dai tedeschi). 

Mister D'Angelo schiera due soli nuovi acquisti nell'undici titolare, e uno di questi è un volto conosciutissimo: Marin e Belli. Per il resto largo spazio ai ragazzi che hanno firmato l'impresa della promozione, sulla falsa riga della continuità tattica: 3-5-2 con Minesso schierato mezzala. Gli avversari invece propongono un più scolastico 4-4-2 nel quale trovano spazio diverse riserve rispetto al doppio confronto europeo di qualche giorno fa. 

I nerazzurri (questa sera in un inedito completo grigio scuro) approcciano bene la gara prendendo in mano il pallino del gioco fin dalle prime battute. La manovra si sviluppa nella metà campo avversaria e la prima occasione da gol porta la firma di Marin. Al 13' Lisi dalla sinistra taglia un cross interessante verso il cuore dell'area estone: il mediano romeno svetta di testa e impegna il portiere biancoverde. Il Flora Tallinn agisce in ripartenza e si fa vedere con un paio di incursioni sugli esterni, ben controllate da Lisi e Meroni. Seconda fiammata della serata al 20' grazie alla palla recuperata da capitan Moscardelli sulla trequarti. Il numero 9 entra in area, sterza sul destro e mira il secondo palo: sul rasoterra Aland si esalta deviando in angolo.

A metà della prima frazione il capitano degli estoni si esibisce in un'azione simile a quella dell'omologo nerazzurro: anche Gori emula il collega avversario e smanaccia in corner. Alla mezz'ora ancora Alliku si fa trovare puntuale nell'inserimento da destra, eludendo la pressione di Lisi e impegnando Gori ancora in diagonale: la risposta del portiere del Pisa è nuovamente perfetta. La risposta del Pisa arriva due minuti dopo al termine dell'incursione da sinistra di Lisi. Il terzino vede al centro Belli che ha tagliato da destra: il terzino calcia al volo ma non trova i pali. La prima frazione si chiude con due bolidi degli ospiti che chiamano all'intervento Gori - attento a respingere entrambe le conclusioni con i pugni - e il tiro dal limite di Lisi dopo la bella apertura di Minesso.

Il secondo tempo si apre con la più classica girandola dei cambi per il Pisa: D'Angelo getta nella mischia tutti gli altri volti nuovi - Aya, Pinato, Siega - insieme a Birindelli, Marconi, Verna, Izzillo, Liotti e Pesenti. La prima occasione della ripresa è estone: Riivak entra in area dalle retrovie e scaglia un bolide mancino sul primo palo dove Gori risponde presente. L'andamento della sfida però è molto più lento rispetto ai primi 45', e allora ci provano i circa 2mila presenti all'Arena a riscaldare l'atmosfera intonando il più classico coro rivolto agli acerrimi rivali amaranto. I giocatori in campo provano a rispondere ai tifosi costruendo una buona azione intorno all'ora di gioco. Verna è tutto solo sulla destra, riceve palla e si incunea in area. Il suo suggerimento a rimorchio trova Marconi: destro di prima intenzione e palla che sibila vicino all'incrocio.

La parte centrale del secondo tempo vede il predominio territoriale degli ospiti, che però non vanno oltre un paio di corner ben rintuzzati dalla difesa nerazzurra. Trascorrono molti minuti senza alcuna azione degna di nota: le due formazioni si affrontano in mezzo al campo e si deve arrivare al 78' per vedere un nuovo tiro verso la porta del Flora Tallinn. Marconi batte velocemente una punzione lanciando in campo aperto Pinato. Il nuovo esterno mancino dialoga con Pesenti al limite dell'area ma poi calcia altissimo da buona posizione. L'ultimissimo guizzo è degli avversari, che centrano l'incrocio dei pali con un bel sinistro al volo di Riiberg sugli sviluppi di un corner.

Il tabellino

Pisa - Flora Tallinn 0-0

Pisa (3-5-2): Gori (70' Reinholds); Benedetti, De Vitis (46' Aya), Meroni (46' Pinato); Lisi (46' Liotti), Gucher (46' Verna), Marin (46' Siega), Minesso (46' Izzillo), Belli (46' Birindelli); Masucci (46' Marconi), Moscardelli (46' Pesenti). All. D'Angelo

Flora Tallinn (4-2-3-1): Aland; Lilander, Kuusk (48' Purg), Lukka, Nurmela; Sinjavskiy (46' Liivak), Poom, Domov, Alliku (61' Vassiljev); Riiberg, Sappinen (81' Sorga). All. Jurgen

Reti: -

Ammoniti: Sappinen (FT), Birindelli (P)

Note: arbitro Federico Fontani; angoli 5-10 (4-3); recupero 1' e 3'

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

  • Lotterie: vinto un milione di euro a Pisa

  • Scontro tra due auto: muore 70enne

Torna su
PisaToday è in caricamento