Giovedì, 23 Settembre 2021
Sport

Pisa - Gozzano 2-0: le pagelle | Masucci è l'uomo in più, prima gioia nerazzurra per Buschiazzo

L'attaccante è il più in forma della squadra e lo dimostra segnando la quinta rete in campionato. Il difensore uruguagio blinda il risultato con il primo gol in maglia nerazzurra

Due su due per il Pisa, che fa bottino pieno di punti, entusiasmo e fiducia in vista di un calendario che nelle prossime settimane presenterà delle sfide decisive nella corsa al miglior piazzamento possibile nei playoff. Contro il Gozzano i nerazzurri centrano la seconda vittoria consecutiva in casa, facendo il paio con quella tutta cuore e orgoglio in rimonta contro la Pistoiese. Stavolta Gucher e compagni agguantano il successo con le armi della big di categoria: cinismo, compattezza e praticità. 

Masucci a quota 5

Gori 6.5: stavolta il pomeriggio del portierone nerazzurro è un po' più movimentato. Nel secondo tempo il Gozzano rompe gli indugi e prova a costruire qualche occasione. Il numero 1 è superlativo nel tocco ravvicinato di Graziano.

Lisi 5.5: il pendolino nerazzurro fatica a trovare le coincidenze giuste, e si vede molto raramente nella metà campo avversaria. Spinge poco, costretto a difendere dalla presenza di Messias sulla sua fascia. Lo fa senza sbavature.

Buschiazzo 6.5: celebra il primo gol in nerazzurro con un'esplosione genuina di felicità e carica agonistica. Segnatura importante e meritata. Difende senza fronzoli.

De Vitis 6: prova senza disattenzioni né errori. Impeccabile nella lettura di tutti i palloni.

Birindelli 6.5: il figlio d'arte sta attraversando un ottimo periodo di forma, e lo dimostra anche oggi con una prestazione sopra le righe. Gioca in costante proiezione offensiva.

Verna 6: meno appariscente del solito. Limita le sue incursioni nella trequarti avversaria al minimo sindacale. Prezioso come sempre in fase di interdizione.

Gucher 6.5: torna a dettare con esperienza e precisione i tempi in mezzo al campo. E' il metronomo indispensabile della squadra.

Marin 6: nella prima parte della gara si mette in mostra per qualche errore di troppo nella misura dei passaggi. Quando però si tratta di battagliare e affondare i tackle, sale alla ribalta. (Dal 70' Izzillo 6: entra in campo con buona personalità, e nel finale va anche alla ricerca del primo gol personale in nerazzurro).

Minesso 6: è uno dei pochi che fino al gol del vantaggio cerca di vivacizzare il gioco nerazzurro. Le sue sterzate in mezzo al campo mettono in difficoltà gli avversari. (Dall'86' Marconi sv).

Masucci 6.5 (il migliore): sigla il quinto sigillo personale in campionato, confermandosi l'uomo più in forma della squadra in questo periodo. Il gol dell'1 a 0 è un sunto perfetto delle sue abilità: tempismo, opportunismo, coordinazione e gioco aereo. (Dal 70' Moscardelli 6: la serpentina sulla linea di fondo saltando quattro avversari in sequenza conferma che il capitano sta ritrovando la fiducia dei tempi migliori).

Pesenti 6: prende botte e sportellate per due, ma nonostante questo non si tira mai indietro dallo scontro fisico risultando prezioso nel far salire e far rifiatare la squadra. (Dal 65' Meroni 6: subito uno svarione dopo l'ingresso in campo, si riprende senza contraccolpi e partecipa alla gestione del doppio vantaggio).

All. D'Angelo 6.5: il Pisa ha imboccato la via della definitiva guarigione. Dopo il periodo nero di 5 punti in sette partite a cavallo di dicembre e gennaio, nel quale la classifica si era fatta decisamente negativa, adesso il Pisa ha ritrovato compattezza, brillantezza e fiducia nei propri mezzi. La squadra, come spesso sottolineato dal suo tecnico, sta acquisendo una maggiore consapevolezza delle proprie qualità. E sta anche confermando alcuni punti di forza: uno di questi è la capacità di rendersi spesso pericolosa sui calci piazzati. Sono un aspetto fondamentale del campionato di Serie C, e finalmente il Pisa dà l'impressione di poter essere spesso letale. Le due vittorie di fila, che diventano tre se si prende in considerazione anche il successo di Coppa Italia, sono il miglior viatico per i prossimi impegni ufficiali che diranno molto delle ambizioni nerazzurre. Nel giro di due settimane il Pisa affronterà due volte la Pro Vercelli, la Virtus Entella e la Lucchese: tre partite su quattro da giocare all'Arena Garibaldi. Tre partite che potrebbero regalare sogni meravigliosi.

Occhi puntati sulla salvezza

Viola 5.5, Rizzo 5.5, Emiliano 6, Gigli 6 (dal 61' Mangraviti 6), Petris 5.5 (dal 61' Tordini 5.5), Gemelli 6 (dall'82' Acunzo sv), Graziano 6 (dal 72' Libertazzi 5.5), Tumminelli 5.5, Bruschi 6, Rolfini 5.5 (dal 73' Mobilio 5.5), Messias 5.5.

All. Soda 6: il Gozzano disputa una partita tutto sommato sufficiente all'Arena Garibaldi. Ha ragione il tecnico dei piemontesi quando, in sala stampa, sottolinea che i tiri più pericolosi dell'intero match portano la firma dei suoi ragazzi. Purtroppo per i rossoblu, però, nel primo tempo il Pisa sfrutta al massimo le due uniche disattenzioni difensive ospiti per portarsi sul 2-0 e blindare così la partita. Nel secondo tempo i piemontesi alzano i giri del motore, ma il divario tecnico non consente loro di riaprire il discorso. Giocando con la compattezza e l'organizzazione viste all'Arena Garibaldi, però, la salvezza è un obiettivo alla portata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa - Gozzano 2-0: le pagelle | Masucci è l'uomo in più, prima gioia nerazzurra per Buschiazzo

PisaToday è in caricamento