Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Pisa - Lucchese 2-1 | Pazzia nerazzurra: pareggio e sorpasso in 3 minuti

Per un'ora i nerazzurri non trovano sbocchi contro una Lucchese a tratti superiore, che passa meritatamente in vantaggio con Terrani. Nel momento più buio Varela sale in cattedra e segna due gol in 3 minuti, Arena Garibaldi in delirio

Il vantaggio di Varela nella foto di Alessandro Scatà

Dopo la paura del tracollo la gioia incredibile. Sembrava impossibile trovare il bandolo della matassa per Gattuso e compagni, irretiti e sovrastati a centrocampo da un'ottima Lucchese, capace anche di passare meritatamente in vantaggio a metà ripresa. Poi l'episodio che cambia la partita, con sempre lui, Varela, protagonista.

Tiro deviato e pareggio fortuito che si tramuta in vantaggio 3 minuti dopo, ancora con Varela, che mette dentro da due passi sul bellissimo assist di Peralta. Solitamente, a fine stagione, partite come questa si ricordano come decisive per il campionato. Per ora c'è il grido dell'Arena, il futuro è ancora lontano e incerto.

LA PARTITA. Gattuso conferma l'impianto tattico vincente con la Spal, il 3-4-1-2, in questo caso con Forgacs e Golubovic a fare tutta la fascia e Varela libero di svariare alle spalle della coppia Lupoli-Cani. Escluso eccellente Montella viste le sue ultime buone prestazioni. La Lucchese risponde con l'atteso 4-3-1-2, Fannucchi a creare dietro Bianconi e Terrani, mediana con Calcagni, Monacizzo e il capitano Nolé.

PRIMO TEMPO. Partita subito maschia e combattuta. Azioni e capovolgimenti di fronte, primi 15 minuti godibili sotto il punto di vista agonistico, con Brunelli che devia in angolo una conclusione dall'interno dell'area dopo un batti e ribatti. Al 9' ci prova Fanucchi dai 22 metri, abbondantemente alto. All'11' Verna mette dentro per Lupoli che prova a girarsi, si sente toccato e cade, ma non c'è nulla. I ritmi poi cominciano a calare, nel segno dell'equilibrio.

Il Pisa sembra avere la qualità giusta per colpire, ma è impreciso negli ultimi passaggi. La Lucchese copre meglio le zone di campo e non rischia nulla. Anzi è lei ad avvicinarsi al vantaggio. Al 22' Ashong raccoglie il pallone dopo un rimpallo sulla trequarti e prova il sinistro da fuori, il rasoterra sul secondo palo viene deviato in angolo da Brunelli. Un minuto dopo Terreni, molto abile palla al piede, va via a destra e mette dentro per Bianconi, il cui tiro a botta sicura viene respinto dalla difesa. Raccoglie da fuori Monacizzo, la sua conclusione viene bloccata a terra da Brunelli.

I nerazzurri imbastiscono nuovi attacchi, ma non arrivano alla conclusione. Alla mezz'ora Gattuso passa al 4-4-2, con Varela e Forgacs esterni. Il Pisa continua ad essere manovriero, la Lucchese tiene botta senza soffrire. Al 41' Terreni penetra in area, salta due giocatori e si trova da solo davanti il portiere, incredibilmente cerca un compagno e la difesa libera, era una grande occasione. Negli ultimi minuti sale la pressione degli ospiti, invertendo l'inerzia del match sul possesso palla. Dopo pochi minuti l'arbitro fischia la fine della primo tempo.

SECONDO TEMPO. Si parte con gli ospiti ancora propositivi e il Pisa pronto a ripartire. Al 2' Benvenga crossa in area da destra, Bianconi gira di testa verso la porta, Brunelli devia in angolo. Al 4' Varela porta un contropiede da destra, si accentra e tira, parata di Di Masi. Al 6' Espeche va alla conclusione sugli sviluppi di un angolo, blocca a terra Brunelli. Al 9' Fanucci fa la sponda su lancio dalle retrovie per Bianconi, il centravanti prova la mezza rovesciata, bel gesto ma pallone fuori.

La Lucchese prevale a metà campo ed al 23' trova il vantaggio. Azione avvolgente sulla destra col solito Benvenga, cross dentro sporcato, Brunelli tocca soltanto e il pallone si dirige verso la porta; sulla linea si avventano nerazzurri e rossoneri, il più veloce è Terrani, 0 a 1. Vantaggio meritato. Il Pisa sembra stordito. Passano minuti dove sembra alle corde, poi il delirio.

Al 37' break di Varela che prende palla a centrocampo, ha spazio davanti a sé centrale, avanza e tira, pallone nettamente deviato da un difensore e Di Masi preso in controtempo, non può nulla sul pallone che si insacca, 1 a 1. L'Arena, ammutolita dopo il gol, esplode. Al 40' il vantaggio. Peralta sulla destra punta Ashong e lo salta, va sul fondo e scodella sul secondo palo un delizioso assist per Varela ben appostato, piatto sinistro e 2 a 1. Adesso lo stadio è una bolgia. Gli ultimi minuti passano senza danni, 3 punti pazzeschi per il Pisa.

TABELLINO

PISA (3-4-1-2): Brunelli, Forgacs, Fautario, Crescenzi, Lisuzzo (Starita 27' st), Ricci, Golubovic, Verna, Cani (Montella 13' st), Varela, Lupoli (Peralta 35' st). A disp: Bacci, Dicuonzo, Starita, Sanseverino, Provenzano, Peralta, Frugoli, Montella, Masotti. All.: Gattuso

LUCCHESE (4-3-1-2): Di Masi, Benvenga, Ashong, Espeche, Lorenzini, Calcagni (Rossetti 42' st), Monacizzo, Nolé, Bianconi (Sartore 20' st), Fanucci, Terrani (Mori 31' st). A disp: Ferrara, Citti, Mori, Melli, Marchesi, Ballardini, Rossetti, Sartore, Pozzebon, Vita, Mengoni. All: Lopez

Marcatori: Terrani (23' st), Varela (37' st), Varela (40' st)

Ammoniti: Fanucci (10' pt), Golubovic (10' st), Varela (33' st)

Angoli: 6 - 6

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa - Lucchese 2-1 | Pazzia nerazzurra: pareggio e sorpasso in 3 minuti

PisaToday è in caricamento