Domenica, 26 Settembre 2021
Sport

Pisa-Novara, le probabili formazioni | I nerazzurri preparano l’esordio in B

Con il ritorno di mister Gattuso il Pisa torna alla normalità e si appresta alla prima in Cadetteria: molte, però, le assenze

La ruota è ripartita, e il Pisa scende nuovamente in campo, pronto a iniziare l’avventura in Serie B dopo il rinvio della sfida di Terni, valida per la prima giornata del campionato cadetto: stasera - domenica 4 settembre - al 'Castellani' di Empoli, in quella che è quindi la seconda giornata del torneo, i nerazzurri se la vedranno con il Novara. In attesa che l’Arena Garibaldi venga messa a norma secondo i criteri della Lega, almeno per questo turno, sarà l’impianto empolese a ospitare il match, e, soprattutto, a raccogliere i tantissimi tifosi previsti. Entusiasmo ritrovato, e nuovo corso al via.

A suonare la carica è mister Gattuso nella consueta conferenza stampa pre gara: “Non ci aspetta un campionato semplice, siamo indietro di condizione anche a causa delle energie nervose spese e la rosa è ritoccare, ma niente mi spaventa. Tutti noi dovremmo comportarci come i tifosi hanno fatto in questo mese: la Serie B voglio mantenerla. E per farlo dobbiamo dimostrare carattere e senso di appartenenza”.
E sulle tensioni ancora in atto: “Mi impegnerò a risolvere anche la questione legata a Lucchesi, lui è per noi una pedina importante, ha fatto molto per la piazza e non possiamo perderlo, sa di calcio. Poi adesso serve solo tranquillità, è l’attaccamento che fa la differenza”.

QUI PISA. Comunicata da mister Gattuso la lista ufficiale, che non annovera il difensore Polverini (lungodegente dopo la rottura del crociato), i centrocampisti Caponi e Makris e l’attaccante Lupoli. Coperta quindi corta negli ultimi due reparti, considerando che in avanti Gatto e Cani non sono al meglio e Varela è squalificato, mentre Gatto, così come Tabanelli, sono in dubbio: out anche Ujkani, convocato in Nazionale. Spazio quindi a Cardelli, che davanti a sé avrà, nel possibile 4-4-2, Golubovic, Crescenzi, Lisuzzo e Longhi, con Avogadri che sarà adattato a centrocampo con Peralta, Verna e Sanseverino. Eusepi e Mannini il tandem d’attacco.

QUI NOVARA. Sono 22 i convocati da mister Boscaglia, che dovrebbe nuovamente affidarsi al 4-2-3-1 sinora adottato. Porta affidata, senza dubbio alcuno, a Da Costa; che sarà protetto dal quartetto formato da Dickmann, dal recentissimo ex Scognamiglio (che ha lasciato Pisa dopo le dimissioni di mister Gattuso), Troest, Calderoni; a centrocampo dovrebbero esserci Casarini e Viola, mentre poco più avanti i tre saranno Kupisz, Faragò e Sansone. Galabinov unica punta. Non sarà invece della gara un altro ex, Buzzegoli, ceduto nell’ultimo giorno di mercato al Benevento.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Novara, le probabili formazioni | I nerazzurri preparano l’esordio in B

PisaToday è in caricamento