Pisa - Pordenone 2-0: le pagelle | Marconi fuori categoria, Gucher direttore d'orchestra perfetto

Il bomber sale a quota 10 centri personali in cadetteria spingendo il Pisa più vicino alla zona playoff. Gucher, di nuovo in campo dopo due panchine, lascia il segno

Non ci sono più aggettivi per definire Michele Marconi. Un centravanti così letale in area di rigore e così partecipe nella manovra nerazzurra non si vedeva dai tempi di Nacho Castillo, uno che nel 2008 riuscì a chiudere con 21 centri in cadetteria. Il bomber numero 31 può arrivare a quel traguardo? Soltanto il campo potrà dirlo. Intanto l'Arena Garibaldi si gode il suo cannoniere trattenendo il fiato per l'infortunio sofferto in occasione del primo gol della serata.

Lontani dai plyaout

Gori 6.5: attento sull'insidiosa punizione di Ciurria in avvio di ripresa. Perfetto nelle uscite basse e alte. E' una sicurezza per tutto il reparto difensivo. Dopo undici partite chiude con la porta inviolata.

Birindelli 6.5: caparbio e determinato nel recupero della palla che dà il via all'azione del 2-0. Attento contro clienti scomodi come Gavazzi, De Agostini e Ciurria.

Benedetti 7: si fa scappare Strizzolo soltanto nell'occasione del palo. Poi lascia soltanto le briciole all'attacco friulano.

Aya 7: bada sempre al sodo, apparendo magari poco 'bello' in qualche intervento. Ma è sempre essenziale e funzionale alla squadra.

Lisi 7: moto perpetuo sulla fascia sinistra. Dal suo taglio al centro nasce il gol dell'1-0.

Pinato 6: mezzo voto in meno per l'ingenuità che gli costa l'espulsione diretta. La gamba nell'intervento è troppo alta: una pecca di ingenuità che gli farà saltare sicuramente la sfida di domenica 8 dicembre con l'Entella all'Arena.

De Vitis 6.5: di fioretto quando serve, di spada e di clava nel secondo tempo quando c'è da alzare il muro per respingere gli assalti neroverdi. Giocatore indispensabile.

Gucher 7: un direttore d'orchestra perfetto. Con la bacchetta in campo comanda tutta la squadra, facendola muovere come un suolo uomo in campo. Il cross per Marconi nel gol dell'1-0 è una gemma.

Minesso 6: è molto bravo a sporcare il primo passaggio della manovra neroverde, meno quando invece deve costruire. Ma la sua prova è comunque positiva. (Dal 76' Siega sv).

Masucci 6.5: corre per due, forse per tre, aiuta i compagni in ogni zona del campo e si scopre rifinitore con il tocco felpato che smarca Marconi nel gol del 2-0. Esce stremato. (Dall'85' Fabbro sv).

Marconi 7.5: fenomeno. Nel gol dell'1-0 sembra rimanere per aria almeno cinque secondi, gigante in mezzo ai piccoli centrali del Pordenone. Nel 2-0, nonostante il ginocchio sinistro claudicante, non perde la freddezza e firma il decimo gol in 14 partite. Fuori categoria. (Dal 32' Moscardelli 6: D'Angelo gli chiede di tenere qualche pallone lassù e il numero 9 lo fa fino a che la condizione fisica lo sostiene).

All. D'Angelo 7: il suo Pisa sa interpretare con personalità e intelligenza ogni tipo di partita. Nei primi venti minuti, quando serve attaccare a spron battuto, i suoi uomini sembrano undici belve in mezzo al campo. Nel secondo tempo invece la squadra controlla e amministra il doppio vantaggio esibendosi in una prova di grande applicazione difensiva. 20 punti in 14 partite significano zona playoff, ma soprattutto scavano un solco di quattro lunghezze dai playout.

Disastro in trasferta

Di Gregorio 6, De Agostini 6, Camporese 5, Barison 5, Almici 5.5 (dal 74' Monachello 5.5), Burrai 5.5, Pobega 6, Misuraca 5 (dal 55' Chiaretti 5.5), Gavazzi 5.5, Strizzolo 5, Ciurria 5 (dal 66' Candellone). All. Tesser 5.5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento