Sport

Pisa - Siena 1-2| Bianconeri spietati, un ottimo secondo tempo non basta

Il Siena espugna l'Arena segnando 2 gol con poche occasioni create, cinica la formazione bianconera. Il Pisa nella prima frazione non trova spazi, nella seconda gioca un gran calcio e pareggia, ma poi subisce il secondo vantaggio e l'espulsione di Mannini

Dolorosa sconfitta per i ragazzi di Gattuso. Perchè casalinga, perchè maturata al termine di una partita che nel secondo tempo sembrava potersi vincere grazie al gioco fluido e tambureggiante espresso, e perchè invece al primo momento di calo è arrivato il gol ospite in una delle sue rare sortite offensive. L'applauso finale dell'Arena ai giocatori sotto la curva testimonia non solo l'entusiamo immutato dei tifosi, ma anche l'apprezzamento per l'impegno profuso, visto che anche in 10 dal 34' del secondo tempo per l'espulsione di Mannini il Pisa ci ha provato comunque fino alla fine.

Il Siena dal canto suo ha giocato la sua partita perfetta. Cinico, anzi spietato, e attentissimo in difesa. Montipò fra i pali non ha fatto praticamente nessuna parata. Le scorribande di Varela non sono bastate ai nerazzurri per passare in vantaggio, per quanto nella prima mezz'ora della seconda frazione si è visto un gran bel Pisa. Gattuso ripartirà da qua, in vista del prossimo big match con la Spal.

LA PARTITA. Le squadre entrano in campo sulle note dell'inno nazionale francese, seguito da un minuto di silenzio in onore delle vittime degli attentati di Parigi. Il Pisa si schiera con un offensivo 4-4-2, Varela esterno destro e Mannini a sinistra, davanti Cani con Montella. Mister Atzori risponde con un 4-3-1-2, fuori Bonazzoli dentro Mastronunzio e Mendicino, dietro di loro agisce La Vista.

PRIMO TEMPO. Squadre corte e buoni ritmi in avvio, con il Pisa più propositivo e il Siena chiuso pronto a ripartire. L'approccio degli ospiti è paga al 7', con un contropiede portato da La Vista che serve Mastronunzio. Questi viene contrastato, il pallone arriva a Mendicino che dal limite ci proca, a lato. Il Siena ci crede ed al 10' passa in vantaggio. La Vista tocca il pallone a Ricci portandoglielo via sulla propria trequarti e serve Mendicino. La difesa è sorpresa in linea dal taglio alle loro spalle di Mastronunzio, che riceve in area il suggerimento del compagno e solo può battere dalla destra ad incrociare sul secondo palo, rasoterra all'angolino e 0 a 1.

I nerazzurri abbozzano una reazione, ma i bianconeri sono ordinati e coprono bene ogni zona di campo, gli ospiti si dimostrano anche abili a rallentare i ritmi quando sono in possesso di palla. Al 20' il centrocampo del Pisa non è ancora sceso in campo. Col passare dei minuti però entra in partita Varela e il match si anima, con l'uruguaiano che guadagna punizioni e cartellini gialli.

Il Siena però non rischia mai sul serio. Al 35' in contropiede Varela parte dalla destra e punta la porta, si accentra e prova il sinistro, debole parato. Al 36' ci prova Mannini da 25 metri dopo aver scambiato con Varela, Montepò si salva in qualche modo. Sulla ribattuta si avventa Cani, ma era fuorigico. La partita prosegue su questi binari, con il Pisa che non trova sbocchi.

SECONDO TEMPO. Il Pisa parte fortissimo. Al 5' Mannini si beve due avversari sulla sinistra e crossa, Cani stacca e mette a lato, era un'ottima occasione. All'8' Ricci ci prova a giro da posizione centrale ai 22 metri, il pallone sfiora l'incrocio. Al 10' Varela prova a pescare Montella in area, passaggio respinto e tiro, centrale. Finalmente all'11 il gol: Montella raccoglie il pallone in area sugli sviluppi di una deviazione e dall'area piccola mette in rete, 1 a 1. Solo i nerazzurri in campo, pareggio meritatissimo.

La spinta del Pisa prosegue. Al 13' Varela parte in contropiede e serve Lupoli in area che converge e tira, destro centrale. Al 16' ancora l'uruguaiano va via centralmente a due avversari e serve Lupoli, tiro deviato in angolo. Dalla bandierina Golubobiv pesca ancora Lupoli, girata di testa a lato. Al 25' break del Siena che con Mendicino ci prova dal vertice destro dell'area di rigore dopo un cross ribatutto, tiro forte ma alto. I nerazzurri sono leggermente calati e il Siena passa in vantaggio. Al 32' manovra bene sulla destra, Opiela è libero di mettere in mezzo basso con la difesa schiacciata, da dietro arriva Bastoni che di piatto sinistro solo tira in porta, palla in rete, 1 a 2.

Due minuti dopo il rosso diretto a Mannini. L'esterno pisano stende con un calcetto da dietro Avogadri che stava partendo in contropiede. Un uno-due da ko. Dopo qualche minuto di assestamento il Pisa torna a provarci. Al 43' Varela parte centrale e si butta dentro, salta due avversari e si trova solo davanti il portiere in area, Masullo con la diagonale anticipa la conclusione, provvidenziale. Al 48' ultimo tentativo di Varela dalla riga di fondo, facile l'intervento del portiere.

TABELLINO

PISA (4-4-2): Brunelli; Fautario, Rozzio, Lisuzzo, Golubovic; Di Tacchio (Starita 38' st), Ricci, Mannini, Varela; Montella (Peralta 23' st), Cani (Lupoli 6' st). A disp: Bacci, Crescenzi, Dicuonzo, Verna, Provenzano, Sanseverino, Peralta, Lupoli, Frugoli, Starita, Giacobbe. All: Gattuso

SIENA (4-3-1-2): Montipò, Avogadri, Masullo, La Vista (Sacilotto 38' st), D'Ambrosio, Portanova, Opiela, Bastoni, Mastronunzio (Yamga 33' st), Mendicino, Torelli (De Feo 16' st). A disp.: Bindi, Yamga, De Feo, Piredda, Paramatti, Dinelli, Silvestri, Sacilotto, Bonazzoli, Ficagna. All.: Atzori

Marcatori: Mastronunzio (12' pt), Montella (11' st), Bastoni (32' st)

Ammoniti: Fautario (15' pt), Torelli (23' pt), Opiela (31' pt), Masullo (32' pt), Portanova (3' st), D'Ambrosio (37' st), De Feo (41' st)

Espulsi: Mannini (34' st)

Angoli: 4 - 2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa - Siena 1-2| Bianconeri spietati, un ottimo secondo tempo non basta

PisaToday è in caricamento