Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Pisa-Spal, il big match si avvicina: sale la febbre per la gara di domenica

Domenica all'Arena Garibaldi la gara che vale buona parte della stagione per ambedue le parti. La questione 'fidejussione' non deve distrarre i nerazzurri dall'importante appuntamento con il campo

Il terremoto legato alla fidejussione tossica e il conseguente deferimento del direttore generale nerazzurro Fabrizio Lucchesi e della stessa società non devono distrarre dal calcio giocato, a pochi giorni da una partita chiave come quella contro la Spal, valida per la 29ª giornata del campionato e in programma domenica 3 aprile alle ore 15 all'Arena Garibaldi.
Inutile sottolineare l’importanza della vittoria, che consentirebbe a capitan Rozzio e compagni non solo di portarsi a -5 dalla vetta ma anche di mantenere un seppur lieve vantaggio sulla terza classificata, la Maceratese, che sta tallonando il Pisa con una sola lunghezza di distanza; per contro, la Spal, con i tre punti, consoliderebbe ulteriormente il primato, e anche dal punto di vista psicologico per le inseguitrici la rincorsa sarebbe assai più complessa.

Non sarà però solo una giornata di calcio quella di domenica, ma anche di beneficenza, con il Pisa vicino al piccolo Christian, il bimbo affetta da una rara e invalidante patologia neurologica (la Cdkl5) che già nella primavera scorsa ha mosso l’Italia del calcio e non: dalle ore 13:00 alle 14:45 circa, all'ingresso della tribuna, saranno vendute, a una cifra simbolica, delle magliette personalizzate fatte appositamente realizzare dalla squadra nerazzurra per aiutare la famiglia del piccolo, che riceverà poi il ricavato della vendita.

QUI PISA. Buone notizie per mister Gattuso che, stando a quanto riportato dal sito ufficiale del club, ha – almeno per il momento – tutta la rosa a sua disposizione. Settimana di allenamento rigorosamente a porte chiuse sul campo di San Piero a Grado, ma la rifinitura di sabato all’Arena Garibaldi sarà a porte aperte, anche per consentire al pubblico pisano di farsi sentire già da qual momento vicino alla squadra. E la Curva Nord, attraverso un comunicato, ha chiamato a raccolta i tifosi: ritrovo alle ore 17 allo stadio per tifare e spronare la squadra, non solo in vista del big match ma anche perché “comunque vada bisogna arrivare carichi agli eventuali play-off: Pisa deve far sentire alla squadra, e agli avversari, il consueto calore”.

QUI SPAL. Grande fermento anche in terra estense, dove nell’immediato dopo Pasqua sono stati letteralmente polverizzati i mille biglietti messi a disposizione dei tifosi biancazzurri. Intanto a suonare la carica è l’esperto attaccante Gianmarco Zigoni, nella consueta conferenza stampa settimanale: “Domenica conta solo vincere, non chi la butta dentro.  Dalla nostra parte abbiamo un vantaggio di otto punti che ci consente due risultati utili e il morale alle stelle per il momento positivo. Quindi sarà dura anche per loro. Spero di affrontarli al massimo e di distruggere ogni loro speranza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Spal, il big match si avvicina: sale la febbre per la gara di domenica

PisaToday è in caricamento