Sport

Pisa Sporting Club 1909: i nerazzurri sudano in ritiro e attendono altri due arrivi

E' iniziata la preparazione precampionato a Storo. Intenso il programma che attende la squadra, che fra oggi e domani si arricchirà di due volti nuovi

Il Pisa Sporting Club 1909 ha ufficialmente aperto i battenti. La truppa nerazzurra ha iniziato a sudare in altura, nella Val del Chiese, nel ritiro di Storo. La preparazione fisica in vista della stagione 2017-2018 ha preso il via, con lo staff tecnico al completo che sta monitorando le condizioni di ciascun componente dello spogliatoio. Il Ds Ferrara, i suoi collaboratori e Giovanni Corrado stanno invece perfezionando altri due innesti, che verranno ufficializzati fra oggi e domani.

Lavoro fisico e tecnico-tattico

Gli allenamenti sono iniziati ieri, domenica 16 luglio, dopo l'abituale accoglienza riservata alla squadra da parte dei titolari dell'Hotel Castel Lodron, quartier generale nerazzurro. Da oggi, lunedì 17 luglio, il Pisa si ritroverà sul terreno dello Stadio Grilli per la doppia seduta quotidiana. Alla parte fisica, basilare nella prima parte della preparazione, mister Gautieri abbinerà sin da subito anche la presa di contatto e di confidenza con il pallone ed alcune esercitazioni tecnico-tattiche.

L'obiettivo più immediato è quello di far arrivare il gruppo ad una condizione atletica sufficiente alla disputa del primo turno preliminare di Coppa Italia, previsto all'Arena Garibaldi domenica 30 luglio. E ovviamente il ritiro di Storo servirà allo staff tecnico e alla dirigenza per capire quali sono le parti della squadra che necessitano di ulteriori ritocchi in sede di mercato, e quali invece potranno essere gli elementi da piazzare in uscita.

programma ritiro pisa-2

programma ritiro pisa 2-2-2

La prima amichevole della stagione è in programma per mercoledì 19 luglio contro la selezione locale del Calcio Chiese, con fischio d'inizio alle 18.30. Ma il clou dell'intero ritiro in Trentino è previsto per il fine settimana che va da venerdì 21 a domenica 23. In questi tre giorni la squadra entrerà in contatto con la tifoseria e disputerà il prestigioso test match contro il Carpi (sabato 22 luglio, ore 17).

Venerdì 21 mister Gautieri e alcuni dei volti noti della squadra si presteranno ad una sorta di talk show dal palco allestito nel centro di Storo, interagendo con il pubblico. E nelle giornate del 22 e del 23 i sostenitori nerazzurri potranno posare accanto alla Mitropa Cup (trofeo internazionale conquistato per due volte dal Pisa), grazie al prezioso lavoro dell'Associazione Cento.

Petkovic e Gucher in arrivo

Tra oggi e domani sarà la volta delle ufficialità del portiere classe '95 Lazar Petkovic, e del centrocampista classe '91 Robert Gucher. Il primo è un profilo studiato e monitorato da lungo tempo dalla dirigenza nerazzurra. Il ragazzo arriverà a Pisa con la formula del prestito dal Carpi con obbligo di riscatto, e cercherà di insidiare Cardelli nel ruolo di estremo difensore titolare. L'obiettivo di Ferrara e Gautieri era quello di formare una coppia di portieri Under affidabili e con una buona esperienza alle spalle: con Cardelli e Petkovic il risultato è raggiunto, e si libera un'importante casella Over da riempire con un altro ruolo.

Gucher invece è un acquisto di valore assoluto per la categoria. Per lui parla la carriera: il regista austriaco, nonostante i 26 anni da poco compiuti, vanta una corposa esperienza in B con il Frosinone. Forte fisicamente e 'cattivo' agonisticamente, Gucher è stato strappato ad una foltissima concorrenza con un contratto triennale. Lecce in primis, che era arrivato realmente ad un passo dalla firma, ma anche alcune società cadette. Con il suo arrivo si compone così la coppia di registi di cui necessitava mister Gautieri: Gucher e Maltese avranno le chiavi della manovra nerazzurra.

Adesso la dirigenza si prenderà almeno una settimana di tempo per visionare tutti gli elementi attualmente in rosa, per effetturare le dovute valutazioni sia in entrata che in uscita. In particolare c'è ancora da riempire il vuoto al centro dell'attacco. Con Eusepi potenziale partente, il Pisa ha bisogno di acquisire due giocatori adatti al ruolo. I nomi sono quelli noti da tempo. Caturano, dopo lo 'sgarbo' di Gucher, è un po' più lontano: il Lecce non vorrebbe cederlo. Riccardo Maniero è in uscita dal Bari. Il bomber ex Pescara ha molto mercato in cadetteria e costa tantissimo. Il Pisa però ha stanziato un tesoretto di circa mezzo milione di euro per un profilo di altissimo livello, e proverà ad inserirsi nella trattativa. Sullo sfondo l'ex Rachid Arma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa Sporting Club 1909: i nerazzurri sudano in ritiro e attendono altri due arrivi

PisaToday è in caricamento