Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Pisa Sporting Club 1909: Corrado presenta gli ultimi acquisti

Sono cinque i volti nuovi introdotti dal presidente nerazzurro, che ha anche espresso alcune precisazioni circa il progetto di restyling dell'Arena Garibaldi. Annunciati altri due innesti di spessore

Il Pisa Sporting Club 1909 presenta gli ultimi cinque acquisti ufficiali della sessione estiva del calciomercato. Al cospetto degli stati generali della società (Giuseppe Corrado, Giovanni Corrado e Raffaele Ferrara) si sono mostrati con i colori nerazzurri Davide Di Quinzio, Dario Maltese, Luigi Carillo, Nicolas Izzillo e Luigi Cuppone.

Contrattualizzate le prime scelte

E' un Giuseppe Corrado visibilmente soddisfatto e determinato quello che apre la conferenza stampa di presentazione degli ultimi acquisti in casa nerazzurra. "Quando con Ferrara ci siamo seduti al tavolino per pianificare la nuova stagione lo abbiamo fatto con un solo obiettivo: stilare una lista di prime scelte, capire quale fosse il loro gradimento di un'eventuale approdo a Pisa, e poi sferrare l'affondo decisivo".

A partire dalla decisione di affidare la rosa a Carmine Gautieri, il cammino di costruzione del gruppo è stato condotto con questo punto fermo nella mente del Ds e dei suoi collaboratori. "I ragazzi che vedete qui seduti accanto a me soddisfano in pieno questo obiettivo. E noi di riflesso siamo pienamente convinti di aver acquisito dei giocatori funzionali al nostro progetto, sia dal punto di vista umano che da quello tecnico".

Da Di Quinzio a Maltese, passando per Carillo e Izzillo, concludendo con Luigi Cuppone.Quest'ultimo è, in ordine di tempo, l'ultimissimo tassello aggiuntosi al puzzle nerazzurro. Attaccante centrale classe '97, è stato acquistato dal Vicenza. Nell'ultima stagione ha disputato una partita con i biancorossi da gennaio in poi: in precedenza aveva iniziato l'annata tra le fila dell'Under 21 del Lugano, con cui aveva collezionato 9 presenze e 7 reti.

L'idea base del progetto tecnico nerazzurro è quella di creare un mix vincente tra giovani ed elementi più esperti. "Mi auguro che mister Gautieri riesca a trasformare questo gruppo in una squadra vincente", conclude Giuseppe Corrado.

Altre trattative in corso

Prendono poi la parola il figlio, Giovanni, ed il Ds Raffaele Ferrara. "Siamo molto soddisfatti delle operazioni concluse fino ad oggi - commenta il responsabile dell'area tecnica - e non vediamo l'ora di assistere alle partite del nuovo Pisa". Ferrara si lascia andare anche ad ulteriori precisazioni sul mercato, sia in entrata che in uscita: "Per quanto riguarda il portiere da affiancare a Cardelli, posso dire che con il Carpi l'accordo è totale. Dobbiamo soltanto mettere a posto alcuni particolari con Petkovic, e poi potremo annunciarlo. Poi prenderemo almeno una settimana per fare delle doverose valutazioni in avvio di ritiro. Eusepi e Longhi sono due fra le situazioni in bilico. Entrambi i ragazzi ci hanno confermato la volontà di restare in B, e cercheremo di accontentarli trovando la migliore soluzione anche per il Pisa".

Il Ds ha poi sgombrato il campo su alcuni dubbi che erano sorti circa il possibile impiego di Daniele Mannini: "Insieme al mister ed al capitano abbiamo deciso che, almeno sulla carta, partirà con i gradi del terzino titolare".

Infine, per quanto riguarda le trattative che il Pisa sta portando avanti, è proprio il presidente Corrado a calare due assi. "Per i tempi tecnici e quelli delle visite mediche non abbiamo potuto ufficializzarli insieme ai ragazzi che vedete oggi. Ma tra lunedì e martedì prossimo presenteremo anche altri due acquisti: Ingrosso e Gucher". Anche il difensore proveniente dal Matera ed il forte mediano svincolatosi dal Vicenza sono da considerare, quindi, a tutti gli effetti dei nuovi giocatori del Pisa.

Dopo le prime valutazioni in sede di ritiro la dirigenza nerazzurra affonderà il colpo finale per il centravanti titolare (la scelta pare essersi ristretta ad uno fra Caturano, Maniero e Arma), e per almeno due ingressi nella retroguardia (presumibilmente Under). Senza considerare ulteriori possibilità che si potranno concretizzare nel prossimo mese e mezzo di mercato, sia in entrata che in uscita.

La questione stadio

Ha chiuso la conferenza il presidente Corrado, puntualizzando il suo pensiero con riferimento alla presa di posizione dell'Ordine degli architetti di Pisa riguardo al progetto di restyling dell'Arena Garibaldi. "Ho trovato l'uscita dell'Ordine degli architetti alquanto estemporanea. A più riprese abbiamo affermato di voler coinvolgere tutta la città, partendo dall'amministrazione, in quello che dovrà essere un progetto funzionale per Pisa. Non vogliamo dare una svolta soltanto al calcio cittadino: vogliamo creare valore per l'intero tessuto sociale. Sarebbe impossibile quindi non collaborare con tutte le componenti in gioco".

Una puntualizzazione molto precisa, che va anche nella direzione di condannare alcune critiche che nelle ultime settimane sono state indirizzate alla società da lui presieduta. "Ho sentito di fantasticherie riguardo al fatto che siamo retrocessi volontariamente - conclude Corrado - che a breve ci sottrarremo agli impegni presi verso la tifoseria e la città. Ecco, affermo ancora una volta che queste sono soltanto delle idee strampalate, in alcuni casi delle vere e proprie strumentalizzazioni volte a danneggiarci. Con i fatti vogliamo continuare a smentire tutte queste voci".

Il presidente del Pisa ha confermato che gli studi dei progetti da presentare all'amministrazione comunale stanno proseguendo. La presentazione pubblica delle diverse proposte avverrà fra il 10 ed il 15 settembre all'interno di un evento creato ad hoc, che verrà ospitato dal Teatro Verdi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa Sporting Club 1909: Corrado presenta gli ultimi acquisti

PisaToday è in caricamento