Sport

Pronti, attenti, via: il Pisa parte per il ritiro senza Marconi

Prende il via ufficialmente la stagione: i nerazzurri hanno raggiunto la Val Seriana, dove svolgeranno la preparazione fino al 30 luglio. Il centravanti rimane a Pisa

Volti nuovi, ma anche assenze pesanti nel gruppo che questa mattina ha preso posto sul pullman che ha scortato il Pisa Sporting Club in Val Seriana, per il ritiro precampionato che si protrarrà fino al 30 luglio prima del ritorno alla base. Agli ordini di Luca D'Angelo ci sono diversi innesti: dai già annunciati Salvatore Santoro (centrocampista), Leonardo Ubaldi (attaccante) e Nicolas (portieri), ai calciatori che verranno ufficializzati a brevissimo come Pietro Beruatto (difensore) e Idrissa Tourè (centrocampista). 

All'Alpen Resort di Castione della Presolana (Bergamo) a stretto giro di posta arriverà anche il difensore islandese Hjortur Hermannsson: svincolatosi dal Brondby lo scorso 30 giugno (club campione di Danimarca), il 26enne nel giro della nazionale firmerà un contratto triennale con la società di via Battisti. Chi non era presente nella comitiva che ha preso posto sul pullman e sicuramente non raggiungerà il ritiro nei prossimi giorni è Michele Marconi: il centravanti, nonostante le parole al miele pronunciate da Luca D'Angelo nella conferenza stampa che ha anticipato la preparazione, rimane in aperto conflitto con la società a causa della vicenda che ha portato alla maxisqualifica di 10 giornate per la presunta frase razzista pronunciata lo scorso 22 dicembre durante Pisa - Chievo. La dirigenza e l'entourage del giocatore sono ancora su posizioni molto distanti e, al momento, l'ipotesi più plausibile rimane quella della cessione. Non hanno raggiunto l'albergo in Val Seriana, attualmente, neppure Danilo Soddimo, Gianmarco Ingrosso e Simone Benedetti: anche per loro potrebbero schiudersi le porte della partenza.

Tra pochi minuti, intorno alle 17, il plotone guidato da D'Angelo svolgerà la prima seduta della stagione 2021-22 sul campo del centro sportivo 'Marinoni' di Rovetta. Per le due settimane di preparazione sono previste due sedute quotidiane, una mattutina e una pomeridiana, alternate a tre gare amichevoli già fissate sul calendario: mercoledì 21 luglio il Pisa sfiderà una selezione locale, sabato 24 sarà la volta della Cremonese e giovedì 29 l'avversario di turno sarà la Pro Sesto (Serie C). Nel messo il primo evento aperto al pubblico dopo un anno e mezzo di restrizioni: venerdì 23 la squadra verrà presentata ai tifosi in un evento serale organizzato a Castione della Presolana.

Fonte foto: Ufficio stampa Pisa Sporting Club

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronti, attenti, via: il Pisa parte per il ritiro senza Marconi

PisaToday è in caricamento