Pisa S.C., nerazzurri al lavoro per riprendere di slancio la corsa

Luca D'Angelo sta guidando gli allenamenti in vista della ripresa del campionato, previsto per domenica 22 novembre a Reggio Calabria. Varnier torna dall'Under 21 con un risentimento muscolare

Nicholas Siega in azione - Foto RFotogiornalismo

Attesa per il ritorno dei giocatori convocati in Under 21 e concentrazione per proseguire senza cali di tensione la preparazione in vista della ripresa del campionato. La realtà del Pisa, nella settimana di sosta della Serie B in concomitanza con le gare delle nazionali, scorre su questo binario. La società di via Battisti sta monitorando giorno dopo giorno l'esperienza di Marius Marin e Samuele Birindelli con la nazionale della Romania e dell'Italia.

I due fanno ancora parte dei raduni dell'Under 21 per le gare di qualificazione agli Europei di categoria. C'è invece un pizzico di apprensione per le condizioni di Marco Varnier: il forte difensore centrale ha lasciato il ritiro azzurro di Tirrenia a causa di un risentimento muscolare. Dagli ambienti della Nazionale filtrano aggiornamenti positivi circa la gravità del problema accusato dal calciatore nerazzurro, e nelle prossime ore lo staff medico dello Sporting Club avvierà tutti i controlli del caso per scongiurare problemi importanti. 

L'auspicio di Luca D'Angelo e del suo staff è di poter avere comunque a disposizione Varnier per la trasferta di Reggio Calabria alla ripartenza del campionato di Serie B. Il Pisa è atteso dalla Reggina domenica 22 novembre alle ore 21: una partita che, nel caso in cui non dovessero esserci intoppi legati a focolai e contagi nei rispettivi raduni in nazionale, potrebbe coinvolgere anche Marin e Birindelli. Calciatori impegnati in appuntamenti internazionali a parte, il resto del gruppo è a disposizione di D'Angelo. Il lavoro scorre senza intoppi sui campi di San Piero a Grado dove è stata messo nel mirino con determinazione l'obiettivo della prima vittoria in campionato.

La squadra, ad eccezione dei secondi tempi di Salerno ed Empoli, non ha mai sfigurato contro nessun avversario. Le prestazioni e la produzione offensiva sono state buone, in alcuni casi ottime. L'allenatore e la squadra si stanno concentrando sulla fase difensiva, il tallone d'Achille della prima parte di stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Strutture sociosanitarie: focolai in tre centri del pisano

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

Torna su
PisaToday è in caricamento