Domenica, 26 Settembre 2021
Sport

Pisa Sporting Club 1909: ai nerazzurri il 'Trofeo Ravagni'. In arrivo due innesti dal mercato

Gli uomini di Gautieri hanno avuto la meglio del Ponsacco soltanto ai rigori. Il mercato porterà a breve altri due arrivi ufficiali: un portiere under ed un centrocampista di esperienza

Ieri sera, domenica 13 agosto, il Pisa di Carmine Gautieri è sceso sul campo del Comunale di Ponsacco per sfidare i rossoblu locali nel primo memorial 'Trofeo Lorenzo Ravagni'. Ideato per commemorare un giovane tifoso nerazzurro residente nella provincia pisana e prematuramente scomparso un anno, il trofeo ha visto le due squadre lottare su ogni pallone. Si è dovuti ricorrere alla lotteria dei rigori per assegnare la prima edizione del memorial.

Gambe pesanti

L'indicazione principale che è stata evidenziata dai 90 minuti disputati ieri a Ponsacco è che le gambe dei giocatori del Pisa sono ancora tremendamente pesanti. I carichi di lavoro sostenuti nel secondo ritiro di Peccioli sono stati a tratti massacranti, con molte doppie sedute giornaliere che hanno contribuito ad appannare la lucidità dei nerazzurri sul terreno del Comunale.

Oggi il Pisa chiuderà anche l'esperienza di Peccioli, e si concederà tre giorni di riposo prima di tornare a San Piero a Grado e preparare l'ultimo impegno amichevole prima dell'avvio ufficiale della stagione. Sabato 19 agosto l'Arena Garibaldi ospiterà un triangolare con il Carpi ed i tedeschi del Roj Dortmund (inizio fissato per le 20), e poi sarà tempo di campionato con l'esordio ad Olbia domenica 27 agosto (fischio d'inizio ore 16.30).

Nel primo tempo i rossoblu di mister Maneschi si sono fatti preferire sotto ogni aspetto al Pisa. La pesantezza atletica ha impedito infatti ai nerazzurri di riuscire a contendere agli avversari le palle vaganti, facilitando così al Ponsacco l'attacco degli spazi e la manovra. Il gol del vantaggio locale è arrivato sugli sviluppi di un calcio d'angolo nei primissimi minuti della gara, con un preciso colpo di testa del difensore Mazzanti. Il Pisa ha provato ad alzare il proprio baricentro, senza però riuscire ad alzare anche il ritmo delle proprie giocate. Pregevole e di buona fattura il possesso e la circolazione della palla: ancora una volta i nerazzurri hanno dimostrato di aver già interiorizzato uno dei concetti principali della tattica di mister Gautieri, cioè la tendenza a non gettare mai la sfera con lanci lunghi improvvisati.

Le azioni pericolose hanno stentato però ad arrivare, e si è dovuti arrivare fino all'83' per vedere il gol del pareggio, firmato da Peralta, subentrato nella ripresa. Il numero 11 nerazzurro è stato il più veloce a ribadire in rete un calcio di rigore parato dal portiere del Ponsacco ad Umberto Eusepi. Nella serie dei calci di rigore poi è toccato proprio al 23 nerazzurro siglare la vittoria con un pregevole pallonetto, dopo che Petkovic aveva neutralizzato il quinto tiro del Ponsacco.

Al di là della condizione atletica ancora, ovviamente, in ritardo, il Pisa ha comunque messo in mostra molte delle caratteristiche espresse anche nelle altre uscite. Buona circolazione di palla, precisione nei movimenti e negli smarcamenti e una precisa volontà ad imporre la propria manovra. Ragionando però in stretti termini numerici e di qualità, la partita di ieri ha evidenziato la necessità di altri tre innesti all'interno della rosa. Acquisti che, stando alle parole pronunciate dal Dg Giovanni Corrado, non tarderanno ad arrivare.

Due innesti già definiti

Il Pisa ha risolto la 'grana' Cardelli. Il 22enne ex Pontedera troverà una nuova destinazione nei prossimi giorni, e verrà rimpiazzato dal classe '97 Reinis Reinholds. Portiere lettone di 199 cm, arriverà dal Genoa, proprietario del cartellino. Con il club rossoblu si troverà l'intesa sull'acquisto definitivo o sul presito con obbligo di riscatto. Nella scorsa stagione Reinholds ha disputato un intero girone da titolare con la maglia del Racing Roma: 19 presenze da gennaio a maggio. Abile nelle uscite alte, è dotato di una grande reattività tra i pali e di una buona tecnica con i piedi.

In mezzo al campo poi arriverà Giuseppe Rizzo. Mediano classe '91, il giocatore è stato convinto da tempo dal progetto nerazzurro. Il Pisa è riuscito a trovare anche l'accordo con il Perugia, detentore del suo cartellino, e nei prossimi giorni anche per il messinese arriverà la firma sul nuovo contratto. Rizzo vanta una lunga esperienza con la maglia della Reggina, società con cui ha percorso anche la trafila delle giovanili. In maglia granata dal 2008 al 2012, nel 2013 è passato al Pescara. Dal 2014 al 2016 41 presenze con il Perugia, ed infine l'ultima stagione vissuta in prestito al Vicenza. Rizzo è un classico mediano di rottura ed interdizione, che ha nella corsa e nelle doti atletiche le sue principali caratteristiche.

Entrambi i giocatori verranno ufficializzati a breve, e subito dopo la società valuterà quali elementi tagliare dall'attuale rosa. Ieri non sono stati convocati né Angiulli né Longhi. Mister Gautieri ha motivato la scelta con un "normale turnover dovuto alla fatica accumulata durante la preparazione". Ma l'impressione è che almeno uno dei due giocatori nei prossimi giorni lascerà il nerazzurro. Più probabile Angiulli, visto che Longhi ha specificato che si muoverà esclusivamente per la Serie B. Il terzino sinistro in C potrebbe essere un vero e proprio valore aggiunto, sia in termini di apporto tattico che di esperienza.

Gli ultimi quindici giorni di mercato porteranno all'ombra della Torre, oltre a Rizzo e Reinholds, sicuramente un esterno difensivo e, verosimilmente, un esterno offensivo in grado di fare la differenza in Serie C. Se il primo potrà essere un Under capace di entrare nella turnazione con i vari Mannini, Longhi e Birindelli, il secondo sarà sicuramente un Over. Negli ultimi giorni il nome più gettonato sembrava essere quello di Giannone della Ternana, ma non è da escludere un affondo deciso per il numero 10 del Foggia, Vincenzo Sarno. Il fantasista è in uscita dalla squadra pugliese: è una trattativa difficile, che si potrà sbloccare soltanto negli ultimi giorni di mercato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa Sporting Club 1909: ai nerazzurri il 'Trofeo Ravagni'. In arrivo due innesti dal mercato

PisaToday è in caricamento