rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Pisa-Teramo, le probabili formazioni| Tentazione tridente per Gattuso

Contro gli abruzzesi l'allenatore potrebbe schierare insieme Varela, Eusepi e Montella dall'inizio nel 3-4-1-2. Più probabile però la conferma del 3-5-2 con uno dei tre attaccanti in panchina

'La prima di sedici finalissime'. Così mister Gattuso definisce in conferenza stampa la partita di oggi (ore 17.30 all'Arena Garibaldi) contro il Teramo. Comincia da qui la corsa a tappe del Pisa verso il primo posto. Dopo il blitz di Prato i nerazzurri sono arrivati a soli 3 punti dalla Spal, che affronta il Rimini alle 15. Rozzio e compagni quindi scenderanno in campo conoscendo già il risultato della capolista. Se sarà un vantaggio o meno, dovranno dimostrarlo sul campo.

I sei punti conquistati con Pistoiese e Prato hanno lanciato in alto la squadra di Gattuso, che cerca la terza vittoria consecutiva nella prima partita da presidente nerazzurro di Fabio Petroni. Vincere contro il Teramo sarebbe importante per puntare subito versi gli obiettivi dichiarati dal fondatore di Terravision. Ma alla vigilia del match Gattuso spegne i facili entusiasmi.

"Ci aspetta una gara difficile – dice – il Teramo è in salute, palleggia con grande facilità e sono sicuro che verrà all'Arena per giocarsela a viso aperto. Per noi sarà la prima di sedici finalissime e mi aspetto una squadra sempre sul pezzo". Gli abruzzesi sono a 19 punti, ma con 6 di penalizzazione in classifica in seguito all’inchiesta sul calcioscommesse, e cercano la seconda vittoria consecutiva dopo quella contro l’Ancona, per uscire dalla zona playout.

QUI PISA. Sulla formazione da mettere in campo, l'allenatore ha ancora qualche dubbio. Sia sul modulo che sugli interpreti. "Le ultime prestazioni sono state positive, ma devo decidere per la gara con il Teramo. Abbiamo qualche giocatore acciaccato, ma tutto sommato la squadra sta bene. Valuterò con attenzione ogni aspetto. L'importante è rimanere umili ed evitare cali di tensione". La suggestione è quella di vedere in campo dall'inizio il tridente con Varela, Montella ed Eusepi, in un 3-4-1-2 dove l'uruguaiano partirebbe alle spalle dei due attaccanti. Questo modulo comporterebbe l'esclusione di uno tra Verna e Ricci a centrocampo.

La soluzione più probabile resta comunque il 3-5-2 con Bindi tra i pali e Crescenzi, Rozzio e Polverini in difesa. Conferma in vista a centrocampo per Avogadri, Verna, Makris, Ricci e Mannini, mentre in attacco Varela sembra l'unico sicuro del posto, affiancato da uno tra Montella ed Eusepi. 

QUI TERAMO. Non sembrano esserci dubbi sul modulo scelto da Vincenzo Vivarini. Il tecnico abruzzese punterà ancora su un 3-5-2 collaudato e con molti dei giocatori che l'anno scorso hanno conquistato la promozione serie B. Dopo la retrocessione seguita all'inchiesta sul calcioscommesse il Teramo cerca di ottenere una salvezza tranquilla e la società si è rinforzata sul mercato, prelevando il centrocampista Cruciani dal Benevento e l’ex attaccante nerazzurro Forte dalla Cremonese.

Entrambi dovrebbero giocare dall'inizio. Davanti al portiere Tonti i tre difensori saranno Caidi, Speranza e Perrotta, mentre a centrocampo conferme per Scipioni e Di Paolantonio sugli esterni, con Cruciani (in ballottaggio con Paolucci), Amadio e Cenciarelli a completare il reparto. In attacco Forte farà coppia con Moreo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Teramo, le probabili formazioni| Tentazione tridente per Gattuso

PisaToday è in caricamento