Sport

Pisa-Ternana, le probabili formazioni: i nuovi arrivati sono pronti

Zammarini e Landre hanno ottime possibilità di partire titolari, ma occhio anche ad Angiulli e Manaj. In difesa manca Longhi. Mannini festeggia le 100 presenze in nerazzurro

Con il presidente Corrado uno dei neo acquisti Zammarini, in lizza per un posto da titolare

I nuovi arrivati scalpitano, e almeno due tra Zammarini, Angiulli, Landre e Manaj dovrebbero giocare dall'inizio. Ma soprattutto i tifosi sono impazienti di vedere all'opera il nuovo Pisa della gestione Corrado, al ritorno in campo dopo la lunga sosta. I nerazzurri inaugurano il 2017 all'Arena Garibaldi (fischio d'inizio alle 15 di sabato 21 gennaio), per lo scontro con la Ternana che potrebbe essere già decisivo in chiave salvezza. Solo un punto separa la squadra di Gattuso dagli umbri in classifica, ma la penalizzazione in arrivo rischia di spingere ancora più giù il Pisa, che alla fine del girone di andata si trova in zona playout. Un appuntamento importantissimo quindi nella prima giornata del girone di ritorno. E a proposito di ritorno, Mannini (che festeggia le 100 presenze in nerazzurro) e compagni dovranno cercare quei tre punti che mancano dal 26 novembre (1-0 al Trapani). I nuovi arrivati dovrebbero offrire qualche soluzione in più a Gattuso. La classifica è difficile, ma la nuova proprietà ha portato sicuramente uno spirito e un entusiasmo nuovi, che la squadra dovrà sfruttare al massimo per raggiungere l'obiettivo salvezza.
Non se la passa per niente bene la Ternana, al penultimo posto e a secco di vittorie da sei giornate. Inoltre in campionato la squadra di Carboni non ha mai vinto fuori casa, proprio come il Pisa.

CALCIOMERCATO. Il Pisa comincia a muoversi anche in uscita. Dopo la cessione di Caponi al Pontedera, anche Makris saluta i nerazzurri: la società ha comunicato la rescissione del contratto con il centrocampista. Montella invece è stato ceduto a titolo definitivo all'Albinoleffe.

QUI PISA. Curiosità per gli ultimi arrivati in nerazzurro, ma difficilmente saranno tutti in campo dall'inizio. Solo Zammarini ha giocato un'ora nell'amichevole con il Tuttocuoio e l'ex Mantova è l'unico con ottime chance di partire titolare. Sicuro assente Longhi (squalificato per una giornata), ma Gattuso può rallegrarsi per i progressi di Tabanelli (dovrebbe rientrare a breve) e il recupero di Crescenzi, mentre Lisuzzo dovrebbe essere risparmiato per Novara. In lizza per un posto anche Landre. 'Ringhio' potrebbe anche puntare sulla difesa a tre, mentre con quella a quattro schiererebbe Golubovic e Birindelli come terzini. La seconda soluzione è quella più accreditata, in un 4-3-2-1 che vedrebbe Ujkani in porta e la retroguardia con Golubovic, Del Fabro, Lisuzzo e Birindelli. In mezzo Verna, Di Tacchio e Zammarini (o Angiulli). Davanti Peralta e Mannini giocheranno alle spalle di Eusepi, ma occhio alla sorpresa Manaj.

QUI TERNANA. Neanche la Ternana è rimasta a guardare in questa finestra di mercato e ha piazzato il colpo in difesa, ingaggiando l'ex Lazio, Sampdoria e Frosinone Diakitè. In attacco invece sono arrivati Pettinari dal Pescara e Monachello dal Bari, che deve ancora recuperare da un infortunio, così come il croato Dugand?i?. L'arrivo del francese e l'assenza per squalifica del terzino Zanon spingono l'allenatore Benito Carbone verso la difesa a tre. Durante la settimana ha provato questo schema, in un 3-5-2 con Aresti in porta e Diakitè al centro della retroguardia insieme a Meccariello e Valjent. Sulle fasce dovrebbero giocare Defendi e Masi, con Petriccione, Palumbo e Di Noia sulla mediana. In attacco Falletti alle spalle della prima punta Avenatti.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Ternana, le probabili formazioni: i nuovi arrivati sono pronti

PisaToday è in caricamento