Sport

Pisa Viareggio 0-1 | Vannucchi decide il derby; il Viareggio passeggia sulle macerie del Pisa

Prestazione indecente dei neroazzurri spesso in balia di un modesto avversario e senza una minima idea di gioco e di carattere. Provedel salva il salvabile, ma Vannucchi nel finale regala il derby alle zebre

Pisa. Bene, adesso che il fondo è stato toccato, non si può far altro che risalire. Con o senza Pagliari, con o senza ogni singolo membro della rosa e dello staff tecnico. Perché il Pisa non sarà la squadra più forte del girone, ma da qui a farsi dominare in lungo e il largo dal modesto Viareggio di Lucarelli c’è una grossa differenza. Squadra vuota, senza voglia, senza idee. Reparti lunghi, condizione fisica imbarazzante. L’idea è che qualcuno remi contro Pagliari, la sensazione è che la squadra non lo segua più e che qualche elemento tanto convinto di sé stia facendo di tutto per farsi mandare via nel mercato di Gennaio.
La curva giustamente chiede a Battini di potenziare la squadra sul mercato, ma dopo oggi ci sarebbe da cambiare ogni singolo giocatore. Niente sembra funzionare, il giocattolo è rotto e la sosta dovrà chiarire le idee. O si rilancia o si esce dai giochi. A chi di dovere l’ardua sentenza, che dovrà essere ponderata con attenzione, perché Pisa di figure come quella di oggi ne ha le tasche piene.

Il match. Pagliari deve rinunciare agli squalificati Cia, Pellegrini e Rozzio e agli infortunati Caputo e Mingazzini. Il modulo è il classico 4-4-2 con Lucarelli e Sabato terzini, Martella e Napoli avanzati e Forte al fianco di Arma. Lucarelli non ha l’attaccante De Vena ma schiera un ambizioso 4-3-3 con Vannucchi e Rosafio ai lati di Romeo e Pizza padrone della mediana. Le zebre infatti capiscono che il Pisa è fragile e provano a fare la partita con forse troppa convinzione, rischiando infatti al 5’ di capitolare quando Conson in alleggerimento regala palla a Forte bravo ad imbeccare Arma che tutto solo davanti a Gazzoli si fa respingere in corner la conclusione. Passato lo spavento il Viareggio inizia a costruire buone trame affidandosi all’estro di Vannucchi che, anche con scarsa mobilità, inizia a distribuire assist preziosi che i compagni non riescono a finalizzare, specie Romeo, che prima si libera bene di Kosnic ma spara alto da ottima posizione e poi di piatto non centra la porta da pochi passi. Al 40’ Rosafio si accentra e prova il tiro a girare sul secondo palo, ma Provedel con un miracolo devia in angolo. Due minuti dopo un brutto rinvio di Provedel permette a Vannucchi di calciare a porta sguarnita dai 40 metri, ma il tiro dell’ex Empoli è lento e lo stesso numero uno pisano recupera la sfera a pochi passi dalla linea. E il Pisa? Poco o niente, se non qualche sfuriata di Martella che fa tutto bene fino a quando non deve calciare in porta, ma poi perde di precisione e lucidità negli ultimi sedici metri.
Nella ripresa non cambia il canovaccio del match anche se al 13’ Arma imbeccato da Napoli a zero metri dalla porta di Gazzoli spara incredibilmente alto. Errore da matita rossa e altri fischi per i neroazzurri.
 Il Pisa sparisce (se mai c’era entrato) dal campo e il Viareggio prende metri e coraggio, ma sbatte per due volte sul muro di Provedel, che prima salva sul neo entrato Benedetti e poi compie un autentico miracolo sulla conclusione ravvicinata di Romeo. La girandola dei cambi peggiora ulteriormente il Pisa che al 43’ capitola quando Marongiu penetra in area, serve Romeo che allarga per l’accorrente Vannucchi  abile a mettere in rete a porta sguarnita. Lucarelli gode, il Pisa piange. Adesso è notte fonda.

>>> GUARDA IL VIDEO <<<

PISA – VIAREGGIO 0-1

PISA (4-4-2): Provedel 7; Lucarelli 5, Goldaniga 5.5, Kosnic 5.5, Sabato 5; Napoli 4 (20′ st Bollino 5), Sampietro 5.5, Favasuli 5, Martella 5.5 (40′ St Melis S.v.); Forte 5 (30′ st Giovinco 5) Arma 4.5.
 A disp. Pugliesi, Simoncini, Mattioli, Lenzini. All. Dino Pagliari 4.5

VIAREGGIO (4-3-3): Gazzoli 6.5, Peverelli 6, La Morte 6.5, Conson 6, Falasco 6 (40′ st Marongiu 6.5); Pizza 7, Galassi 6, Gerevini 6.5 (24′ st Della Latta 6); Rosafio 6 (28′ st Benedetti 6) Romeo 6, Vanucchi 7. 
A disp. Furlan, Mancini, Ferrari, Gemignani. All. Cristiano Lucarelli 7.

ARBITRO: Antonio Rapuano della Sez. di Rimini 6.5 (Ass. Pizzagalli 6 – Giacomozzi 6)
RETI: 43′ St Vannucchi (V)
NOTE: giornata piovosa, terreno in buone condizioni. Ammoniti Gerevini, Romeo, Falasco, Favasuli, La Morte, Marongiu. Angoli 3-2 per il Pisa. Spettatori 3.751. Incasso 35.516 euro Rec pt 1′ St 5′

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa Viareggio 0-1 | Vannucchi decide il derby; il Viareggio passeggia sulle macerie del Pisa

PisaToday è in caricamento